Appennino: recuperata la salma del turista neozelandese

Appennino: recuperata la salma del turista neozelandese

L’elisoccorso Pegaso del Soccorso Alpino ha raggiunto il cadavere del turista disperso domenica sull’Appennino Tosco Emiliano

La salma è stata recuperata tra il Passo del Lagastrello e il Passo del Cerreto, territorio di Comano, in provincia di Massa Carrara. Un medico del 118 presente tra i soccorritori, che sono stati calati con un verricello dall’elicottero nella gola in cui era caduto il runner, ha constatato il decesso e identificato il corpo.

Si tratta del turista della Nuova Zelanda con passaporto statunitense Dennis Cooper, di 65 anni. Il runner esperto era partito nel primo pomeriggio di domenica da Comano con l’intento di raggiungere le vette del crinale. Nel tardo pomeriggio di domenica aveva poi telefonato chiedendo aiuto in quanto, a seguito di una caduta, era finito in un canalone, riportando la frattura a un braccio e contusioni a una gamba. La salma è stata portata a Comano, in provincia di Massa, ed è ora a disposizione delle autorità.

L'articolo Appennino: recuperata la salma del turista neozelandese proviene da www.controradio.it.

Disperso in Appennino tosco-emiliano, riprese le ricerche

Disperso in Appennino tosco-emiliano, riprese le ricerche

Sono riprese, sul lato reggiano del Passo del Lagastrello, le ricerche di un runner neozelandese di 65 anni disperso in un canalone sul crinale tosco-emiliano dal tardo pomeriggio di domenica.

Le condizioni meteo, che ieri hanno ostacolato le operazioni del soccorso alpino e dei vigili del fuoco, continuano a essere avverse: cinque gradi, pioggia e raffiche di vento forte con nebbia che limita la visibilità a 20-30 metri. Il contatto telefonico con il disperso è interrotto da oltre 24 ore.

L'articolo Disperso in Appennino tosco-emiliano, riprese le ricerche proviene da www.controradio.it.