MOSCHEA FIRENZE, BETTARINI: “MOSCHEA ATTUALE INADEGUATA”

moschea firenze incontro

🔈”C’è affollamento ma la presenza di abusivi è ridotta” ha detto l’assessore all’urbanistica di Firenze Bettarini: “spetta alla comunità islamica proporre nuovi spazi.”

“La moschea di borgo Allegri in centro a Firenze è ormai inadeguata”: lo ha detto oggi, durante il consiglio comunale tematico dedicato alla realizzazione di un nuovo centro di culto islamico in città, l’assessore all’urbanistica Giovanni Bettarini in aula. “Ci sono passato diverse volte, c’è affollamento”, spiega Bettarini sottolineando però che la presenza di abusivi rispetto agli scorsi anni è molto ridotta, “anche grazie alla collaborazione con la stessa comunità islamica”.

Riguardo a nuove proposte, dopo il fallimento dell’ipotesi lanciata dal sindaco Nardella di far accogliere la moschea alla ex caserma ‘Gonzaga’ dismessa ai confini con Scandicci (il segretario del Pd Matteo Renzi si espresse contro questa idea, poi emersero anche questioni tecniche e la proposta fu abbandonata), Bettarini ha spiegato che adesso ” spetta alla comunità islamica proporre nuovi spazi; a noi, qualora ve ne sia la possibilità, la volontà di collaborare in sede urbanistica”.

Giusto lo scorso 7 maggio era circolata la notizia sulla stampa locale della possibile costruzione della Moschea sul territorio comunale di Campi Bisenzio, ed immediatamente era partita la polemica, con richieste, pervenute da più parti, di spiegazioni da parte del sindaco Emiliano Fossi. “Leggo la Nazione stamani e mi vien da ridere se non fosse che si parla di cose serie e decisive per il futuro delle nostre società. Lo dico chiaro: non c’è nessuna ipotesi e nessun tipo di ragionamento in ponte, nel modo più assoluto” aveva commentato il sindaco di Campi Fossi.

“A Campi abbiamo tra l’altro un centro di Cultura e preghiera musulmana che raccoglie 500 fedeli, inaugurato dal sottoscritto, che è inserito molto bene nel nostro tessuto urbano e di comunità” aveva precisato: “un tema così importante e centrale delle nostre società aperte non possa essere trattato in modo dozzinale e come una qualsiasi “funzione scomoda”.”

BettariniGimmy Tranquillo ha intervistato l’assessore Bettarini ed i consiglieri Noferi, Cellai, Amato e Pezza:

170612_MOSCHEA_BETTARINI-CONSIGLIERI

The post MOSCHEA FIRENZE, BETTARINI: “MOSCHEA ATTUALE INADEGUATA” appeared first on Controradio.

MOSCHEA FIRENZE, BETTARINI: “MOSCHEA ATTUALE INADEGUATA”

moschea firenze incontro

🔈”C’è affollamento ma la presenza di abusivi è ridotta” ha detto l’assessore all’urbanistica di Firenze Bettarini: “spetta alla comunità islamica proporre nuovi spazi.”

“La moschea di borgo Allegri in centro a Firenze è ormai inadeguata”: lo ha detto oggi, durante il consiglio comunale tematico dedicato alla realizzazione di un nuovo centro di culto islamico in città, l’assessore all’urbanistica Giovanni Bettarini in aula. “Ci sono passato diverse volte, c’è affollamento”, spiega Bettarini sottolineando però che la presenza di abusivi rispetto agli scorsi anni è molto ridotta, “anche grazie alla collaborazione con la stessa comunità islamica”.

Riguardo a nuove proposte, dopo il fallimento dell’ipotesi lanciata dal sindaco Nardella di far accogliere la moschea alla ex caserma ‘Gonzaga’ dismessa ai confini con Scandicci (il segretario del Pd Matteo Renzi si espresse contro questa idea, poi emersero anche questioni tecniche e la proposta fu abbandonata), Bettarini ha spiegato che adesso ” spetta alla comunità islamica proporre nuovi spazi; a noi, qualora ve ne sia la possibilità, la volontà di collaborare in sede urbanistica”.

Giusto lo scorso 7 maggio era circolata la notizia sulla stampa locale della possibile costruzione della Moschea sul territorio comunale di Campi Bisenzio, ed immediatamente era partita la polemica, con richieste, pervenute da più parti, di spiegazioni da parte del sindaco Emiliano Fossi. “Leggo la Nazione stamani e mi vien da ridere se non fosse che si parla di cose serie e decisive per il futuro delle nostre società. Lo dico chiaro: non c’è nessuna ipotesi e nessun tipo di ragionamento in ponte, nel modo più assoluto” aveva commentato il sindaco di Campi Fossi.

“A Campi abbiamo tra l’altro un centro di Cultura e preghiera musulmana che raccoglie 500 fedeli, inaugurato dal sottoscritto, che è inserito molto bene nel nostro tessuto urbano e di comunità” aveva precisato: “un tema così importante e centrale delle nostre società aperte non possa essere trattato in modo dozzinale e come una qualsiasi “funzione scomoda”.”

BettariniGimmy Tranquillo ha intervistato l’assessore Bettarini ed i consiglieri Noferi, Cellai, Amato e Pezza:

170612_MOSCHEA_BETTARINI-CONSIGLIERI

The post MOSCHEA FIRENZE, BETTARINI: “MOSCHEA ATTUALE INADEGUATA” appeared first on Controradio.

COMUNALI IN TOSCANA, ROSSI: “NECESSARIA FORZA A SINISTRA DEL PD”

Rossi forza a sinistra Pd

“Il centrodestra torna competitivo e l’elettorato centrosinistra è deluso” ha messo in guardia Enrico Rossi (Mdp). Spinelli (Mdp): “preoccuparsi crescita destre, anche estreme.”

“Il crollo del M5S oscura “l’anemia” del centrosinistra e del Pd, che cala un po’ ovunque, mentre, ecco la novità, il centrodestra torna competitivo”. Lo scrive in un post sul suo profilo facebook il presidente della Regione Toscana ed esponente di Mdp Enrico Rossi commentando i risultati delle amministrative di ieri. “In sintesi”, continua Rossi c’è stata “bassa l’affluenza” e “l’elettorato del centrosinistra deluso e in attesa si colloca nell’astensione”. Una situazione che per Rossi è la “conferma che c’è spazio e bisogno di costruire nel Paese una forza a sinistra del Pd”.

“In Toscana, così come nel resto del Paese, preoccupiamoci della crescita delle destre, anche delle frange più estreme, e smettiamo di gridare al crollo del Movimento cinque stelle. L’affluenza continua a calare, le nostre comunità si allontano dalla partecipazione, svelando rassegnazione. Uno scenario allarmante in cui la destra è viva e vegeta, e non a caso spinge”. Lo afferma il capogruppo Mdp in Consiglio regionale Serena Spinelli, in merito all’esito delle comunali in Toscana.

“Dopo avere conquistato nella scorsa tornata elettorale Comuni storicamente di sinistra – aggiunge in una nota -, oggi il centrodestra ne vince altri e si appresta, compatta e con percentuali importanti, a sfidare ai ballottaggi sindaci uscenti che tutti sappiamo essere bravi e competenti amministratori, è
il caso di Lucca e Pistoia. Come forze di sinistra dovremmo occuparci seriamente dell’incremento di movimenti neofascisti come Casapound a Lucca”. Per Spinelli “quando c’è un progetto politico chiaro che fa riferimento a valori di sinistra e non si limita a mettere insieme simboli e nomi i cittadini lo seguono, le proposte tengono. Abbiamo due settimane davanti: lavoriamo per riportare le persone ad esercitare il loro sacrosanto diritto di scegliere, affinché i candidati di centrosinistra riescano a vincere e continuare ad amministrare questi territori che hanno assolutamente bisogno di proseguire il percorso di buongoverno avviato”.

 

The post COMUNALI IN TOSCANA, ROSSI: “NECESSARIA FORZA A SINISTRA DEL PD” appeared first on Controradio.

COMUNALI IN TOSCANA, ROSSI: “NECESSARIA FORZA A SINISTRA DEL PD”

Rossi forza a sinistra Pd

“Il centrodestra torna competitivo e l’elettorato centrosinistra è deluso” ha messo in guardia Enrico Rossi (Mdp). Spinelli (Mdp): “preoccuparsi crescita destre, anche estreme.”

“Il crollo del M5S oscura “l’anemia” del centrosinistra e del Pd, che cala un po’ ovunque, mentre, ecco la novità, il centrodestra torna competitivo”. Lo scrive in un post sul suo profilo facebook il presidente della Regione Toscana ed esponente di Mdp Enrico Rossi commentando i risultati delle amministrative di ieri. “In sintesi”, continua Rossi c’è stata “bassa l’affluenza” e “l’elettorato del centrosinistra deluso e in attesa si colloca nell’astensione”. Una situazione che per Rossi è la “conferma che c’è spazio e bisogno di costruire nel Paese una forza a sinistra del Pd”.

“In Toscana, così come nel resto del Paese, preoccupiamoci della crescita delle destre, anche delle frange più estreme, e smettiamo di gridare al crollo del Movimento cinque stelle. L’affluenza continua a calare, le nostre comunità si allontano dalla partecipazione, svelando rassegnazione. Uno scenario allarmante in cui la destra è viva e vegeta, e non a caso spinge”. Lo afferma il capogruppo Mdp in Consiglio regionale Serena Spinelli, in merito all’esito delle comunali in Toscana.

“Dopo avere conquistato nella scorsa tornata elettorale Comuni storicamente di sinistra – aggiunge in una nota -, oggi il centrodestra ne vince altri e si appresta, compatta e con percentuali importanti, a sfidare ai ballottaggi sindaci uscenti che tutti sappiamo essere bravi e competenti amministratori, è
il caso di Lucca e Pistoia. Come forze di sinistra dovremmo occuparci seriamente dell’incremento di movimenti neofascisti come Casapound a Lucca”. Per Spinelli “quando c’è un progetto politico chiaro che fa riferimento a valori di sinistra e non si limita a mettere insieme simboli e nomi i cittadini lo seguono, le proposte tengono. Abbiamo due settimane davanti: lavoriamo per riportare le persone ad esercitare il loro sacrosanto diritto di scegliere, affinché i candidati di centrosinistra riescano a vincere e continuare ad amministrare questi territori che hanno assolutamente bisogno di proseguire il percorso di buongoverno avviato”.

 

The post COMUNALI IN TOSCANA, ROSSI: “NECESSARIA FORZA A SINISTRA DEL PD” appeared first on Controradio.

TRIBUNALE MASSA: “COMMISSARIO PER PD DI CARRARA LEGITTIMO”

tribunale di Massa Pd carrara commissariato

Rigettata dal giudice Puzone del tribunale di Massa l’istanza di sospensione da ex segretario Pd Mussi e ex vice sindaco Vannucci.

Legittimo il commissariamento del Pd di Carrara. Lo ha deciso il giudice Paolo Puzone del tribunale di Massa che ha rigettato l’istanza di sospensione avanzata da Argante Mussi, ex segretario del Pd di Carrara e Andrea Vannucci ex vice sindaco e che era stato, a suo tempo,  candidato a sindaco per il partito democratico, nomina poi annullata dal commissariamento.

Nell’ordinanza il giudice osserva che “il provvedimento del primo gennaio 2017 con cui il segretario regionale della Toscana del Pd ha proceduto al commissariamento dell’Unione  comunale di Carrara e alla nomina del commissario (Gianni Anselmi ndr), benché redatto in maniera farraginosa, pare comunque aver sostanzialmente rispettato le norme procedurali previste dall’articolo 17 dello statuto nazionale.

Il giudice Puzone osserva altresì “che la denunciata lesione del diritto soggettivo all’elettorato passivo del ricorrente Andrea Vannucci, a presentarsi quale candidato alla carica di sindaco non riveste alcun carattere di concretezza, posto che lo stesso ricorrente ha affermato di essere comunque candidato alla carica in questione, anche se privo del simbolo del partito, e dovendosi riservare alla fase di merito  la tutela della sua posizione in ordine alla ricostruzione delle vicende che hanno condotto alla individuazione dei candidati. Non sussistono quindi, di legge nell’ordinanza – i gravi motivi richiesti dall’articolo 23 codice civile per la sospensione della esecutività dei provvedimenti impugnati”.

The post TRIBUNALE MASSA: “COMMISSARIO PER PD DI CARRARA LEGITTIMO” appeared first on Controradio.