Pergamene fiorite

Dal 13 settembre fino al 14 dicembre 2014 gli spazi del Museo della natura morta, alla
Villa medicea di Poggio a Caiano, ospiteranno la mostra Pergamene fiorite. Pitture floreali dalle collezioni medicee. Curata dalla direttrice della villa, Maria Matilde Simari, allestita da Opera Laboratori Fiorentini Civita Group e corredata dal catalogo bilingue edito da Sillabe, l’esposizione si propone come percorso tra i fiori dipinti su pergamena nel Seicento e nel Settecento, per illustrare un aspetto poco noto del collezionismo mediceo con opere che uniscono il fascino poetico e cromatico dei fiori e i loro significati
simbolici, all’attenzione della raffigurazione botanica.

http://www.polomuseale.firenze.it/areastampa/files/540ee45f2964457816000029/n.%2021RID.jpg
Le pergamene presentate sono abitualmente conservate in diverse collezioni dei musei statali fiorentini (Galleria Palatina, Gabinetto Disegni e Stampe degli Uffizi, Educandato della SS. Annunziata al Poggio Imperiale, Villa di Poggio a Caiano) e, per problemi conservativi, raramente sono esposte al pubblico.
L’elemento comune delle pergamene esposte sta nella presenza di fiori dipinti,raccolti in superbi mazzio in delicati bouquet, oppure accompagnati di frutti o da volatili. I fiori, dunque, nelle varietà coltivate e spontanee, negli esemplari rari o comuni e con i
loro simboli talora nascosti, sono i protagonisti di questa rassegna.
Sia nella mostra, sia nel catalogo curato da Maria Matilde Simari e da Elisa Acanfora, le opere esposte sono accompagnate da grafici esplicativi che permettono di individuare in modo puntuale le varietà floreali, grazie agli studi appositamente effettuati da Paolo Luzzi dell’Orto Botanico di Firenze.