Lavori in Piazza delle Cure

Lavori in Piazza delle Cure, l’intervento propedeutico all’avvio del progetto di riqualificazione della piazza. Da oggi lavori per un nuovo allaccio in via della Pergola

Sono iniziati oggi e andranno avanti per poco più di un mese i lavori di Toscana Energia in piazza delle Cure. Si tratta di un intervento propedeutico ai lavori di riqualificazione della piazza, mercato compreso. In concreto nel tratto fra via Borghini e Cavalcavia delle Cure, nell’area normalmente occupato dal mercato (che da oggi si è spostato nella nuova sede in piazza Berlinguer) è interessato da un divieto di sosta e di transito anche pedonale.

Sempre da oggi prenderanno il via i lavori per un nuovo allaccio di Toscana Energia in via della Pergola. Dalle 18 sarà chiuso il tratto via della Colonna-via degli Alfani. Previsti inoltre la revoca della corsia preferenziale in via della Colonna, dell’area pedonale di Borgo Pinti (da via di Mezzo a via Sant’Egidio) mentre in via Nuova dei Caccini, oltre al divieto di sosta nel tratto Borgo Pinti-via della Pergola, sarà istituito un senso unico da Borgo Punti verso via della Pergola. Termine previsto 12 febbraio.

Riqualificazione piazza delle Cure

Riqualificazione piazza delle Cure, dal 5 febbraio il trasferimento temporaneo del mercato
cure mercati riqualificazione.
Da lunedì 5 febbraio il mercato di piazza delle Cure si trasferirà nella collocazione temporanea di piazza Berlinguer, lato viale Fanti. Lo spostamento, necessario per consentire i lavori di riqualificazione della piazza, riguarderà tutti i banchi attualmente presenti nei posteggi delle Cure. L’area è stata individuata anche a seguito degli incontri di concertazione con gli operatori economici del mercato e le associazioni di categoria. L’orario di vendita rimane inalterato. La nuova collocazione sarà mantenuta fino al completamento dei lavori di riqualificazione di piazza delle Cure

Il Mercato delle Cure si trasferirà a Campo di Marte

Il Mercato delle Cure si trasferirà a Campo di Marte

I lavori per la realizzazione del progetto di riqualificazione della piazza hanno costretto al trasferimento della sede. Dal 5 febbraio il mercato avrà luogo in Piazza Berlinguer.

Da lunedì 5 febbraio il mercato di piazza delle Cure si trasferirà nella collocazione temporanea di piazza Berlinguer, lato viale Fanti, a campo di Marte. Lo spostamento, necessario per consentire i lavori di riqualificazione della piazza, riguarderà tutti i banchi attualmente presenti nei posteggi delle Cure.

L’area di campo di marte è stata individuata anche a seguito degli incontri di concertazione con gli operatori economici del mercato e le associazioni di categoria. L’orario di vendita rimane inalterato. La nuova collocazione sarà mantenuta fino al completamento dei lavori di riqualificazione di piazza delle Cure.

Il progetto ha come obiettivo la valorizzazione complessiva dell’area, che prevede un nuovo assetto della piazza (dove sarà realizzata ex novo una rotatoria) e l’introduzione di elementi architettonici di qualità come la copertura del mercato delle erbe, arredi urbani, pavimentazioni e lastrici.

Per quanto riguarda l’area occupata dal mercato, è stata progettata in modo tale che in orario di chiusura dell’attività delle bancarelle lo spazio sia percepito, e quindi utilizzato, come un luogo gradevole in cui giocare, sostare, incontrarsi.

L'articolo Il Mercato delle Cure si trasferirà a Campo di Marte proviene da www.controradio.it.

Progetto restyling di piazza delle Cure

Progetto restyling di piazza delle Cure

Firenze, in un incontro al Quartiere 2 si è parlato del progetto di parla anche del progetto di riqualificazione e restyling di piazza delle Cure.

Questi dovrebbero essere i tempi di realizzazione del progetto di restyling:

prima fase, lavori propedeutici dal 29 gennaio da parte di Toscana Energia (durata 1 mese); a seguire prima fase dei lavori con demolizione strutture esistenti e realizzazione del parcheggio (durata 3 mesi);

seconda fase, che riguarda tutto il resto del progetto, partenza da giugno durata 7 mesi. Obiettivo: completamento lavori inizio 2019 con spostamento mercato nella nuova sede.

Spesa prevista: 2.796.250 euro.

Il progetto ha come obiettivo la valorizzazione complessiva dell’area, che prevede un nuovo assetto della piazza (dove sarà realizzata ex novo una rotatoria) e l’introduzione di elementi architettonici di qualità come la copertura del mercato delle erbe, arredi urbani, pavimentazioni e lastrici.

Prevista la riorganizzazione dei percorsi pedonali che nell’occasione saranno ampliati e resi più sicuri.

Per quanto riguarda l’area occupata dal mercato, è stata progettata in modo tale che in orario di chiusura dell’attività delle bancarelle lo spazio sia percepito, e quindi utilizzato, come un luogo gradevole in cui giocare, sostare, incontrarsi.

Anche per questo si prevede, tra gli elementi qualificanti, l’introduzione di ampie aiuole sopraelevate rispetto al piano di calpestio, lungo i lati delle quali sarà possibile sedersi, la piantumazione di 18 nuovi alberi, l’inserimento di panchine e dissuasori di design e l’introduzione di installazioni artistiche nei pressi degli ingressi al sottopassaggio pedonale, il tutto enfatizzato da una nuova illuminazione coreografica e di servizio.

Il nuovo mercato si compone di due spazi: la “piazza delle erbe” limitrofe all’edificio dell’ex acquedotto, dedicata ai generi alimentari in adiacenza ai quali ci saranno sei postazioni di generi vari e nel nuovo spazio pedonale che affianca l’edificio compreso tra viale Volta e viale dei Mille ulteriori nove postazioni di generi vari.

Le due aree saranno collegate da un attraversamento pedonale regolato da semafori. L’accesso ai furgoni dei venditori nelle rispettive aree sarà regolato da dissuasori mobili a scomparsa. I furgoni degli operatori dei prodotti ortofrutticoli e alimentari avranno due aree predisposte, una all’interno del parcheggio e l’altra tra il mercato delle erbe e la ferrovia.

L’intervento prevede la demolizione e la ricostruzione della facciata dell’edificio ex acquedotto per conservare la memoria dell’importante servizio pubblico e mantenere la continuità del profilo edificato lungo il perimetro della piazza.

Nella nuova facciata dell’edificio saranno inseriti i volumi necessari a ospitare quattro ambulanti di generi alimentari. Alla nuova facciata sarà ancorata la tettoia del mercato che risulterà sostenuta da esili colonne sul lato opposto.

Ulteriori spazi dedicati al soggiorno sono individuati nella piazza lato viale dei Mille dove panchine singole in doghe di legno e ghisa sono inserite sotto gli alberi esistenti.

Gli spazi pedonali sono protetti dal traffico e dall’ingresso delle auto da dissuasori in acciaio satinato e da ringhiere in acciaio corten. In questi spazi è previsto l’inserimento di portabiciclette.

Le due ampie zone pedonali in assenza del mercato saranno ombreggiate dagli alberi e delimitate da ampie aiuole dove saranno inseriti arbusti sopraelevate che proteggono lo spazio pedonale.

Sarà conservato il cedro esistente nell’aiuola posta tra le carreggiate che sarà riprofilata in modo da essere compatibile con la nuova viabilità.

Il progetto prevede l’ampliamento degli spazi pedonali attigui agli edifici che si realizza includendo lo spazio di pertinenza delle alberature esistenti, arredandolo con panchine e lampioni in stile e pavimentando in pietra i marciapiedi lungo l’esedra.

Per questo sarà riorganizzato lo spazio adibito al parcheggio. Sarà garantita la possibilità di accesso veicolare e di sosta a rotazione in questa zona commerciale con l’individuazione di una carreggiata veicolare di servizio compresa tra lo spazio pedonale e e le aiuole.

Per la viabilità sarà realizzata una nuova rotatoria per razionalizzare il traffico delle diverse direttrici; previsto un nuovo attraversamento pedonale altezza viale dei mille.

L’articolo Progetto restyling di piazza delle Cure proviene da www.controradio.it.