Due nuove acquisizioni al Gabinetto Disegni e Stampe degli Uffizi

Due nuove acquisizioni al Gabinetto Disegni e Stampe degli Uffizi.
Il Gabinetto Disegni e Stampe degli Uffizi si arricchisce grazie a due recentissime acquisizioni.

http://www.polomuseale.firenze.it/areastampa/files/5452427e29644550110000a3/immagine%20Piola.jpg
Un disegno assai rifinito e di notevoli dimensioni, da considerarsi un vero e proprio capolavoro all’interno della produzione disegnativa dell’artista genovese Domenico Piola (Genova, 1627-1703), è pervenuto ora nella prestigiosa raccolta fiorentina grazie alla generosità di Jean-Luc Baroni. Raffigura La predica di san Giovanni Battista e mostra un’intelligente convergenza di influssi culturali diversi, con particolare riferimento alla cultura classicista romana e bolognese. La sua entrata agli Uffizi consente di rappresentarvi ancor meglio caratteristiche e declinazioni del disegno a Genova tra XVI e XVII secolo.
Parallelamente è da registrare l’acquisto dell’Allegoria di Primavera, Flora e Zefiro di Paolo Farinati (Verona, 1524-1606). Il disegno, da considerarsi un modello per un ciclo di affreschi realizzati dall’artista nella sua fase finale, presenta tutti i caratteri di stile più tipici dell’attività grafica di Farinati, formatosi sulla conoscenza del tardo Parmigianino, nonché delle opere di Giulio Romano a Verona e nella vicina Mantova.
“Entrambe le opere costituiscono rilevanti acquisizioni di aree culturali rappresentate all’interno del GDSU in modo soddisfacente – sottolinea Marzia Faietti, Direttrice del Gabinetto Disegni e Stampe degli Uffizi -, ma non sempre ampiamente articolato.  Ambedue i fogli, per diversi aspetti, mostrano caratteristiche non comuni nella produzione disegnativa dei due artisti, per l’accurata meticolosità nella definizione grafica del primo e per lo studio attento del secondo, provvisto di appunti di lavoro manoscritti autografi e finalizzati all’esecuzione dell’affresco”.