Due agenti Polfer feriti a Firenze in parapiglia alla stazione

Due agenti Polfer feriti a Firenze in parapiglia alla stazione

Due agenti della Polfer feriti alla stazione Fs Santa Maria Novella di Firenze mentre intervenivano per bloccare uno scontro fra due uomini che si prendevano a pugni vicino alla farmacia.

Mentre uno dei due, un italiano, è riuscito ad allontanarsi, l’altro, albanese, 32 anni, regolare in Italia, ha cominciato a dare in escandescenze, ha reagito al controllo colpendo e sputando sugli agenti, fino a sdraiarsi per terra dove è stato immobilizzato e poi sedato dal medico del 118.

Quindi lo hanno portato al pronto soccorso dell’ospedale di Santa Maria Nuova dove i controlli tossicologici hanno rivelato che era sotto effetto di alcol e stupefacenti. E’ stato denunciato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. I due agenti feriti hanno avuto prognosi di guarigione di cinque e sei giorni.

L'articolo Due agenti Polfer feriti a Firenze in parapiglia alla stazione proviene da www.controradio.it.

Controlli su treni Toscana, 490 passeggeri multati in una settimana

Controlli su treni Toscana, 490 passeggeri multati in una settimana

Oltre 17 mila viaggiatori di 70 treni regionali controllati con verifiche a terra e a bordo. 490 i passeggeri sanzionati e centinaia quelli allontanati prima di salire sul treno perché non in regola. Sono i numeri dell’attività antievasione condotta nell’ultima settimana da
Trenitalia Toscana e protezione aziendale, con il supporto di un team nazionale di 24 controllori suddivisi in tre squadre.

I controlli sono stati eseguiti anche con la collaborazione della polizia ferroviaria e intensificati nelle ore di maggiore presenza viaggiatori, quelle ritenute più a rischio evasione, in particolare sulla linea Pisa-Viareggio-Lucca-Pistoia. A Pisa, i
controlli sono stati realizzati in collaborazione con la questura che ha assicurato una presenza delle forze dell’ordine mirata non solo a sostenere l’attività antievasione ma anche a contrastare i fenomeni connessi all’abusivismo commerciale.
L’azione dei pool, costituiti da più persone, spiega una nota di Trenitalia ricordando come oggi sia “sempre più facile e veloce” comprare il biglietto, oltre a consentire il recupero di
risorse finanziarie a beneficio della stragrande maggioranza dei viaggiatori che rispetta le regole, contribuisce a contrastare le aggressioni al personale.

L'articolo Controlli su treni Toscana, 490 passeggeri multati in una settimana proviene da www.controradio.it.

Firenze, lite per giaciglio in stazione, accoltellato senzatetto

Firenze, lite per giaciglio in stazione, accoltellato senzatetto

La vittima di 35 anni ha riportato ferite giudicate guaribili in 25 giorni. L’ episodio è avvenuto nei pressi dell’uscita dello scalo, dal lato di piazza della Stazione.

Un clochard è stato accoltellato al volto ieri sera nella stazione ferroviaria di Santa Maria Novella, a Firenze, nel corso di una lite per il giaciglio, conteso con un’altra senzatetto. La donna, 45enne italiana, è stata arrestata dalla polfer per lesioni personali aggravate e minacce aggravate.

La donna e il suo compagno avrebbero invitato il 35enne a lasciare libero uno spazio che loro volevano occupare. In particolare, la donna lo avrebbe minacciato di morte e poi al rifiuto del 35enne ha estratto dagli abiti un coltello e lo ha colpito ripetutamente al volto e alla testa. L’uomo è fuggito e ha chiesto aiuto prima a una pattuglia dell’Esercito e poi a una della polfer.
Gli agenti hanno rintracciato la donna poco dopo nei pressi della stazione. A incastrarla, anche il racconto di alcuni testimoni e i video girati dalle telecamere di sorveglianza. Già nota alle forze dell’ordine, la donna nelle scorse settimane era stata denunciata poiché, ubriaca, aveva infranto la vetrata del dehor di un locale sempre in zona stazione.
Il 35enne, medicato al pronto soccorso, ha riportato ferite da arma da taglio al labbro, al padiglione auricolare e nella regione temporale.

L'articolo Firenze, lite per giaciglio in stazione, accoltellato senzatetto proviene da www.controradio.it.

Firenze, lite per giaciglio in stazione, accoltellato senzatetto

Firenze, lite per giaciglio in stazione, accoltellato senzatetto

La vittima di 35 anni ha riportato ferite giudicate guaribili in 25 giorni. L’ episodio è avvenuto nei pressi dell’uscita dello scalo, dal lato di piazza della Stazione.

Un clochard è stato accoltellato al volto ieri sera nella stazione ferroviaria di Santa Maria Novella, a Firenze, nel corso di una lite per il giaciglio, conteso con un’altra senzatetto. La donna, 45enne italiana, è stata arrestata dalla polfer per lesioni personali aggravate e minacce aggravate.

La donna e il suo compagno avrebbero invitato il 35enne a lasciare libero uno spazio che loro volevano occupare. In particolare, la donna lo avrebbe minacciato di morte e poi al rifiuto del 35enne ha estratto dagli abiti un coltello e lo ha colpito ripetutamente al volto e alla testa. L’uomo è fuggito e ha chiesto aiuto prima a una pattuglia dell’Esercito e poi a una della polfer.
Gli agenti hanno rintracciato la donna poco dopo nei pressi della stazione. A incastrarla, anche il racconto di alcuni testimoni e i video girati dalle telecamere di sorveglianza. Già nota alle forze dell’ordine, la donna nelle scorse settimane era stata denunciata poiché, ubriaca, aveva infranto la vetrata del dehor di un locale sempre in zona stazione.
Il 35enne, medicato al pronto soccorso, ha riportato ferite da arma da taglio al labbro, al padiglione auricolare e nella regione temporale.

L'articolo Firenze, lite per giaciglio in stazione, accoltellato senzatetto proviene da www.controradio.it.

Da Torino a Firenze in bus con 1/2 chilo di droga, arrestata 31enne

Da Torino a Firenze in bus con 1/2 chilo di droga, arrestata 31enne

Gli agenti della polfer di Firenze hanno sequestrato mezzo chilogrammo di droga (eroina e cocaina) e arrestato una donna di 31 anni, con l’accusa di detenzione di sostanze stupefacenti a fini di spaccio.

Arrivata in pullman da Torino, intorno alle 7.30, e scesa nei pressi della stazione di Santa Maria Novella a Firenze, la donna di origine nigeriana,  che non aveva bagagli ha attirato l’attenzione degli agenti in borghese che l’hanno seguita mentre attraversava la stessa
stazione uscendo dalla parte opposta.

Entrata in un locale attiguo, si è incontrata con un suo connazionale, poi risultato estraneo. All’uscita gli agenti li hanno fermati e per identificarli. Mentre cercava i documenti in uno zainetto la 31enne ha cercato di nascondere il contenuto. Una mossa che ha insospettito ancor di più i poliziotti che, nel corso di una perquisizione, hanno trovato 5 brik da succo di frutta incelofanati. All’interno ciascuno nascondeva 8 ovuli, per un totale di mezzo chilo di droga.

Su ogni brick erano segnate le quantità, il tipo (eroina o cocaina) e alcune sigle in codice. Le stesse sigle poi ritrovate nel suo cellulare. Sul mercato la droga avrebbe avuto fruttato circa 20 mila euro. La donna è poi stata trasferita al carcere di Sollicciano.

L’articolo Da Torino a Firenze in bus con 1/2 chilo di droga, arrestata 31enne proviene da www.controradio.it.