M5S, De Falco: il capitano anti-schettino capolista in Toscana

M5S, De Falco: il capitano anti-schettino capolista in Toscana

Capolista in Toscana, nel Lazio e Lombardia, il comandante Gregorio De Falco, il presidente di Adusbef Elio Lannutti e il giornalista Gianluigi Paragone, tre dei 5 candidati esterni presentati oggi da Di Maio a Pescara

Cinque candidati esterni di cui tre, Gregorio De Falco, Emilio Carelli e Vincenzo Zoccano, che a meno di colpi di scena, guideranno i collegi uninominali. E’ la giornata dei nomi della società civile, per il M5S. Nomi già annunciati da giorni, in realtà, ma che, assicura Luigi Di Maio chiudendo la kermesse di Pescara, saranno affiancati da “300 persone” che, nelle sfide dirette, “faranno tremare i polsi ai nostri avversari”. Saranno annunciati tuttavia, solo la
settimana prossima, mentre solo in serata, con l’ex fabbrica dell’Aurum da ore svuotata dagli attivisti, i vertici del Movimento scelgono di annunciare le liste delle parlamentarie.
Troppo alto, infatti, il pericolo che le contestazioni degli esclusi, o anche dei perdenti, venissero fuori, peraltro con decine di giornalisti lì presenti. I risultati vengono
annunciati via blog alle 21 senza allegare i click incassati ai nomi dei candidati: i “big”, da Di Maio a Roberto Fico, da Paola Taverna a Carla Ruocco fino ad Alfonso Bonafede e Riccardo Fraccaro, sono tutti capilista e tra i deputati uscenti ci sono ben poche sorprese. Tra gli uscenti restano fuori dalla lista dei titolari – viene diffusa infatti anche una lista supplente – l’abruzzese Daniele Del Grosso, il pugliese Emanuele Scagliusi,
l’emiliano Paolo Bernini. Solo quarta Chiara Di Benedetto, deputata vicino a Riccardo Nuti in Sicilia dove capolista è, nel collegio di Palermo, l’attivista storico – e citato nell’audio
“rubato” da un incontro dello staff dove si criticava Addiopizzo – Adriano Varrica. C.
Spigolosi poi, diversi duelli tra i parlamentari uscenti che, complici anche le quote rosa, costringono, ad esempio, Francesco D’Uva nel collegio Sicilia 2, Mattia Fantinati nel collegio
Veneto 2 o Mirko Busto nel collegio Piemonte 2 rispettivamente al terzo e al secondo posto.
Certo, qualcuno potrebbe essere sempre ripescato per gli uninominali, dove ci saranno anche Emilio Carelli e Vincenzo Zoccano, l’ex direttore di Skytg24 e il presidente del Forum
disabilità che scenderanno direttamente all’uninominale. E all’ex Aurum è soprattutto la giornata del comandante anti-Schettino, applauditissimo dalla platea. “Qualcuno mi
conosce e sa che per la coerenza si basa sul rispetto tra dichiarazione e fatto”, afferma De Falco mentre qualcuno tra gli attivisti, citando la sua celebre frase del disastro della
Concordia, gli urla “benvenuto a bordo”. E Di Maio, intanto, continua nella ricerca dei candidati della società civile per gli uninominali. Finora, sulla loro identità regna il più
stretto riserbo, ma il leader del M5S assicura che saranno nomi in grado di aumentare i consensi. E quasi avverte chi, tra gli ortodossi, potrebbe storcere il naso per l’ennesima
trasformazione del Movimento: “Accoglieteli, sono persone che vogliono darci una mano”.

L'articolo M5S, De Falco: il capitano anti-schettino capolista in Toscana proviene da www.controradio.it.

Forum toscano acqua: Autorita’ Idrica non ratifichi proroga triennale per Nuove acque

Forum toscano acqua: Autorita’ Idrica non ratifichi proroga triennale per  Nuove acque

L’assemblea dell’Autorità idrica toscana (Ait), in programma domani, non ratifichi la proroga della concessione al gestore Nuove acque spa “di tre anni e mezzo, oltre la scadenza originaria del 30 giugno”, decisione “presa da una esigua maggioranza, in sede di Conferenza Territoriale 4 Alto Valdarno”.

A chiederlo il Forum toscano dei movimenti dell’acqua secondo il quale “la concessione di questa proroga è priva di senso di opportunità e di convenienza per gli utenti, oltre che di dubbia legittimità perché non condivisa dalla stragrande maggioranza dei rappresentanti dei cittadini dei territori interessati”.
In una nota il Forum ricorda che l’affidamento del servizio a Nuove Acque “nel 1999 venne sottoscritto dai sindaci dei Comuni facenti parte del Consorzio 4 Alto Valdarno, previa approvazione di tutti i Consigli Comunali. Come è possibile che ora siano stati chiamati a decidere sulla proroga solo i primi cittadini?
Ed è accettabile che i sindaci favorevoli rappresentino solo un terzo della popolazione che abita e opera nel territorio gestito da Nuove Acque?”. Inoltre “la proroga prevede il ricorso ad un prestito di 130 milioni di euro, da utilizzare in parte per coprire il project financing di 40 milioni ancora da rimborsare, e in parte per nuovi investimenti. Ma Nuove Acque non era il fiore all’occhiello in fatto di investimenti?”.

L'articolo Forum toscano acqua: Autorita’ Idrica non ratifichi proroga triennale per Nuove acque proviene da www.controradio.it.

Partito Comunista: Rizzo lancia campagna elettorale Livorno

Partito Comunista: Rizzo lancia campagna elettorale Livorno

Circa 500 persone appartenenti a varie anime della sinistra, da Rifondazione al Partito comunista, Carc e Coordinamento comunista, hanno partecipato questo pomeriggio a Livorno al corteo per celebrare il novantasettesimo anniversario della fondazione del Partito
comunista italiano che nacque il 21 gennaio del 1921 nella città
toscana.

A guidare il corteo, che è sfilato per le vie del centro dal Teatro Goldoni al Teatro San Marco – i due luoghi simbolo della scissione da cui nacque il Pci – il Centro Politico 1921 di Livorno dietro allo striscione: “Ripartire dal ’21, ripartire dal comunismo”.
Tra i manifestanti anche il segretario del Partito comunista Marco Rizzo.

“Questa di oggi è una presenza necessaria fondamentale – ha detto durante la manifestazione – apriamo oggi la campagna elettorale a Livorno con la falce e martello nel simbolo perché noi siamo orgogliosi di questo simbolo. Noi vogliamo uscire dall’Ue, dalla Nato e dall’euro e siamo l’unica forza che non teme di dire queste cose. Abbiamo visto il M5s annacquare questa tesi, la Lega abbandonare questa ipotesi per consacrare l’alleanza con Berlusconi. Quello che noi diciamo in campagna elettorale, lo diciamo prima, durante e dopo”

L'articolo Partito Comunista: Rizzo lancia campagna elettorale Livorno proviene da www.controradio.it.

Esclusivo: Matteo Renzi a Controradio

Esclusivo: Matteo Renzi a Controradio

Domattina dalle 8.40 alle 9.25 il segretario del Partito Democratico, Matteo Renzi, sarà intervistato da Raffaele Palumbo e Chiara Brilli sui temi di maggiore attualità politica

Per intervenire il numero whatsapp è il 366 62 60 155. Renzi sarà candiato al collegio Firenze 1 del Senato. Diretta twitter, facebook e streaming su www.controradio.it

 

L'articolo Esclusivo: Matteo Renzi a Controradio proviene da www.controradio.it.

Empoli: 400 in corteo con sindaco Barnini dopo minacce con proiettili

Empoli: 400 in corteo con sindaco Barnini dopo minacce con proiettili

 Circa 400 persone hanno preso parte ieri  pomeriggio al presidio indetto a Empoli (Firenze) dal presidente del consiglio comunale Roberto Bagnoli in solidarietà al sindaco Brenda Barnini, oggetto di una missiva contenente due proiettili e minacce corredate da una svastica dopo che la città è stata insignita nei giorni scorsi della
Medaglia d’oro per la Resistenza.

Per l’occasione il monumento dell’Athena Nike in piazza della Vittoria, luogo scelto per la manifestazione, è stato illuminato con luci di colore rosso. Durante il presidio hanno preso la parola, oltre alla stessa Barnini, anche alcuni sindaci dell’Empolese e delle zone limitrofe ed esponenti politici locali. “Non è stato un attacco alla mia persona ma a una
comunità – ha spiegato Brenda Barnini – Questa solidarietà però mi fa pensare che ci siano ancora gli anticorpi per combattere queste azioni”. Proseguono intanto le indagini dei carabinieri per risalire all’autore del gesto minatorio.

Piena solidarietà, per “la vile minaccia ricevuta”, è stata espressa anche dal sottosegretario al ministero della Giustizia. “È un episodio intollerabile che va fermamente respinto e sono certo non intimorirà il sindaco – ha spiegato Ferri – Bisogna trasmettere messaggi positivi e di condivisione a partire dai giovani. Episodi del genere vanno condannati duramente perché diffondono solo odio, rancore e xenofobia e rinnegano il senso della civiltà e i valori fondanti della nostra comunità democratica fondata sui principi costituzionali di uguaglianza e legalità”.
Solidarietà al sindaco di Empoli Brenda Barini, per le minacce di morte ricevute, è stata espressa anche da Flc Cgil Firenze.

L'articolo Empoli: 400 in corteo con sindaco Barnini dopo minacce con proiettili proviene da www.controradio.it.