Primarie Pd Toscana: Fabiani, “Persone vogliono discontinuità”

Primarie Pd Toscana: Fabiani, “Persone vogliono discontinuità”

“Un risultato al di sopra di qualsiasi aspettativa, che ci attesta quasi al 40% spinto da un’affluenza importante, che ha visto la partecipazione di tanti non iscritti, persone che sono tornate riconoscendosi nella nostra proposta di discontinuita’”. Lo ha scritto su Facebook Valerio Fabiani, sfidante alle primarie regionali di Simona Bonafe’, la neosegretaria dei ‘dem’ toscani.

“Questo nostro risultato sancisce la fine di un ciclo e ci assegna la responsabilita’ di aprire una nuova stagione in Toscana e nel Paese”, aggiunge. “Un dato ancora piu’ eclatante- sottolinea l’orlandiano, appoggiato anche dal governatore e candidato alla segreteria nazionale del Pd Nicola Zingaretti- dal momento che dall’altra parte era schierato l’intero ceto politico”.

Fabiani, quindi, definisce “ottimi i risultati sulla costa come nelle province di Pisa e Livorno. Dati importanti perfino in province come Arezzo o a Firenze ed in citta’ simbolo della Toscana come Siena”. Dopo aver ringraziato i volontari che si sono impegnati nei seggi, Fabiani manda “un caloroso in bocca al lupo a Simona Bonafe’, per la grande responsabilita’ a cui e’ chiamata”.

L'articolo Primarie Pd Toscana: Fabiani, “Persone vogliono discontinuità” proviene da www.controradio.it.

Primarie Pd: Martina, buon lavoro a Bonafè. Ora unità in Toscana

Primarie Pd: Martina, buon lavoro a Bonafè. Ora unità in Toscana

“Buon lavoro a Simona Bonafè, neo segretaria PD in Toscana, e grazie a tutte le persone che hanno contribuito ieri a una bella giornata di partecipazione che ha visto la presenza alle primarie di più di 45mila votanti. Grazie anche a Fabiani per l’impegno espresso”.

Così in una nota il segretario del Partito democratico Maurizio Martina sulle primarie del partito democratico che ieri hanno portato all’elezione di Simona Bonafè come segretaria del partito in Toscana. Martina aggiunge “Ora chiedo a tutti unità e apertura per una nuova stagione d’impegno da vivere con passione. La Toscana è una terra di valori solidi e decisiva per la nostra ripartenza”.

L'articolo Primarie Pd: Martina, buon lavoro a Bonafè. Ora unità in Toscana proviene da www.controradio.it.

PD Toscana: Bonafè segretaria con il 65%

PD Toscana: Bonafè segretaria con il 65%

Lo sfidante Valerio Fabiani si ferma al 35%. 45mila i votanti in Toscana.

Sarà l’eurodeputata Simona Bonafè, il nuovo segretario del Pd Toscano. La partecipazione, alla chiusura dei seggi alle 20.00 di ieri sera, è stata di circa 45mila votanti e il risultato di Bonafè, voluta dall’area renziana, si attesta al 65% contro il 35% di Valerio Fabiani, candidato di area orlandiana.

“Grande partecipazione per le primarie in #Toscana. Un segnale di fiducia e vitalità che ci permette di affrontare tutti #insieme, a testa alta, le sfide che abbiamo di fronte”. Lo scrive su twitter Simona Bonafè.

“Alle parlamentarie nazionali 5 stelle votarono 39 mila iscritti, alle primarie nazionali della #Lega 8000 iscritti. Nella sola Toscana votano alle primarie del #Pd circa 45 mila persone e consegnano a @simonabonafe un successo netto. Ora avanti. #primariepdtoscana”. Lo dichiara il capogruppo del Pd a Palazzo Madama Andrea Marcucci.

“Due ottime notizie dalle #primarie toscane. @pdnetwork è più vivo che mai con i 45.000 votanti e @simonabonafe sarà la nuova segretaria che porterà forza e unità”. Così il sindaco di Firenze Dario Nardella su Twitter commenta il risultato delle primarie del Pd in Toscana. “Grazie ai volontari, a tutti coloro che hanno partecipato e a @valeriofabiani. Ora torniamo a vincere in #Toscana !”, aggiunge.

“Grande soddisfazione per la bella partecipazione alle #primariepdtoscana e per la netta vittoria di @simonabonafe. Una vittoria condivisa con le tante e tanti che, al fianco di Simona, vogliono andare #avanti in Toscana e in Italia”. Cosi’ Valeria Fedeli su Twitter.

“Auguro buon lavoro alla nuova segretaria Simona Bonafé” scrive su Facebook la deputata Pd, Rosa Maria Di Giorgi. Che aggiunge “il risultato conferma la necessità –  avvertita anche dagli elettori – di dare una discontinuità al Partito democratico della Toscana. È stata premiata la “voglia di esserci” di chi come Fabiani crede ad un partito aperto a tutte e alle tante voci che da sempre lo hanno caratterizzato, un partito inclusivo e che guarda al futuro”.

L'articolo PD Toscana: Bonafè segretaria con il 65% proviene da www.controradio.it.

Renzi: a Leopolda presenteremo contro-manovra com Padoan

Renzi: a Leopolda presenteremo contro-manovra com Padoan

“Il problema di questo paese non è il Pd ma un governo che rischia di far andare a sbattere l’Italia”. Lo ha detto Matteo Renzi uscendo dal seggio elettorale per le primarie dei democratici in Toscana.

“Con questa manovra il governo penalizza le famiglie e i lavoratori,
premia e avvantaggia gli speculatori – ha aggiunto Renzi-. Io credo che il Pd debba smettere con le guerre interne e reagire. Noi la prsettimana alla Leopolda, con Padoan, presenteremo una contro proposta di oegge di bilancio”.

“Il clima sta cambiando: il consenso è molto facile da ottenere e da disperdere. Lo sappiamo noi e credo lo sappia anche questo Governo”. Lo ha detto Matteo
Renzi a chi gli chiedeva come mai la gente non capisca la proposta del Pd.
Renzi ha parlato brevemente con i giornalisti uscendo dal seggio allestito nel circolo Arci in san Niccolò, a Firenze, per le primarie del Pd toscano, dove poco prima delle 9.30 è
arrivato in bicicletta per votare, “credo sia facile capire per chi”, ha detto sorridendo mentre riconsegnava la scheda, riferendosi all’europarlamentare Simona Bonafè candidata alla segreteria regionale contro Valerio Fabiani, dell’area orlandiana. L’ex segretario aveva annunciato ufficialmente, nei giorni scorsi, il suo appoggio a Bonafè.

 

L'articolo Renzi: a Leopolda presenteremo contro-manovra com Padoan proviene da www.controradio.it.

Peretola: botta e risposta su Firenze tra ministro Centinaio (Lega) e Lotti (PD)

Peretola: botta e risposta su Firenze tra ministro Centinaio (Lega) e Lotti (PD)

 Ieri, a proposito della nuova pista dell’aeroporto Vespucci,  il ministro Salvini aveva precisato: “stiamo facendo coi nostri tecnici tutte le valutazioni del caso, un maggiore sostegno alle imprese e al turismo di Firenze e di tutta la Toscana è fondamentale. Nessuna città sarà penalizzata, compresa Firenze”

Nuovo botta e risposta via Twitter tra il ministro del Turismo Gianmarco Centinaio e il deputato del Pd Luca Lotti. Al centro del contendere, l’aeroporto di Firenze Peretola, dopo che ieri Centinaio ha ipotizzato uno stop.
“Comunque: se pensate che il Ministro del turismo abbia il potere di fermare la costruzione di un aeroporto…. le decisioni le prendono altri. Io ho dato il mio parere tecnico”, precisa con un tweet Centinaio. E Lotti, che ieri si era opposto all’ipotesi, replica: “Il ministro dell’agricoltura Centinaio viene smentito dal suo capo Salvini. E torna subito indietro (su Peretola ndr) Bella figuraccia padana. Giù le mani da Firenze”. A stretto giro, arriva la risposta del ministro: “Io non faccio un passo indietro. Io ho dato la mia opinione tecnica. Troppo difficile da spiegare a chi non capisce nulla di turismo…. andate avanti così”.

Sulla vicenda era intervenuto ieri il ministro e vicepresidente del Consiglio, Matteo Salvini (Lega).  “Stiamo facendo coi nostri tecnici tutte le valutazioni del caso, un maggiore sostegno alle imprese e al turismo di Firenze e di tutta la Toscana è fondamentale. Nessuna città sarà penalizzata, compresa Firenze, che per il suo ruolo, per la sua storia e per il suo futuro merita sviluppo” aveva dichiarato  Salvini

L'articolo Peretola: botta e risposta su Firenze tra ministro Centinaio (Lega) e Lotti (PD) proviene da www.controradio.it.