Divina Toscana

Divina Toscana è lo slogan della nuova campagna di promozione della Regione Toscana che debutterà ufficialmente alla BIT, la manifestazione dedicata al meglio del turismo italiano e internazionale in programma a Milano dal 13 al 15 febbraio. Paesaggi bucolici, evocativi, quasi fiabeschi, sottolineano come la Toscana possa regalare non una semplice vacanza, ma una reale esperienza di viaggio. “Pigri, abbandonatevi all’ozio”, “Irrequieti, sollevatevi dalla noia”, “Golosi, lasciatevi tentare” sono alcuni dei pay off abbinati alle immagini. Il richiamo immediato è alla Divina Commedia di Dante, qui però il messaggio è rovesciato: cedere ai vizi non allontana dalla salvezza, anzi, avvicina alla soddisfazione e al piacere di vivere. E’ un inno alla passione e al desiderio, i gironi danteschi diventano i luoghi nei quali possono perdersi gli amanti del cibo, del relax o dell’arte. La Toscana diventa così la via per raggiungere la ‘beatitudine’. La campagna è opera dell’agenzia Ls&Blu di Roma che si è aggiudicata il bando di Toscana Promozione.

Divina Toscana 11

 ”Arriviamo alla BIT di quest’anno con una marcia in più. Pensavamo di invertire la tendenza nel 2014, e invece ci siamo riusciti prima, raggiungendo risultati significativi sul mercato internazionale e anche italiano. Dobbiamo cogliere questa opportunità per portarci in fretta fuori dalla crisi e tornare a crescere oltre che nei numeri delle presenza, anche nei fatturati e nell’occupazione. E la nuova immagine della Toscana evoca proprio un’offerta che punta sulla qualità e sull’emozione che guida ogni scelta di viaggio”. E’ la premessa dell’assessore regionale al turismo Cristina Scaletti presentando la missione toscana alla BIT2014 insieme al dirigente del settore turismo di Toscana Promozione Alberto Peruzzini. Con “Divina Toscana” la Regione si rilancia nel panorama nazionale e internazionale guardando con fiducia al futuro. BIT2014 offre l’occasione di fare un bilancio dell’anno appena passato e di guardare già al 2014. Secondo le stime del CST – Centro Studi Turistici di Firenze – il dato delle presenze del 2013 sul 2012 segnala una crescita del +0,8% per gli arrivi (12,2 milioni totali) e +0,5% per le presenze (43,3 milioni totali) che si traduce in termini assoluti in circa 100 mila arrivi e 205 mila di pernottamenti in più. I Paesi europei che più degli altri scelgono la Toscana sono Germania, Paesi Bassi, Francia, e Regno Unito. Fuori Europa sempre in testa Stati Uniti e Giappone. Per quanto riguarda i paesi BRIC si arresta momentaneamente la crescita del turismo proveniente dal Brasile mentre aumenta in maniera esponenziale l’incoming da Russia, India e Cina. E veniamo alle stime per il 2014: per la Toscana si prevede una ulteriore crescita dei flussi turistici stranieri (+4%) a fronte di un lieve calo della domanda nazionale (-1%). I maggiori flussi proverranno da Germania e Stati Uniti, continueranno a crescere i paesi BRIC e gli arrivi dall’Est Europa (elaborazioni CST su dati UNWTO, ENIT). In sintesi: il comparto turistico tiene e inizia timidamente a ricrescere. Il 2013 chiude con il segno più e le stime per il 2014 parlano di una ulteriore crescita positiva che si prevede intorno al 3%.

BTO – Buy Tourism Online

Si terra il 3 e 4 dicembre 2013  BTO – Buy Tourism Online, l’evento educational di respiro internazionale dedicato al mondo del travel 2.0, promosso da Regione Toscana, Toscana Promozione e Camera di Commercio di Firenze, organizzato da Fondazione Sistema Toscana e Metropoli – Azienda Speciale della Camera di Commercio di Firenze, con la direzione scientifica e artistica di BTO Educational. Quest’anno l’evento si sposta dalla Leopolda,dove si sono tenue le 4 edizioni precedenti, alla Fortezza da Basso

BTO – Buy Tourism Online è un marchio di Regione Toscana e Camera di Commercio di Firenze che identifica in Italia il più importante momento di riflessione sui temi che ruotano attorno alle opportunità che offre una corretta lettura del fenomeno del Travel 2.0, è arrivato quest’anno alla VI^ Edizione consecutiva forte di un lovemark che racchiude non solo valore scientifico e quindi rilevanza, ma anche un format che riesce a farsi amare, appunto, anche per il contesto non convenzionale molto apprezzato dal proprio pubblico.

Ecco i numeri dell’edizione record dell’edizione 2012, la prima che si è svolta all’interno della prestigiosa Fortezza da Basso: più di 6.500 presenze ripartite sulle due giornate di lavori, 220 relatori di oltre 15 nazionalità, 46 espositori italiani ed internazionali (+ 30% sul 2011), più di 180 giornalisti accreditati e 130 blogger, 4.000 utenti unici che hanno seguito l’evento trasmesso live sul sito intoscana.it per 60 ore complessive di diretta streaming suddivise su tre canali. Decine di migliaia i post su Facebook (1.500 i fan che si sono aggiunti nelle ultime due settimane) e quasi 1800 i ‘Talking about’. Tra il 29 e 30 novembre #bto2012 è stato tra gli hashtag più twittati in Italia: con ben 10.000 tweet registrati, la manifestazione si è alternata tra la prima e la seconda posizione nella classifica dei trending topics.