Codice arancione per forti temporali e rischio idrogeologico

Codice arancione per forti temporali e rischio idrogeologico

Firenze, codice arancione per un’intensa perturbazione atlantica che porterà rovesci e temporali sparsi, anche forti, in particolare sulle zone interne transiterà sulla Toscana, a partire da stasera.

La Sala Operativa della Protezione civile regionale ha emesso un codice arancione, per temporali forti e rischio idrogeologico, con validità dalla mezzanotte di oggi fino alle 20 di domani e interesserà gran parte delle zone interne centro-settentrionali.

Un codice giallo, sempre per temporali forti e rischio idrogeologico, con validità dalle ore 20 fino alla mezzanotte di oggi, riguarderà invece le zone nordoccidentali. Un altro codice giallo, ancora per temporali forti e rischio idrogeologico, con validità dalla mezzanotte di domani fino alle ore 20, interesserà le zone meridionali isole comprese.

Nel pomeriggio di oggi, mercoledì, previste precipitazioni sparse sulle zone di nord ovest in intensificazione in serata quando potranno assumere carattere di rovescio o temporale, localmente di forte intensità. Nel corso della notte e del mattino di domani, giovedì, fenomeni in estensione a gran parte delle zone interne centro-settentrionali, in particolare sulle province di Lucca, Pistoia, Prato, Firenze e Arezzo. I fenomeni potranno risultare forti e localmente persistenti e accompagnati da intense raffiche di vento e grandinate. Nel pomeriggio maggior variabilità con rovesci sparsi, in prevalenza temporaleschi, più probabili nelle zone interne centrali e meridionali. Miglioramento in serata. I temporali più intensi, localmente persistenti, risultano comunque di difficile localizzazione.

Ulteriori dettagli e consigli sui comportamenti da adottare, a seconda del rischio, si trovano all’interno della sezione Allerta meteo del sito della Regione Toscana, accessibile dall’indirizzo http://www.regione.toscana.it/allertameteo

L'articolo Codice arancione per forti temporali e rischio idrogeologico da www.controradio.it.

Maltempo: nubifragi e grandine nella notte in Toscana

Maltempo: nubifragi e grandine nella notte in Toscana

Esteso fino alle ore 20 di oggi , venerdì 19 agosto, il codice giallo già attivo per rischio idrogeologico-idraulico del reticolo minore e per temporali forti. Lo comunica la Sala operativa della protezione civile regionale. L’allerta riguarda tutta la regione Toscana.

Il maltempo non dà tregua alla Toscana. Un violento temporale si è abbattuto la notte scorsa su Arezzo e su tutto il territorio provinciale con grandine e forti raffiche di vento. Il temporale ha provocato allagamenti, distacco di tegole e sradicamento di piante con decine di chiamate ai vigili del fuoco. In Valtiberina distrutti interi campi di tabacco, in Valdichiana pesanti danni ancora da quantificare alle coltivazioni in particolare ai frutteti.

Problemi anche nell’Empolese (in particolare nella zona della Valdelsa), nel Senese (a Siena lavori di messa in sicurezza degli alberi in viale Sardegna, importante arteria cittadina) e in alcune zone della provincia di Lucca: a Capannori (Lucca) si è registrata una grandinata con pezzi di ghiaccio fino a 4 centimetri di diametro. A Viareggio (Lucca), nella Pineta di Ponente, è caduto un albero.

Pioggia forte a Firenze, in particolare dopo le 23, proprio durante il deflusso dei tifosi dopo l’andata del playoff di Conference League Fiorentina-Twente.

Si sono inoltre registrati alcuni allagamenti nei sottopassi Lotto Zero e Gentileschi e in via dell’Argingrosso: la protezione civile  della Toscana è in campo da ieri con 40 volontari impiegati con 18 squadre. Dal nubifragio di ieri mattina sono caduti in totale 30 millimetri di pioggia, concentrati in poche ore, con raffiche di vento fino a 90 km/h.

Restano chiusi parchi e giardini pubblici recintati ed è sospesa la fermata Cascine della linea 1 della tramvia. Al momento si registrano temporali sparsi sul mare di fronte alla costa.

Come precisato dal presidente della Regione Toscana Eugenio Giani, su Telegram, “le riparazioni da parte dell’Enel sono andate avanti tutta la notte e su oltre 27mila utenze rimaste senza corrente, ne sono state riattivate 21500: gli operatori stanno intervenendo sulle rimanenti”. L’allerta gialla sulla Toscana rimane, per ora, fino alle 20 di oggi.

L'articolo Maltempo: nubifragi e grandine nella notte in Toscana da www.controradio.it.

Coronavirus in Toscana: 748 nuovi casi, età media 31 anni. Un nuovo decesso

Coronavirus in Toscana: 748 nuovi casi, età media 31 anni. Un nuovo decesso

I ricoveri sono 125 (4 in più rispetto a ieri), di cui 13 in terapia intensiva (3 in meno). Il bollettino odierno del Coronavirus in Toscana

Sono 250.612 i casi di positività al Coronavirus in Toscana, 748 in più rispetto a ieri (731 confermati con tampone molecolare e 17 da test rapido antigenico). I nuovi casi sono lo 0,3% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono dello 0,04% e raggiungono quota 237.924 (94,9% dei casi totali). Oggi sono stati eseguiti 8.656 tamponi molecolari e 4.862 tamponi antigenici rapidi, di questi il 5,5% è risultato positivo. Sono invece 6.866 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui il 10,9% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 5.777, +12,9% rispetto a ieri. I ricoveri sono 125 (4 in più rispetto a ieri), di cui 13 in terapia intensiva (3 in meno). Oggi si registra 1 nuovo decesso: un uomo di 57 anni.

Questi i dati – accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste della Protezione Civile Nazionale – relativi all’andamento dell’epidemia di Coronavirus in Toscana.

L’età media dei 748 nuovi positivi odierni è di 31 anni circa (33% ha meno di 20 anni, 36% tra 20 e 39 anni, 23% tra 40 e 59 anni, 7% tra 60 e 79 anni, 1% ha 80 anni o più).

Di seguito i casi di positività sul territorio con la variazione rispetto a ieri (731 confermati con tampone molecolare e 17 da test rapido antigenico). Sono 69.491 i casi complessivi ad oggi a Firenze (254 in più rispetto a ieri), 23.101 a Prato (63 in più), 23.419 a Pistoia (46 in più), 13.580 a Massa Carrara (21 in più), 25.641 a Lucca (107 in più), 29.821 a Pisa (80 in più), 17.951 a Livorno (44 in più), 23.288 ad Arezzo (59 in più), 14.249 a Siena (49 in più), 9.516 a Grosseto (25 in più).

Sono 555 i casi positivi notificati in Toscana, ma residenti in altre regioni.

Sono 380 i casi riscontrati oggi nell’Asl Centro, 235 nella Nord Ovest, 133 nella Sud est.

La Toscana si trova al 12° posto in Italia come numerosità di casi (comprensivi di residenti e non residenti), con circa 6.832 casi per 100.000 abitanti (media italiana circa 7.308 per 100.000, dato di ieri). Le province di notifica con il tasso più alto sono Prato con 9.022 casi per 100.000 abitanti, Pistoia con 8.053, Pisa con 7.161, la più bassa Grosseto con 4.354.

Complessivamente, 5.652 persone sono in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi (655 in più rispetto a ieri, più 13,1%).

Sono 11.416 (97 in più rispetto a ieri, più 0,9%) le persone, anch’esse isolate, in sorveglianza attiva perché hanno avuto contatti con persone contagiate (ASL Centro 4.341, Nord Ovest 5.661, Sud Est 1.414).

Le persone ricoverate nei posti letto dedicati ai pazienti Covid oggi sono complessivamente 125 (4 in più rispetto a ieri, più 3,3%), 13 in terapia intensiva (3 in meno rispetto a ieri, meno 18,8%).

Le persone complessivamente guarite sono 237.924 (88 in più rispetto a ieri, più 0,04%): 0 persone clinicamente guarite (stabili rispetto a ieri), divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione e 237.924 (88 in più rispetto a ieri, più 0,04%) dichiarate guarite a tutti gli effetti, le cosiddette guarigioni virali, con tampone negativo.

Relativamente alla provincia di residenza, la persona deceduta è a Arezzo.

Sono 6.911 i deceduti dall’inizio dell’epidemia cosi ripartiti: 2.229 a Firenze, 602 a Prato, 633 a Pistoia, 527 a Massa Carrara, 668 a Lucca, 702 a Pisa, 417 a Livorno, 513 ad Arezzo, 340 a Siena, 189 a Grosseto, 91 persone sono decedute sul suolo toscano ma erano residenti fuori regione.

Il tasso grezzo di mortalità toscano (numero di deceduti/popolazione residente) per Covid-19 è di 188,4 per 100.000 residenti contro il 216 per 100.000 della media italiana (12° regione). Per quanto riguarda le province, il tasso di mortalità più alto si riscontra a Massa Carrara (277,6 per 100.000), Prato (235,1) e Firenze (226,1), il più basso a Grosseto (86,5).

L'articolo Coronavirus in Toscana: 748 nuovi casi, età media 31 anni. Un nuovo decesso da www.controradio.it.

Coronavirus in Toscana: 661 nuovi positivi, età media 32 anni. Due i decessi

Coronavirus in Toscana: 661 nuovi positivi, età media 32 anni. Due i decessi

I ricoveri sono 121 (7 in meno rispetto a ieri), di cui 16 in terapia intensiva (3 in meno). Il bollettino odierno del Coronavirus in Toscana.

Sono 249.864 i casi di positività al Coronavirus in Toscana, 661 in più rispetto a ieri (643 confermati con tampone molecolare e 18 da test rapido antigenico). I nuovi casi sono lo 0,3% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono dello 0,1% e raggiungono quota 237.836 (95,2% dei casi totali). Oggi sono stati eseguiti 8.681 tamponi molecolari e 5.560 tamponi antigenici rapidi, di questi il 4,6% è risultato positivo. Sono invece 7.303 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui il 9,1% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 5.118, +11,4% rispetto a ieri. I ricoveri sono 121 (7 in meno rispetto a ieri), di cui 16 in terapia intensiva (3 in meno). Oggi si registrano 2 nuovi decessi: 2 donne, con un’età media di 91,5 anni.

Questi i dati – accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste della Protezione Civile Nazionale – relativi all’andamento dell’epidemia di Coronavirus in Toscana.

L’età media dei 661 nuovi positivi odierni è di 32 anni circa (30% ha meno di 20 anni, 40% tra 20 e 39 anni, 23% tra 40 e 59 anni, 6% tra 60 e 79 anni, 1% ha 80 anni o più).

Di seguito i casi di positività sul territorio con la variazione rispetto a ieri (643 confermati con tampone molecolare e 18 da test rapido antigenico). Sono 69.237 i casi complessivi ad oggi a Firenze (174 in più rispetto a ieri), 23.038 a Prato (40 in più), 23.373 a Pistoia (40 in più), 13.559 a Massa-Carrara (33 in più), 25.534 a Lucca (140 in più), 29.741 a Pisa (90 in più), 17.907 a Livorno (61 in più), 23.229 ad Arezzo (38 in più), 14.200 a Siena (22 in più), 9.491 a Grosseto (23 in più). Sono 555 i casi positivi notificati in Toscana, ma residenti in altre regioni.

Sono 261 i casi riscontrati oggi nell’Asl Centro, 317 nella Nord Ovest, 83 nella Sud est.

La Toscana si trova al 12° posto in Italia come numerosità di casi (comprensivi di residenti e non residenti), con circa 6.811 casi per 100.000 abitanti (media italiana circa 7.299 per 100.000, dato di ieri). Le province di notifica con il tasso più alto sono Prato con 8.998 casi per 100.000 abitanti, Pistoia con 8.037, Massa-Carrara con 7.142, la più bassa Grosseto con 4.343.
Complessivamente, 4.997 persone sono in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi (530 in più rispetto a ieri, più 11,9%).
Sono 11.319 (42 in meno rispetto a ieri, meno 0,4%) le persone, anch’esse isolate, in sorveglianza attiva perché hanno avuto contatti con persone contagiate (ASL Centro 4.346, Nord Ovest 5.587, Sud Est 1.386).
Le persone ricoverate nei posti letto dedicati ai pazienti COVID oggi sono complessivamente 121 (7 in meno rispetto a ieri, meno 5,5%), 16 in terapia intensiva (3 in meno rispetto a ieri, meno 15,8%).
Le persone complessivamente guarite sono 237.836 (136 in più rispetto a ieri, più 0,1%): 0 persone clinicamente guarite (stabili rispetto a ieri), divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione e 237.836 (136 in più rispetto a ieri, più 0,1%) dichiarate guarite a tutti gli effetti, le cosiddette guarigioni virali, con tampone negativo.

Relativamente alla provincia di residenza, le due persone decedute sono: 1 a Firenze e 1 a Arezzo.

Sono 6.910 i deceduti dall’inizio dell’epidemia cosi ripartiti: 2.229 a Firenze, 602 a Prato, 633 a Pistoia, 527 a Massa-Carrara, 668 a Lucca, 702 a Pisa, 417 a Livorno, 512 ad Arezzo, 340 a Siena, 189 a Grosseto, 91 persone sono decedute sul suolo toscano ma erano residenti fuori regione.

Il tasso grezzo di mortalità toscano (numero di deceduti/popolazione residente) per Covid-19 è di 188,4 per 100.000 residenti contro il 216 per 100.000 della media italiana (12° regione). Per quanto riguarda le province, il tasso di mortalità più alto si riscontra a Massa-Carrara (277,6 per 100.000), Prato (235,1 per 100.000) e Firenze (226,1 per 100.000), il più basso a Grosseto (86,5 per 100.000).

L'articolo Coronavirus in Toscana: 661 nuovi positivi, età media 32 anni. Due i decessi da www.controradio.it.

Coronavirus in Toscana: 271 nuovi positivi, età media 31 anni. Quattro decessi

Coronavirus in Toscana: 271 nuovi positivi, età media 31 anni. Quattro decessi

I ricoveri sono 128 (9 in più rispetto a ieri), di cui 19 in terapia intensiva (3 in più). Il bollettino odierno del Coronavirus in Toscana.

Sono 249.203 i casi di positività al Coronavirus in Toscana, 271 in più rispetto a ieri (264 confermati con tampone molecolare e 7 da test rapido antigenico). I nuovi casi sono lo 0,1% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono dello 0,03% e raggiungono quota 237.700 (95,4% dei casi totali). Oggi sono stati eseguiti 6.975 tamponi molecolari e 5.594 tamponi antigenici rapidi, di questi il 2,2% è risultato positivo. Sono invece 5.927 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui il 4,6% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 4.595, +4,3% rispetto a ieri. I ricoverati sono 128 (9 in più rispetto a ieri), di cui 19 in terapia intensiva (3 in più). Oggi si registrano 4 nuovi decessi: 4 donne, con un’età media di 82 anni.

Questi i dati – accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste della Protezione Civile Nazionale – relativi all’andamento dell’epidemia di Coronavirus in Toscana.

Alle 12.00 di oggi sono state effettuate complessivamente 3.901.597 vaccinazioni, 38.233 in più rispetto a ieri (+1%), tenendo presente che le Aziende del Sistema Sanitario Regionale proseguono per l’intera giornata. La Toscana è la 16° regione per % di dosi somministrate su quelle consegnate (il 93% delle 4.197.458 consegnate), per un tasso di vaccinazioni effettuate di 106.359 per 100mila abitanti (media italiana: 111.189 per 100mila).

L’età media dei 271 nuovi positivi odierni è di 31 anni circa (36% ha meno di 20 anni, 32% tra 20 e 39 anni, 25% tra 40 e 59 anni, 5% tra 60 e 79 anni, 2% ha 80 anni o più).

Di seguito i casi di positività sul territorio con la variazione rispetto a ieri (264 confermati con tampone molecolare e 7 da test rapido antigenico). Sono 69.063 i casi complessivi ad oggi a Firenze (77 in più rispetto a ieri), 22.998 a Prato (15 in più), 23.333 a Pistoia (18 in più), 13.526 a Massa (7 in più), 25.394 a Lucca (53 in più), 29.651 a Pisa (35 in più), 17.846 a Livorno (24 in più), 23.191 ad Arezzo (6 in più), 14.178 a Siena (12 in più), 9.468 a Grosseto (24 in più). Sono 555 i casi positivi notificati in Toscana, ma residenti in altre regioni.

Sono 117 i casi riscontrati oggi nell’Asl Centro, 112 nella Nord Ovest, 42 nella Sud est.

La Toscana si trova al 12° posto in Italia come numerosità di casi (comprensivi di residenti e non residenti), con circa 6.793 casi per 100.000 abitanti (media italiana circa 7.291 x100.000, dato di ieri). Le province di notifica con il tasso più alto sono Prato con 8.982 casi x100.000 abitanti, Pistoia con 8.023, Massa Carrara con 7.125, la più bassa Grosseto con 4.332.
Complessivamente, 4.467 persone sono in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi (179 in più rispetto a ieri, più 4,2%).
Sono 11.361 (291 in più rispetto a ieri, più 2,6%) le persone, anch’esse isolate, in sorveglianza attiva perché hanno avuto contatti con persone contagiate (ASL Centro 4.442, Nord Ovest 5.535, Sud Est 1.384).
Le persone ricoverate nei posti letto dedicati ai pazienti COVID oggi sono complessivamente 128 (9 in più rispetto a ieri, più 7,6%), 19 in terapia intensiva (3 in più rispetto a ieri, più 18,8%).
Le persone complessivamente guarite sono 237.700 (79 in più rispetto a ieri, più 0,03%): 0 persone clinicamente guarite (stabili rispetto a ieri), divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione e 237.700 (79 in più rispetto a ieri, più 0,03%) dichiarate guarite a tutti gli effetti, le cosiddette guarigioni virali, con tampone negativo.

Relativamente alla provincia di residenza, le 4 persone decedute sono 3 a Firenze e 1 ad Arezzo.

Sono 6.908 i deceduti dall’inizio dell’epidemia cosi ripartiti: 2.228 a Firenze, 602 a Prato, 633 a Pistoia, 527 a Massa Carrara, 668 a Lucca, 702 a Pisa, 417 a Livorno, 511 ad Arezzo, 340 a Siena, 189 a Grosseto, 91 persone sono decedute sul suolo toscano ma erano residenti fuori regione.

Il tasso grezzo di mortalità toscano (numero di deceduti/popolazione residente) per Covid-19 è di 188,3 x100.000 residenti contro il 216 x100.000 della media italiana (12° regione). Per quanto riguarda le province, il tasso di mortalità più alto si riscontra a Massa Carrara (277,6 x100.000), Prato (235,1 x100.000) e Firenze (226,0 x100.000), il più basso a Grosseto (86,5 x100.000).

L'articolo Coronavirus in Toscana: 271 nuovi positivi, età media 31 anni. Quattro decessi da www.controradio.it.