Pioggia e vento, codice giallo su tutta la Toscana fino alla mattina di sabato 25 febbraio

FIRENZE – Confermato il codice giallo per piogge diffuse su tutta la Toscana ad eccezione del nord ovest, fino alle 8 di domattina sabato 26 febbraio e per vento forte su tutta la regione fino alle 20 di domani.

Lo ha emesso il Centro Funzionale della Regione in seguito della perturbazione in transito con precipitazioni diffuse anche a carattere di rovescio seguita da aria fredda e da forti venti di Grecale.

Le precipitazioni, più probabilmente sulle zone centro-meridionali, potranno assumere carattere di rovescio o temporale dal tardo pomeriggio di oggi, venerdì 25.

Sul nord-ovest piogge già in attenuazione durante la serata di oggi, venerdì, e in cessazione durante la notte tra oggi e domani, sabato.

Tra la tarda serata di oggi, venerdì, e la sera di domani, sabato, raffiche di Grecale fino a 50-80 km/h; fino a 80-100 km/h sui rilievi (localmente superiori sulle zone di crinale) e sulla costa.

Saranno possibili pertanto innalzamenti dei corsi d'acqua minori su tutto il territorio regionale, non si escludono piene ordinarie relativamente alla Sieve nel Mugello e nei corsi d'acqua del grossetano.

La Protezione civile regionale raccomanda, in concomitanza con i fenomeni indicati, di fare attenzione alle attività all'aperto,agli attraversamenti dei corsi d'acqua (ponti o guadi) e alle zone depresse o contigue ai corsi d'acqua (sottopassi, zone di bonifica, sponde dei fiumi).

In presenza di vento forte fare attenzione all'aperto in particolare alla presenza di alberi e strutture temporanee o pericolanti. 

Pioggia e vento, codice giallo su tutta la Toscana fino alla mattina di sabato 25 febbraio

FIRENZE – Confermato il codice giallo per piogge diffuse su tutta la Toscana ad eccezione del nord ovest, fino alle 8 di domattina sabato 26 febbraio e per vento forte su tutta la regione fino alle 20 di domani.

Lo ha emesso il Centro Funzionale della Regione in seguito della perturbazione in transito con precipitazioni diffuse anche a carattere di rovescio seguita da aria fredda e da forti venti di Grecale.

Le precipitazioni, più probabilmente sulle zone centro-meridionali, potranno assumere carattere di rovescio o temporale dal tardo pomeriggio di oggi, venerdì 25.

Sul nord-ovest piogge già in attenuazione durante la serata di oggi, venerdì, e in cessazione durante la notte tra oggi e domani, sabato.

Tra la tarda serata di oggi, venerdì, e la sera di domani, sabato, raffiche di Grecale fino a 50-80 km/h; fino a 80-100 km/h sui rilievi (localmente superiori sulle zone di crinale) e sulla costa.

Saranno possibili pertanto innalzamenti dei corsi d'acqua minori su tutto il territorio regionale, non si escludono piene ordinarie relativamente alla Sieve nel Mugello e nei corsi d'acqua del grossetano.

La Protezione civile regionale raccomanda, in concomitanza con i fenomeni indicati, di fare attenzione alle attività all'aperto,agli attraversamenti dei corsi d'acqua (ponti o guadi) e alle zone depresse o contigue ai corsi d'acqua (sottopassi, zone di bonifica, sponde dei fiumi).

In presenza di vento forte fare attenzione all'aperto in particolare alla presenza di alberi e strutture temporanee o pericolanti. 

Protezione civile, la Toscana dice grazie ai volontari per l’impegno nelle Marche

FIRENZE – Una cerimonia per dire grazie. Grazie a tutti coloro che, nell'ambito del sistema regionale di protezione civile, si sono impegnati nel terremoto che ha colpito l'Italia centrale. Un grazie che si è ripetuto più e più volte durante la cerimonia organizzata a Firenze, in un teatro Verdi al completo per la presenza dei tanti volontari provenienti da ogni parte della Toscana.

"Credo che una sala del Verdi così bella non ci sia mai stata", ha detto l'assessore regionale alla Protezione civile Federica Fratoni aprendo l'incontro e commentando il colpo d'occhio dal palco. "Non siamo qui per per celebrare, ma per dire un grazie immenso. Abbiamo immaginato che fosse giusto dopo tanti mesi di impegno e fatica trovare un momento per raccogliersi e esprimere la gratitudine da parte di chi ha il privilegio di amministrare questo ente e inoltre dare un messaggio per i futuro perché l'emergenza non è finita. L'impegno deve continuare ed essere costante. Voglio concludere ricordando una frase di Bob Marley, con una citazione all'insegna dell'informalità e dell'amicizia che riassume bene il senso di questi riconoscimenti: 'vivi per te stesso e vivrai invano, vivi per gli altri e tornerai a vivere'".

Oltre settanta i soggetti che hanno ricevuto il riconoscimento da parte dell'assessore Federica Fratoni, dal presidente del Consiglio regionale Eugenio Giani, dal direttore dell'area difesa del suolo e protezione civile Giovanni Massini e dal responsabile dell'ufficio regionale di protezione civile Riccardo Gaddi, così come dai vari consiglieri regionali che hanno partecipato alla cerimonia.

I riconoscimenti sono andati ai volontari, agli operatori dell'amministrazione regionale stessa e delle altre amministrazioni locali che nei mesi, dal 24 agosto in poi, sono intervenuti a vario titolo per portare il loro aiuto, sostegno o professionalità nei luoghi colpiti dal sisma.

Riconoscimento a chi si è prodigato presso i campi di assistenza alla popolazione ad Amatrice, a chi ha dato il proprio supporto sanitario con il Posto di Assistenza Socio-Sanitaria a Porto San Elpidio, a chi ha messo in atto le verifiche di agibilità sismica coordinate dal Dipartimento nazionale di Protezione civile. Ancora, a chi ha dato supporto alla Sala operativa integrata di Macerata, a chi ultimamente si è occupato di sgomberare dalla neve  le strade e le aree abitate, a chi si è adoperato per l'intervento di messa in sicurezza dei beni culturali in provincia di Rieti.

Ecco l'elenco di chi ha ricevuto l'attestato:

  • per la Regione Toscana: l'area di Difesa del suolo, il Servizio di prevenzione e protezione, la Telefonia, il settore Sanità, la Sisimica. l'Agenzia d'informazione Toscana Notizie e il settore Viabilità.
    Gli Enti: i Centri intercomunali dell'Amiata grossetano, Arnosudest, Colli fiorentini, Mugello, Città metropolitana di Firenze.
  • I Comuni di: Arezzo, Firenze, Livorno, Lucca, Massa, Pistoia, Prato, Siena, di Abbadia San Salvatore, Agliana, Arezzo, Bagni di Lucca, Bagno a Ripoli, Barga, Bibbona, Camaiore, Campi Bisenzio, Carrara, Cascina, Castel del Piano, Castelnuovo Berardenga, Castelnuovo Garfagnana, Civitella Val di Chiana, Collesalvetti, Filattiera, Fivizzano, Fosdinovo, Gallicano, Montescudaio, Piombino, Pitigliano, Poggibonsi, Pontedera, Radda in Chianti, Rosignano Marittimo, San Miniato, Sansepolcro, Santa Fiora, Santa Maria a Monte, Scarperia e San Piero, Sestino, Sesto fiorentino, Sillano Giuncugnano, Signa, Sinalunga, Terricciola, Torrita di Siena, Vernio, Vicchio. La Comunità montana grossetana, le Unioni dei Comuni di Amiata Val d'Orcia, Garfagnana, Mugello, Valdera, Alta Val di Cecina.
  • Associazioni volontariato Corv: Anpas (Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze); Cri (Croce Rossa Italiana); Misericordie della Toscana: Vab (Vigilanza Antincendi Boschivi).
  • Associazioni di volontariato no Corv: Ana (associazione nazionale Alpini); Anai (Associazione nazionale Autieri d'Italia); Anc (Associazione nazionale Carabinieri in congedo); Anpana (Associazione Nazionale Protezione Animali Natura Ambiente); Legambiente; Prociv; Racchetta; Telecomunicazioni Firenze.
  • Associazioni di volontariato "Supporto agli Enti locali": Gruppo volontario comunale protezione civile Castelnuovo Garfagnana; Emergens.

Protezione civile, al Verdi la premiazione dei volontari impegnati per il terremoto

FIRENZE - E' iniziata alle ore 10:00, al Teatro Verdi di Firenze, la cerimonia organizzata dal Sistema di Protezione civile della Regione Toscana (volontariato e enti locali) per la consegna degli attestati a coloro che sono stati impegnati nel sisma che ha colpito il Centro Italia.

Partecipano l'assessore regionale alla protezione civile Federica Fratoni, il presidente del Consiglio rgionale Eugenio Giani, il direttore dell'area Difesa del suolo e protezione civile Giovanni Massini e il responsabile della Protezione civile regionale Riccardo Gaddi. 

Protezione civile, sabato 11 la premiazione dei volontari impegnati per il terremoto

FIRENZE – Si svolgerà sabato 11 febbraio alle ore 10 al Teatro Verdi di Firenze la cerimonia organizzata dal Sistema di Protezione civile della Regione Toscana (volontariato e enti locali) per la consegna degli attestati a coloro che sono stati impegnati nel sisma che ha colpito il Centro Italia.

Parteciperanno l'assessore regionale alla protezione civile Federica Fratoni, il presidente del Consiglio rgionale Eugenio Giani, il direttore dell'area Difesa del suolo e protezione civile Giovanni Massini e il responsabile della Protezione civile regionale Riccardo Gaddi.