Allerta meteo, il Sistema di protezione civile monitora l’andamento degli eventi

FIRENZE – Il Sistema di protezione civile regionale sta monitorando costantemente l'andamento degli eventi meteo in corso.

Durante la riunione  svoltasi alle 17, coordinata dalla Protezione civile regionale, con il Centro funzionale regionale e gli uffici territoriali del Genio civile, i centri provinciali di Protezione civile e le prefetture, non è emersa alcuna particolare criticità.

Gli unici eventi segnalati, nella provincia di Massa-Carrara, dove sono stati chiusi alcuni sottopassi, a Massa e si è verificata una frana sulla strada 737 tra Pontremoli e Zeri.

A Firenze, pur non essendo al momento emersi problemi, è stato testato il piano di laminazione di Bilancino che, per la prima volta, svolge funzione idraulica, con le paratie già portate a 250 metri.

Sono inoltre preallertati la colonna mobile regionale e il sistema del volontariato.

Il Sistema di protezione civile si è aggiornato con una riunione fissata per le 23 se saranno confermate le previsioni meteo.
 

Codice arancione per pioggia e temporali nel nord della Toscana fino alle 20 di sabato. Codice giallo sul resto della regione

FIRENZE – Codice arancione per piogge abbondanti e temporali sui rilievi e rischio idrogeologico e idraulico sulla Toscana settentrionale, in particolare Garfagnana, Lunigiana, Versilia, Mugello, Val di Bisenzio e Ombrone pistoiese dalle 14 di oggi, venerdì, alle 20 di domani, sabato 2 febbraio.

Lo ha emesso la Sala operativa unificata permanente in seguito alle previsioni meteo che annunciano un intenso flusso di scirocco con piogge che interesserà la Toscana per i prossimi due giorni. Sul resto della regione, codice giallo sempre per piogge e temporali sparsi con rischio idrogeologico e idraulico, mare agitato e vento forte fino alla mezzanotte di domani, sabato.

Pioggia e temporali - Nel corso del pomeriggio graduale intensificazione delle precipitazioni che tenderanno a divenire particolarmente persistenti con temporali sparsi, sui rilievi settentrionali. La fase più intensa al momento sembra essere quella a partire da metà pomeriggio di oggi, venerdì, alla nottata di sabato, quando le precipitazioni potranno assumere anche carattere di forte intensità. Successivamente le precipitazioni saranno più intermittenti e a carattere sparso. Si segnala anche zero termico fino oltre i 2000 metri con conseguente fusione del manto di neve esistente con possibili apporti di ulteriori millimetri ai cumulati previsti sulle zone montane.

Vento - oggi, venerdì, vento forte meridionale in particolare sull'Arcipelago, sulla costa e sui rilievi. Domani, sabato, ancora vento forte sulle zone orientali in particolare sui rilievi, ma in attenuazione.

Mare - agitato oggi, venerdì. Domani, sabato, ancora mare agitato nella notte e fino alle prime ore del mattino.