A FIRENZE UNA MAPPA DEGLI ARTISTI DI STRADA

Firenze mappa artisti di strada

Oltre ad una mappa per valorizzare arti di strada e combattere abusivismo, sarà previsto un nuovo regolamento: tra georeferenziazione e via tassa per postazioni fuori centro.

Esenzione dal canone per l’occupazione del suolo pubblico fuori dall’area Unesco, georeferenziazione e promozione online con una mappa per valorizzare le arti di strada. È quanto prevede il nuovo regolamento per l’esercizio delle arti di strada che ha avuto oggi il via libera della giunta di Palazzo Vecchio su proposta dell’assessore allo sviluppo economico Cecilia Del Re. Il regolamento andrà a sostituire quello precedente. Tra le novità, la georeferenziazione delle postazioni. “All’interno della sezione eventi della rete civica del Comune di Firenze – ha spiegato l’assessore Del Re – sarà attiva una mappa che consentirà di visualizzare gli artisti di strada presenti in ogni momento in ciascuna postazione.

Uno strumento per promuovere gli artisti di strada e rendere più facili i controlli sugli abusivi. Sempre per contrastare l’abusivismo, a ciascun artista sarà fornito un cartello da esporre con l’indicazione del numero della concessione”. Nella nuova norma c’è anche la  possibilità per gli artisti di essere accompagnati da un ospite nelle proprie performance. Confermato il meccanismo della rotazione degli spazi previsto dal precedente regolamento. La concessione avrà durata biennale o carattere temporaneo; per quest’ultimaci sarà sistema di prenotazione online. Il nuovo quadro delle postazioni dentro e fuori dall’area Unesco e il bando di assegnazione saranno approvati dalla giunta dopo l’ok al regolamento da parte del Consiglio comunale.

“Vogliamo ampliare le opportunità per le arti di strada ‘allargandole’ ai quartieri e alle zone periferiche della città – ha poi spiegato Del Re – Un modo anche per rivitalizzare determinate zone e rendere i quartieri sempre più protagonisti della città, individuando insieme a loro una serie di luoghi e giardini molto frequentati dalle famiglie che potranno accogliere le nuove postazioni. Proprio per incentivare questo sviluppo – ha proseguito Del Re – abbiamo previsto l’esenzione dal pagamento del canone per l’occupazione del suolo pubblico per tutte le postazioni fuori dall’area Unesco”.

The post A FIRENZE UNA MAPPA DEGLI ARTISTI DI STRADA appeared first on Controradio.

A FIRENZE UNA MAPPA DEGLI ARTISTI DI STRADA

Firenze mappa artisti di strada

Oltre ad una mappa per valorizzare arti di strada e combattere abusivismo, sarà previsto un nuovo regolamento: tra georeferenziazione e via tassa per postazioni fuori centro.

Esenzione dal canone per l’occupazione del suolo pubblico fuori dall’area Unesco, georeferenziazione e promozione online con una mappa per valorizzare le arti di strada. È quanto prevede il nuovo regolamento per l’esercizio delle arti di strada che ha avuto oggi il via libera della giunta di Palazzo Vecchio su proposta dell’assessore allo sviluppo economico Cecilia Del Re. Il regolamento andrà a sostituire quello precedente. Tra le novità, la georeferenziazione delle postazioni. “All’interno della sezione eventi della rete civica del Comune di Firenze – ha spiegato l’assessore Del Re – sarà attiva una mappa che consentirà di visualizzare gli artisti di strada presenti in ogni momento in ciascuna postazione.

Uno strumento per promuovere gli artisti di strada e rendere più facili i controlli sugli abusivi. Sempre per contrastare l’abusivismo, a ciascun artista sarà fornito un cartello da esporre con l’indicazione del numero della concessione”. Nella nuova norma c’è anche la  possibilità per gli artisti di essere accompagnati da un ospite nelle proprie performance. Confermato il meccanismo della rotazione degli spazi previsto dal precedente regolamento. La concessione avrà durata biennale o carattere temporaneo; per quest’ultimaci sarà sistema di prenotazione online. Il nuovo quadro delle postazioni dentro e fuori dall’area Unesco e il bando di assegnazione saranno approvati dalla giunta dopo l’ok al regolamento da parte del Consiglio comunale.

“Vogliamo ampliare le opportunità per le arti di strada ‘allargandole’ ai quartieri e alle zone periferiche della città – ha poi spiegato Del Re – Un modo anche per rivitalizzare determinate zone e rendere i quartieri sempre più protagonisti della città, individuando insieme a loro una serie di luoghi e giardini molto frequentati dalle famiglie che potranno accogliere le nuove postazioni. Proprio per incentivare questo sviluppo – ha proseguito Del Re – abbiamo previsto l’esenzione dal pagamento del canone per l’occupazione del suolo pubblico per tutte le postazioni fuori dall’area Unesco”.

The post A FIRENZE UNA MAPPA DEGLI ARTISTI DI STRADA appeared first on Controradio.

Milioni cinesi per l’ex ippodromo: “Così faremo rinascere Le Mulina” – Firenze – La Nazione

Firenze, 22 aprile 2015 – Una straordinaria mostra florovivaistica, piante e fiori anche tropicali, bonsai centenari, un deserto, laghetti artificiali, un vulcano fiorito, microclimi e cascate d’acqua, sullo stile di quella del 1887, rimasta agli annali: questo e molto altro è, sarà, «Flora», vernissage il 29 sera all’ex ippodromo Le Mulina per proiettare Firenze nell’universo di Expo.

viaMilioni cinesi per l’ex ippodromo: “Così faremo rinascere Le Mulina” – Firenze – La Nazione – Quotidiano di Firenze con le ultime notizie della Toscana e dell’Umbria.

Nuovi sportelli anagrafici nei Quartieri

Nuovi sportelli anagrafici nei Quartieri. L’assessore al decentramento, trasparenza e semplificazione Federico Gianassi ha illustrato alla Prima Commissione Consiliare “Affari generali, organizzazione, bilancio e tributi” ed ai cinque Presidenti di Quartiere i nuovi servizi anagrafici e la riorganizzazione degli sportelli anagrafici (PAD).

“Tutti i Commissari ed i Presidenti – sottolinea la Presidente della Prima Commissione Cecilia Del Re – hanno valutato positivamente questa novità che prevede anche il servizio di richiesta di certificati anagrafici, carta di identità, atti notori e credenziali per i Servizi On Line (SOL) anche su prenotazione nelle sedi di piazza S. Croce e via Tagliamento (numero 055-2768359 da lunedì a venerdì dalle ore 9,00 alle ore 12.00). Dopo un paio di mesi – prosegue la Presidente Del Re – verrà valutato se i nuovi sportelli anagrafici riscontrano interesse presso i cittadini. Era uno dei punti del programma del sindaco Nardella sviluppare i servizi all’interno dei Quartieri. Sono stati, inoltre, potenziati in tutti i Quartieri il servizio domiciliare, che è esteso a tutti i cittadini con gravi difficoltà motorie o comunque con un’età superiore agli 80 anni. Il servizio riguarda non solo tutti i tipi di certificazione, ma anche il rilascio della carta di identità e della tessera elettorale. C’è disponibilità da parte dell’amministrazione ad implementare questo servizio che presto sarà esteso anche ad altri centri decentrati. Da parte dei consiglieri e dei Presidenti di Quartiere l’invito alla Giunta ad andare avanti in questa direzione”

Natale nei Quartieri

Concerti, mercatini enogastronomici e dell’artigianato, laboratori per bambini, cori, visite guidate. Sono numerose le iniziative che i Quartieri hanno organizzato per le feste natalizie. Ecco il dettaglio quartiere per quartiere,
Quartiere 1: gli eventi sono quelli all’interno della manifestazione Firenze Insolita. Domani e lunedì 6 gennaio dalle 15,30 alle 19 ci sarà la Caccia al Tesoro in San Frediano organizzata dall’associazione Rondinella del Torrino. La caccia è rivolta alle scuole secondarie di primo e secondo grado per far conoscere ai ragazzi la storia del Quartiere, le sue strade, i monumenti, le chiese, gli avvenimenti storici attraverso una serie di prove che li porteranno a percorrere luoghi e a incontrare persone.
Quartiere 2: al giardino Cubattoli nell’ex area Pettini Burresi sabato 21 dalle 10,30 alle 12,30 ritrovo con gli Angeli del bello; lunedì 23 alle 16 “Lezioni di galateo”, spettacolo di animazione a cura di la Lepre Pazza; numerose anche le attività dei centri anziani in questi giorni: domenica 22 (ore 15,30) al circolo pensionati Bellariva spettacolo con canzoni, scherzi a cura di Alessandro Masti; il 27 a Villa Bracci (ore 15) spettacolo da ridere con Valeria Ranfagni e Lisetta Luchini
Quartiere 3: domenica 22 dalle 9,30 in piazza Bartali, in piazza Gualfredotto e strade adiacenti mercatino artigianale con prodotti tipici delle regioni d’Italia, trenino e Babbo natale con slitta; Lunedì 23 dicembre e sabato 4 gennaio spettacoli di marionette per bambini ;
Quartiere 4: 19-22 dicembre, Limonaia di Villa Vogel, via delle Torri 23, ore 16-19 La Casa di Babbo Natale: teatrino, laboratori, racconti e letture in sostegno del progetto ‘Mamma anche per noi’; Venerdì 20 dicembre, ore 21, Limonaia di Villa Strozzi, via Pisana 77 concerto per pianoforte e orchestra dei Landini Strings e dell’Orchestra Giovanile di Firenze, a cura dell’Ass. Musicale Landini in collaborazione con Accademia Musicale di Firenze. Musiche di Telemann, Haydn, Haendel, Mozart, Strauss in sostegno dell’Associazione Italo-Palestinese; sabato 21 dicembre, ore 16,30, Limonaia di Villa Strozzi, via Pisana 77 Rose d’inverno, concerto su temi musicali legati ai fiori, a cura di Ass. Landini e Athenaeum Musicale Fiorentino a sostegno del progetto di coltivazione delle rose nel carcere di Sollicciano a cura della Cooperativa Ulisse; mercoledì 1 gennaio, ore 17, Hotel Hilton, via del Cavallaccio 36 Concerto di Capodanno della Filarmonica Rossini di Firenze. Direttore Giampaolo Lazzeri. Solisti: Massimo Signorini (fisarmonica), Giovanni Pecchioli (sax tenore), Laura Lensi (soprano), Enrico Nenci (tenore). in sostegno del Fondo di Aiuto Sociale ‘Essere’; venerdì 3 gennaio, ore 21, Limonaia di Villa Strozzi, via Pisana 77 omaggio a Pietro Mascagni e a Gabriele D’Annunzio, nel 150° anniversario della nascita, tra musica, prosa e poesia.In sostegno del progetto per il contrasto al gioco d’azzardo e alla ludopatia; domenica 5 gennaio, ore 16, piazza dell’Isolotto“La Befana vien di notte…”, in collaborazione con i Vigili del Fuoco e con la banda musicale ‘Bandita’ (jazz, dixieland, funky. Conclusione con il falò del fantoccio della Befana
Quartiere 5: Mercatino natalizio fino a domenica al centro commerciale di S. Donato a Novoli; domenica 22 spettacoli per bambini (17,40) e merenda di Natale (ore 18) al Teatro delle Spiagge (via del Pesciolino 26/a, info e prenotazioni 055.310230); sempre domenica 22 all’Urban dance presso la chiesa d S. Pio X al Sodo (via delle Panche) alle 15 spettacoli di danza a favore del Meyer; al Circolo ricreativo il Progresso il 5 e 6 gennaio lo spettacolo “Meglio un ladro in casa che averlo all’uscio” a cura di Firenze Ridanciana (ore 21,15 il sabato e ore 16,15 domenica e festivi); il 6 gennaio la Compagnia delle Seggiole organizza “Sussi e Biribissi” lettura radiofonica (ore 11 Villa Corsini, via della Petraia 38); per la Befana il 4 gennaio festa per bambini (ore 16 30) presso la Coop (via Carlo del Prete) e grande festa il 6 gennaio alle 10,30 in piazza 1 Maggio. Tante anche le visite guidate: il 27 dicembre (ore 10) alla villa Medicea della petraia, il 31 alle 10 all’antica Pieve di s. Stefano in pane e i locali della Compagnia” (per prenotare 055.461428).