Nuove piste ciclabili

Nuove piste ciclabili in arrivo a Firenze. Va avanti infatti la progettazione della ciclopista dell’Arno nel tratto fiorentino in riva sinistra, dall’Argingrosso fino al confine comunale e nel parco dell’Albereta, dal viadotto Marco Polo al ponte da Verrazzano. Ieri la giunta ha approvato la delibera dell’assessore all’ambiente Alessia Bettini, autorizzando la sottoscrizione dell’accordo con la Regione. I progetti ammessi prevedono lo stanziamento, nel 2015, di 240mila euro necessari per l’avvio dei lavori.


I due interventi erano stati presentati lo scorso agosto alla Regione, partecipando a un’apposito bando per la realizzazione del sistema ‘Ciclopista dell’Arno-Sentiero della Bonifica’, per la realizzazione di un percorso ciclabile lungo l’Arno, dalla sorgente alla foce, per complessivi 432 chilometri. La Regione ha ritenuto ammissibili tutti i progetti presentati dal Comune di Firenze per complessivi 1 milione e 18 mila euro.
«Le due piste ciclabili – ha sottolineato l’assessore all’ambiente Alessia Bettini – consentono la realizzazione di un percorso che a valle, dall’Argingrosso al confine comunale, interagisce oltre che col fiume Arno, anche col parco delle Cascine, formando un grande anello pedociclabile che si collega con il percorso dei Renai, mentre a monte della città, riconnetterebbe il sistema delle piste esistenti con un nuovo percorso in riva d’Arno attraverso il parco dell’Albereta». «La sottoscrizione dell’accordo è un passaggio importante – ha concluso l’assessore Bettini – che ci permette di prevedere l’avvio dei lavori entro l’anno»

Visite guidate ai Chiostri di San Marco

Visite guidate ai Chiostri di San Marco per la Settimana della Cultura toscana .

Nell’ambito della prima edizione della “Settimana della Cultura toscana”, promossa dalla Regione Toscana dal 9 al 19 ottobre 2014, nei giorni di mercoledì e di sabato (sabato 11, mercoledì 15 e sabato 18), alle 10 e alle 12 si effettueranno visite guidate, a cura del Personale del Museo di San Marco, ai Chiostri del Museo, con apertura straordinaria del Chiostro di San Domenico.
Le visite sono gratuite e comprese nel prezzo del biglietto d’ingresso al Museo. I gruppi saranno composti da un massimo di 12 persone. La prenotazione è obbligatoria, telefonando al numero 055-2388608, oppure scrivendo un’email all’indirizzo museosanmarco@polomuseale.firenze.it.
Se saranno rimasti posti disponibili, si potrà prenotare anche la mattina stessa delle visite, rivolgendosi al personale in servizio nello stesso Museo di San Marco.

Tirocini curricolari in Regione Toscana

Tirocini curricolari in Regione Toscana .Ventinove tirocini curricolari saranno attivati dalla giunta regionale toscana per il 2014-2015. Si tratta di percorsi formativi per gli studenti che frequentano corsi di laurea con tirocinio obbligatorio, a fronte di un certo numero di crediti formativi.

L’obiettivo di questi percorsi non è quello dell’inserimento lavorativo ma, dichiaratamente, quello di favorire l’affinamento del processo di formazione e apprendimento, con una modalità che prevede l’alternanza di teoria e pratica.
Ecco quanti sono e dove i tirocini curriculari attivabili all’interno della Regione: 8 attivabili dalla Direzione generale della Presidenza; 5 dalla Direzione generale Organizzazione; 5 dalla Direzione generale Competitività del sistema regionale e sviluppo delle competenze; 5 dalla Direzione generale diritti di cittadinanza e coesione sociale; 2 dalla Direzione generale Governo del territorio; 2 dalla Direzione generale Politiche ambientali, energia e cambiamenti climatici; 2 dalla Direzione generale Politiche di mobilità infrastrutture, trasporto pubblico locale.
Per informazioni:
Ufficio Relazioni con il Pubblico della Giunta Regionale – Via di Novoli, 26 – Firenze.
Aperto il lunedì, mercoledì e giovedì dalle ore 9.00 alle 18.00, martedì e venerdì dalle 9.00 alle 13.30.

Il 1 aprile riapre il Giardino dei Semplici

Il 1 aprile riapre il Giardino dei Semplici. Da martedì 1° aprile riapre al pubblico l’Orto botanico del Museo di Storia Naturale dell’Unifi (via Micheli, 3), con orario estivo: dal lunedì alla domenica, tranne il mercoledì, dalle ore 10 alle 19. E per tutto il mese di aprile il biglietto d’ingresso è ridotto a 3 euro.

orto botanico di firenze

L’Orto Botanico è nato come Giardino di piante medicinali (i Semplici) nel 1545 ed è fra i tre Orti più antichi al mondo insieme con quelli di Pisa e Padova.
Oggi il Giardino dei Semplici, secondo la definizione del Botanic Garden Conservation Interational (Organismo che annovera gli orti botanici di tutto il mondo), è “un’istituzione che possiede documentate collezioni di piante viventi per le finalità di ricerca scientifica, conservazione, esposizione ed educazione”.
Nel 2004 l’Orto è stato nominato CESFL (Centro  per la conservazione ex situ della flora) dalla Regione Toscana e svolge tale attività in collaborazione con gli Orti di Pisa e Siena.
Con visite guidate, laboratori e attività culturali l’Orto si apre alla cittadinanza e alle scuole per diffondere la cultura botanica.
Da maggio 2008 sono disponibili percorsi multisensoriali tattili e olfattivi per non vedenti.