Il gonfalone di Firenze a Sant’Anna di Stazzema

Il gonfalone di Firenze a Sant’Anna di Stazzema. La presidente del consiglio comunale Caterina Biti ha partecipato ieri, in rappresentanza del Comune di Firenze, alla commemorazione dell’eccidio nazista di Sant’Anna di Stazzema, dove il 12 agosto 1944 furono uccise 560 persone.


“E’ stato un privilegio ed una grande emozione – afferma Biti – oggi accompagnare il Gonfalone alle celebrazioni del 70esimo anniversario della strage di Sant’Anna di Stazzema. In un luogo così bello, silenzioso e tranquillo non è facile immaginare le drammatiche ore che si sono consumate 70 anni fa quando 560 persone, soprattutto bambini, donne e anziani, sono state barbaramente uccise senza alcun motivo. Proprio per questo è importante conoscere e ascoltare le parole di chi è sopravvissuto perché i racconti di quei tragici eventi tengano viva la nostra attenzione alle tante ‘Sant’Anna’ che anche in questi giorni si stanno consumando non così lontani dalla nostra città”

Commemorazione di Potente

Oggi 8 Agosto 2014  dalle ore 17.30 in Piazza S.Spirito festa Popolare per ricordare la liberazione d’Oltrarno dal Nazifascismo e la commemorazione della morte di Aligi Barducci “POTENTE” . Alle ore 19.30, è prevista la deposizione delle Corone di fiori sotto il monumento dedicato ad Aligi Barducci, detto “Potente”, comandante militare della “Divisione Arno”, gruppo partigiano che contribuì alla liberazione di Firenze. “Potente” morì due giorni prima della liberazione, dopo essere stato ferito mortalmente da una granta in piazza S. Spirito. In suo onore, la Divisione Arno venne rinominata “Divisione Potente”. Alla commemorazione partecipano anche il Sindaco Dario Nardella, il Presidente Regionale dell’ANPI Vittorio Meoni, il Presidente del Quartiere 1 Maurizio Sguanci e il Presidente ANPI “sez. Oltrarno” Alessandro Pini. Al tramonto viene, infine, proiettata la scena inedita del film “Villa Triste” che riguarda la morte di “Potente”. L’iniziativa ospita stand gastronomici e gazebo delle associazioni ANPI, Libera, Emergency e Astrofilm. Di seguito  il volantino dell’inziativa.

08 Agosto 2014 venerdi dalle ore 17.30 in Piazza S.Spirito festa Popolare per ricordare la liberazione d'Oltrarno...........

Firnze Liberata alle Oblate

In occasione del 70° Anniversario della Liberazione della città di Firenze, la Biblioteca delle Oblate in collaborazione con l’Associazione culturale la Nottola di Minerva presenta: 11 agosto 1944-2014 Firenze Liberata Ora e sempre resistenza.
L’iniziativa si svolgerà dalle ore 17.00 alle ore 20.00 presso la Biblioteca delle Oblate.
Presentazione del Progetto Nuova Radio Cora, con la partecipazione di ANPI e Istituto Storico della Resistenza in Toscana.
Recital: Passato da tutelare, Presente da costruire. Di e con Letizia Fuochi
Reading musicale: Dai boschi alle strade. Di e con Lorenzo Degli Innocenti

25 aprile I sentieri della Libertà

In occasione del 70° anniversario della Liberazione della Toscana la sezione soci Coop Valdisieve, con Anpi e  Associazione Geo, organizza venerdì 25 aprile I sentieri della Libertà una camminata lungo i luoghi della Resistenza del  territorio, da Montegiovi fino a piazza della Signoria a Firenze.

Previsti tre percorsi:
-maratonina 32km, per escursionisti esperti, da Tamburino fino a Ponte a Mensola, piazza della Signoria. Pranzo a sacco.
- percorso trekking  di 17 km dalla fattoria le Fonti in località Monteloro fino a piazza della Signoria;
- passeggiata cittadina di 5,5 km da Ponte a Mensola fino a piazza della Signoria.

L’ ANPI sottolinea che “Ricordare insieme alla cittadinanza la nostra storia, la storia di un periodo di orrori che ha segnato un momento importante per la costruzione della coscienza del popolo italiano, la storia di sofferenze e drammi che per molti civili, uomini, donne, bambini innocenti, ha significato la morte, ma che per la nostra intera nazione ha significato la nascita di una società aperta, libera e democratica. Per ricordare, e per far conoscere alle nuove generazioni, il prezzo di questa nostra libertà e per ricordare che la democrazia non è un dato ormai acquisito e scontato, ma un valore che tutti  dobbiamo coltivare  e difendere costantemente. Insieme ripercorremmo questa nostra storia nei luoghi in cui i fatti si sono svolti realmente, per riflettere su quelli anni bui, affinchè non tornino mai più.”

Previsti tre percorsi:
-maratonina 32km, per escursionisti esperti, da Tamburino fino a Ponte a Mensola, piazza della Signoria. Pranzo a sacco.
- percorso trekking  di 17 km dalla fattoria le Fonti in località Monteloro fino a piaza della Signoria;
- passeggiata cittadina di 5,5 km da Ponte a Mensola fino a piazza della Signoria.

Orario pullman per Montegiovi:
Soci, Circolo I° Maggio ore 6.30; Pontassieve, piazza Stazione, ore 6.40; Rufina, piazza Stazione, ore 6.50. Arrivo a Montegiovi alle 7.30.

Orario pullman per Monteloro:
Rufina, piazza Stazione ore 8.30; Pontassieve, piazza Stazione ore 8.40; Sieci, Circolo I° Maggio ore 8.50. Arrivo a Monteloro ore 9.15.

Orario treno per Campo Marte
Pontassieve ore 14.09; Sieci 14.14

A tutti i partecipanti che partono da Montegiovi e da Monteloro verrà offerto dalla sezione soci Coop Valdisieve il trasferimento in pullman e un fazzoletto commemorativo.
I fiori per le commemorazioni sono offerti dalla sezione Anpi.
All’arrivo in piazza Signoria possibilità di assistere al concerto della Filarmonica di Firenze Gioacchino Rossini.
Piccolo ristoro con bevande e frutta offerti dalla sezione soci Coop Firenze nord est.

25 aprile a Firenze

25 aprile a Firenze. Come tutti gli anni  Firenze ricorderà solennemente l’ anniversario della Liberazione nazionale in quest’anno che vedrà cadere il 10 agosto il 70° anniversario della liberazione della città.

Il programma di celebrazioni del 25 aprile inizierà alle 10.15 in piazza dell’Unità Italiana, dove saranno deposte corone al monumento ai Caduti di tutte le guerre, alla presenza delle autorità civili, militari e religiose, con i gonfaloni del Comune di Firenze, della Regione Toscana e della Provincia di Firenze, la bandiera del Comitato Toscano di Liberazione Nazionale del Corpo Volontari della Libertà e i labari delle associazioni dei partigiani. Saranno lette alcune preghiere da parte di don Massimo Ammazzini per la chiesa cattolica, dal rabbino capo Josef Levi per la comunità ebraica e da Stefano Gagliano per il consiglio dei pastori di Firenze
Al termine della cerimonia si formerà un corteo, preceduto dalla Filarmonica Rossini, che raggiungerà Palazzo Vecchio. Alle 11 nel Salone dei Cinquecento, alla presenza delle autorità cittadine e del presidente dell’Anpi Silvano Sarti, si terrà l’orazione ufficiale che sarà tenuta dal professor Simone Neri Serneri, ordinario di Storia contemporanea presso la facoltà di scienze politiche dell’Università di Siena e nuovo direttore dell’Istituto storico della Resistenza in Toscana. La giornata di celebrazioni si concluderà alle 17 in piazza Signoria col concerto della Filarmonica Rossini.