Un minuto di ‘Fochi’ il 24 di ogni mese da Villa Bardini

Un minuto di ‘Fochi’ il 24 di ogni mese da Villa Bardini
in preparazione allo spettacolo del 24 giugno in preparazione allo spettacolo del 24 giugno
che quest’anno è totalmente finanziato che quest’anno è totalmente finanziato
da Fondazione CR Firenze da Fondazione CR Firenze

Il via mercoledì 24 gennaio alle ore 20
Ingresso solo su prenotazione fino esaurimento dei posti

Un minuto di ‘fochi’ lanciati da Villa Bardini, il 24 di ogni mese a partire da oggi mercoledì 24 gennaio, e un ciclo di incontri in preparazione al grande spettacolo del 24 giugno festa, del Patrono San Giovanni Battista, che, quest’anno, è totalmente finanziato da Fondazione CR Firenze. E’ la sorpresa annunciata stamani della Società di San Giovanni Battista e da Fondazione CR Firenze che col nome di ‘’Aspettando i ‘Fochi’. San Giovanni tutto l’anno’’ hanno promosso un ciclo di eventi per fare meglio conoscere e apprezzare alla cittadinanza questa importante ricorrenza. (Ingresso solo su prenotazione fino ad esaurimento dei posti – Per informazioni 055 294174 –info@sangiovannifirenze.it). L’iniziativa è stata presentata stamani in Palazzo Vecchio dal Sindaco Dario Nardella, dal Presidente della Società di San Giovanni Battista Franco Puccioni, dal Direttore della Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze Gabriele Gori.

Ogni 24 del mese fino a maggio compreso, e grazie alla concessione degli spazi da parte della Fondazione Parchi Monumentali Bardini e Peyron che ha in gestione il complesso per conto della Fondazione CRF, la serata ha questo svolgimento: alle 19 sarà possibile visitare la mostra allestita in quel periodo a Villa Bardini e alle 20, dalla Terrazza Belvedere, si assisterà ai ‘Fochi’ lanciati dalla parte in fondo del giardino. Seguirà in una delle sale della villa, nell’ambito degli incontri dell’Osservatorio delle tradizioni e del patrimonio culturale di Firenze della San Giovanni, una breve conferenza di un esperto sulla Firenze del tempo e sulle ragioni storiche, popolari e religiose che hanno dato origine ai ‘Fochi’. La serata termina con un buffet (è chiesta una donazione minima di
10 euro). Il primo appuntamento è col professor Giovanni Cipriani dell’Università di Firenze e col professor Alberto Giusti, docente alla FundRaising School di Forlì, che interverranno sul tema ‘Dal Fiorino al Bitcoin’.

“Siamo felici – ha commentato il sindaco Dario Nardella – che quest’anno, grazie alla Fondazione Cassa di risparmio di Firenze, la grande festa del Santo Patrono abbia finalmente certezza delle risorse con così tanto anticipo. Il Comune ha poi apprezzato da subito questa nuova iniziativa di un percorso di avvicinamento verso i Fochi che accompagnerà i fiorentini e i turisti una volta al mese fino al 24 giugno: si tratta di un modo originale per far conoscere e amare sempre di più una delle
ricorrenze maggiormente sentite della città”.
‘’Abbiamo messo a punto – ha dichiarato il Presidente Puccioni – un programma che unisce un momento spettacolare che è inedito nella recente storia cittadina, a quello di una maggiore conoscenza sulle origini delle nostre più importanti tradizioni. Siamo certi di incontrare il favore dei fiorentini che dimostrano di amare moltissimo questa festa’’.