Firenze: processo unico per anarchici coinvolti in bomba capodanno

Firenze: processo unico per anarchici coinvolti in bomba capodanno

Accusati anche, a vario titolo, del tentato omicidio di Vece, lesioni, resistenza, danneggiamento, oltre che di occupazione di edifici a Firenze.

Si va verso un unico processo per i 40 anarchici attivi a Firenze, indagati e arrestati a vario titolo da procura e digos. Oggi nel corso della prima udienza del processo a Salvatore Vespertino, accusato del tentato omicidio dell’artificiere della polizia di Stato Mario Vece, rimasto gravemente ferito la notte del Capodanno 2017 dall’esplosione di un ordigno artigianale davanti alla libreria Il Bargello di Firenze, la difesa dell’imputato ha chiesto la riunificazione dei procedimenti con l’altro filone.
Sulla richiesta si pronuncerà il 12 luglio prossimo la corte presieduta dal giudice Ettore Nicotra, nel corso della prima udienza del processo che vede imputati 39 anarchici, accusati, a vario titolo, del tentato omicidio di Vece, lesioni, resistenza, danneggiamento, oltre che di occupazione di edifici come Villa Panico, San Salvi e La Riottosa.
Stamani, nel corso della prima udienza del processo a Vespertino, il ministero dell’Interno ha chiesto di costituirsi parte civile. Analoga richiesta è stata fatta dal sindacato di polizia Siulp, attraverso il suo legale Massimiliano Annetta. Le richieste si aggiungono a quelle già avanzate dai legali dell’artificiere ferito, della libreria Il Bargello e di Casapound.

L'articolo Firenze: processo unico per anarchici coinvolti in bomba capodanno proviene da www.controradio.it.

I Dirtmusic di Hugo Race e Chris Eckman in concerto a San Salvi

I Dirtmusic di Hugo Race e Chris Eckman in concerto a San Salvi

I Dirtmusic, il supergruppo etno-rock fondato da Hugo Race (Nick Cave & The Bad Seeds) e Chris Eckman (The Walkabouts) – per la prima volta in concerto in Toscana a San Salvi! Sabato 30 giugno

Dirtmusic è un progetto musicale di contaminazione tra musica folk-rock, indie rock e musica etnica. Partito dalla loro base slovena nel 2007, a distanza di dieci anni il gruppo si è ritrovato in Turchia, dove ha registrato l’album “Bu Bir Ruya”. Per il nuovo progetto in terra anatolica, Race e Eckman hanno chiamato a raccolta anche il sazista Murat Ertel, leggendaria figura del gruppo psych-dub dei BaBa ZuLa

Nell’occasione i Dirtmusic hanno lasciato da parte il nomadismo blues degli esordi a favore di atmosfere più elettroniche e oscure, anche a causa delle precarie condizioni politiche di Istanbul al momento dell’incontro e delle registrazioni. Le prime sessioni hanno infatti avuto luogo nel 2016, proprio quando una parte dell’esercito tentò di rovesciare il governo del presidente Erdogan. I Dirtmusic colsero l’angoscia e le vite spezzate non soltanto del popolo turco, ma anche di tutti quei paesi africani la cui popolazione è costretta alla fuga quotidiana da una guerra civile. Se infatti tanti sono riusciti a scappare, molti sono rimasti in quel limbo di disperazione e incertezze e sono proprio queste persone al centro dell’attenzione di Race, Eckman e Ertel.

Se si riflette, è un rovesciamento dei punti di vista di certo non banale: il problema dei rifugiati viene infatti trattato dai Dirtmusic attraverso racconti in prima persona e da una prospettiva non occidentale. I confini vengono vissuti non solo come una barriera tra luoghi e persone, ma anche come un ostacolo insormontabile verso un futuro di possibile speranza.

Hugo Race / Chris Eckman / Murat Ertel of BABA ZULA
Sabato 30 giugno ore 21.30
Chille de la Balanza, San Salvi citta’ aperta
Ex manicomio di San Salvi
via di San Salvi 12 padiglione 16 Firenze
ingresso posti a sedere: 12 euro
Info:
055.6236195   333.7662434

L'articolo I Dirtmusic di Hugo Race e Chris Eckman in concerto a San Salvi proviene da www.controradio.it.