Vaccini: bimba non in regola sospesa da nido nel Pisano

Vaccini: bimba non in regola sospesa da nido nel Pisano

La famiglia non intende aderire al dettato della nuova legge.

Continua la controversia sui vaccini. Una bambina iscritta in un asilo nido di Ghezzano, frazione del comune di San Giuliano Terme (Pisa), è stata sospesa dalle frequentazioni da parte degli uffici comunali perché non è risultata in regola con la documentazione relativa alle vaccinazioni come previsto dalla legge del luglio scorso. La notizia è stata pubblicata oggi dal quotidiano La Nazione.
Secondo quanto si è appreso, i genitori della piccola, la famiglia è italiana, non intendono aderire al dettato della nuova legge e quando gli uffici comunali hanno richiesto la documentazione si sono rifiutati di fornirla.
Le iscrizioni ai nidi si effettuano entro il mese di luglio appunto e dunque nel caso specifico l’iscrizione era precedente all’entrata in vigore della nuova normativa ma quando gli uffici comunali hanno chiesto alla famiglia di regolarizzare la propria posizione hanno ottenuto un rifiuto. Da qui la decisione del comune di sospendere la bambina dall’asilo in applicazione della normativa vigente.

L'articolo Vaccini: bimba non in regola sospesa da nido nel Pisano proviene da www.controradio.it.