Inaugurato ‘Elianto’, catamarano senza barriere architettoniche

Inaugurato ‘Elianto’, catamarano senza barriere architettoniche

Viareggio, durante la giornata conclusiva di ‘Versilia Yachting Rendez-vous’ è stato inaugurato ‘Elianto’, un eco catamarano a vela di 60 piedi, costruito secondo nuove soluzioni tecniche e sostenibili, per dare la possibilità a persone portatrici di disabilità di vivere in modo indipendente le molteplici esperienze in mare.

Elianto sarà accessibile a tutti e potrà essere utilizzato per ricerche in mare, inoltre produrrà un minor inquinamento e un minor impatto sulla fauna marina.

Elianto, spiega un comunicato, è infatti privo di barriere architettoniche e realizzato con materiali di recupero ed ecosostenibili: alluminio e legno riciclato con propulsione a energie alternative e sole e vento sono i suoi “carburanti”.

Elianto è in grado di ospitare a bordo 16 persone di cui una decina in sedia a rotelle e, viene spiegato, rappresenta motivo di orgoglio per Viareggio e per la sua marineria, sia dal punto di vista innovativo e tecnologico, sia dal punto di vista sociale.

È stato fortemente voluto dalla fondazione ‘Mare Oltre onlus’ e costruito dal cantiere Marine Project di Viareggio, con la partecipazione di oltre 50 ditte locali che hanno fornito gratuitamente o a prezzo ridotto tutti i materiali e le consulenze, e grazie al contributo di Navigo, della fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e della fondazione Banca del Monte di Lucca.

Il progetto di cui fa parte Elianto dal titolo ‘SoleSenzaFrontiere… il mare senza più confini’ ha il patrocinio di Comune di Viareggio, Regione Toscana e Comitato Paralimpico.

Alla cerimonia di inaugurazione, sulla banchina davanti al Club Nautico Versilia, erano presenti l’assessore alla cultura e allo sport del Comune di Viareggio Sandra Mei, Katia Balducci presidente di Navigo e membro del cda della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, il vicepresidente della Fondazione Banca del Monte di Lucca Andrea Palestini, il comandante della capitaneria di Porto di Viareggio Giovanni Calvelli e Francesca Salvioli, presidente della fondazione Mare Oltre Onlus e il suo direttore Silvio Nuti.

L'articolo Inaugurato ‘Elianto’, catamarano senza barriere architettoniche proviene da www.controradio.it.

Alia: da giugno a Scandicci raccolta “porta a porta”

Alia: da giugno a Scandicci raccolta “porta a porta”

Nelle vie Bachelet, di Casellina e Sette Regole da lunedì 10 giugno 2019 partirà il servizio di raccolta differenziata dei rifiuti, predisposto insieme al Comune di Scandicci. Si tratta del servizio “porta a porta” per organico, imballaggi, carta e cartone, residuo non differenziabile. Il vetro, invece, dovrà essere conferito nelle apposite campane stradali.

Per spiegare nel dettaglio qual è la zona interessata e le modalità di raccolta del nuovo servizio, e al fine di avere un confronto costruttivo sul progetto, Comune di Scandicci ed Alia organizzano un secondo incontro pubblico con i cittadini e le aziende interessate dal nuovo sistema di raccolta, che si terrà  giovedì 2 maggio 2019 alle ore 18,30 presso il Castello dell’Acciaiolo (via Pantin, 63 –  Scandicci).

La nuova modalità permetterà di aumentare la percentuale di raccolta differenziata e ne migliorerà al tempo stesso la qualità. Le famiglie e le aziende interessate riceveranno in questi giorni una lettera di Alia e del Comune di Scandicci con le informazioni sul nuovo sistema di raccolta e sull’incontro pubblico del 16 aprile.

Dai primi di maggio, alcuni informatori di Alia – muniti di tesserino di riconoscimento – contatteranno tutte le utenze coinvolte nel progetto, consegnando gratuitamente il materiale informativo e fornendo notizie dettagliate sul nuovo servizio. Gli informatori non sono autorizzati a chiedere e ricevere denaro, e in nessun caso sarà necessario il loro ingresso all’interno delle abitazioni.

Qualora non fossero trovate persone in casa o presso le aziende, sarà lasciato un avviso con le indicazioni per il ritiro del materiale.

Per ogni ulteriore informazione consultare il sito www.aliaspa.it

L'articolo Alia: da giugno a Scandicci raccolta “porta a porta” proviene da www.controradio.it.

Cesvot Firenze: Marco Esposito è il nuovo presidente

Cesvot Firenze: Marco Esposito è il nuovo presidente

“Procederemo per piccoli passi fatti nel segno della concretezza e della collaborazione”. Queste le parole di Marco Esposito, nuovo presidente della delegazione Cesvot di Firenze, l’associazione che offre servizi gratuiti di orientamento e informazione ad associazioni di volontariato, rappresentanti e operatori degli enti pubblici, cittadini.

Il nuovo direttivo che si è appena insediato è composto da 18 persone che rappresentano il mondo del volontariato fiorentino che conta duemila realtà. Per la prima volta quest’anno, come indica il Codice del terzo settore, fanno parte del direttivo anche i rappresentanti di enti che hanno volontari e sede sul territorio e che risultano iscritti ai registri regionali delle associazioni di promozione sociale e delle cooperative sociali oppure all’anagrafe Onlus della Toscana.

La nuova squadra è composta quindi dal presidente Marco Esposito, dell’Atisb, Associazione toscana idrocefalo e spina bifida, dal vicepresidente vicario Lorenzo Masi, dell’Aics Solidarietà Firenze, dai vicepresidentiAntonio Divittorio dell’Avis Comunale Firenze e Massimo Cerbai, del Gruppo Donatori Sangue Fratres Campi Bisenzio e da: Alessandra Buyet del Centro associazioni culturali fiorentine, Anna Maria Calvani dell’Auser Volontariato Territoriale Firenze, Annalisa Saviozzi della Uisp Comitato di Firenze, Antonella Falugiani di Trisomia 21, Daniele Gabbrielli della Fondazione Don Lorenzo Milani, Fulvio Farnesi della Federconsumatori Toscana, Grazia Alicino dei Volontari Centro Internazionale studenti G. La Pira, Ivana Ceccherini dell’associazione culturale Kantharos, Luca Orsoni della Fondazione Solidarietà Caritas, Mariangela Molinari degli Amici dei Musei fioren tini, Renato Boni dell’Auser Territoriale Firenze, Salvina Di Gangi dell’associazione culturale multietnica Gli anelli mancanti, Sara Corradini dell’associazione volontariato penitenziario, Stefano Gamberi della Uisp Solidarietà Firenze.

Il nuovo direttivo si è impegnato a individuare le esigenze del territorio fiorentino contribuendo alla definizione degli indirizzi e degli obiettivi del programma annuale di attività del Cesvot, pronto a dare servizi gratuiti per promuovere, sostenere e sviluppare il volontariato in Toscana.

”Assumo il ruolo di presidente in questo direttivo con la concretezza – commenta il presidente Esposito – che ho sempre utilizzato nei ruoli che ho ricoperto in passato. Parto sempre dall’idea che se cambiare il mondo è difficile, avanzare per piccoli passi, fatti in collaborazione, è possibile e alla fine di ogni anno ci ritroveremo con tanti piccoli traguardi raggiunti. Il volontariato a Firenze è una con tanti piccoli traguardi raggiunti. Il volontariato a Firenze è una realtà molto varia, la priorità è trovare temi che ci accomunano, un comune modo di vedere e da lì partire per risolvere i problemi. Ma importante per me sarà anche dare identità al gruppo del direttivo, per sentirsi una squadra, partecipare, lavorare insieme per uno stesso obiettivo. Conterà molto l’impegno che ognuno di noi potrà metterci giorno per giorno”.

L'articolo Cesvot Firenze: Marco Esposito è il nuovo presidente proviene da www.controradio.it.

Presentati i nuovi 47 agenti Municipale

Presentati i nuovi 47 agenti Municipale

Firenze, sono stati presentati oggi in San Lorenzo i primi 47 nuovi agenti assunti a tempo indeterminato della Polizia Municipale.

Si tratta del primo contingente delle 100 assunzioni di agenti, a seguito del concorso bandito nel 2018 che, oltre alla prova preselettiva, ha visto la prova fisica, una prova scritta e una orale e infine i test psicoattitudinali.

Ai 100 contratti inizialmente previsti se ne sono aggiunti ulteriori 10 sulla base di una delibera di giunta per l’ampliamento dell’organico.

I 47 neo assunti (di cui 11 sono donne) sono entrati in servizio tra il 1° e il 5 aprile: 40 sono destinati al vigile di quartiere e 7 al reparto Analisi e strategie per interventi mirati. Sedici provengono da altre Regioni (Lombardia, Puglia, Sicilia, Liguria, Campania, Lazio, Sardegna Friuli), tra i toscani la maggioranza sono della provincia di Firenze.

Entro la fine del mese arriveranno gli altri 53 agenti per arrivare al contingente dei 100 previsti dal primo scaglione di assunzioni (79 uomini e 21 donne), età media 28 anni: i più giovani sono una donna di 19 anni e un uomo di 21 anni, la palma degli agenti più “anziani” va a cinque 32enni (tre uomini e due donne).

Sessantacinque provengono dalla Toscana (34 dalla provincia di Firenze), sei rispettivamente da Liguria, Puglia e Sicilia, cinque dalla Campania, quatto dal Lazio, due dall’Emilia Romagna, uno da altre sei regioni. Venti hanno esperienza militare e 29 hanno già ricoperto il ruolo di agente di Polizia Municipale.

Ulteriori 10 saranno assunti in estate dalla graduatoria di 290 nominativi stilata a seguito del concorso per arrivare a quota 110 nuovi agenti di Polizia Municipale.

Presenti il sindaco Dario Nardella, l’assessore alla sicurezza urbana e Polizia Municipale Federico Gianassi e il comandante della Polizia Municipale Alessandro Casale.

Gimmy Tranquillo ha intervistato il Comandante Casale:

L'articolo Presentati i nuovi 47 agenti Municipale proviene da www.controradio.it.

Presentati i nuovi 47 agenti Municipale

Presentati i nuovi 47 agenti Municipale

Firenze, sono stati presentati oggi in San Lorenzo i primi 47 nuovi agenti assunti a tempo indeterminato della Polizia Municipale.

Si tratta del primo contingente delle 100 assunzioni di agenti, a seguito del concorso bandito nel 2018 che, oltre alla prova preselettiva, ha visto la prova fisica, una prova scritta e una orale e infine i test psicoattitudinali.

Ai 100 contratti inizialmente previsti se ne sono aggiunti ulteriori 10 sulla base di una delibera di giunta per l’ampliamento dell’organico.

I 47 neo assunti (di cui 11 sono donne) sono entrati in servizio tra il 1° e il 5 aprile: 40 sono destinati al vigile di quartiere e 7 al reparto Analisi e strategie per interventi mirati. Sedici provengono da altre Regioni (Lombardia, Puglia, Sicilia, Liguria, Campania, Lazio, Sardegna Friuli), tra i toscani la maggioranza sono della provincia di Firenze.

Entro la fine del mese arriveranno gli altri 53 agenti per arrivare al contingente dei 100 previsti dal primo scaglione di assunzioni (79 uomini e 21 donne), età media 28 anni: i più giovani sono una donna di 19 anni e un uomo di 21 anni, la palma degli agenti più “anziani” va a cinque 32enni (tre uomini e due donne).

Sessantacinque provengono dalla Toscana (34 dalla provincia di Firenze), sei rispettivamente da Liguria, Puglia e Sicilia, cinque dalla Campania, quatto dal Lazio, due dall’Emilia Romagna, uno da altre sei regioni. Venti hanno esperienza militare e 29 hanno già ricoperto il ruolo di agente di Polizia Municipale.

Ulteriori 10 saranno assunti in estate dalla graduatoria di 290 nominativi stilata a seguito del concorso per arrivare a quota 110 nuovi agenti di Polizia Municipale.

Presenti il sindaco Dario Nardella, l’assessore alla sicurezza urbana e Polizia Municipale Federico Gianassi e il comandante della Polizia Municipale Alessandro Casale.

Gimmy Tranquillo ha intervistato il Comandante Casale:

L'articolo Presentati i nuovi 47 agenti Municipale proviene da www.controradio.it.