Allarme per le residenze sanitarie assistite (Rsa)

Allarme per le residenze sanitarie assistite (Rsa)

Sarteano, in provincia di Siena, nuovi casi di pazienti positivi coronavirus sono emersi tra gli anziani ospiti e il personale sanitario della casa di riposo (Rsa) comunale di Sarteano dove ben 34 tamponi sono risultati positivi sui 97 effettuati.

È quanto si apprende da fonti sanitarie che precisano che nessun visitatore esterno era più entrato nella Rsa dal 5 marzo. Le persone positive sono già state isolate e sono stati presi tutti i provvedimenti per la sorveglianza e la sanificazione dei locali e delle superfici.

Salgono così a cinque le strutture del territorio della Ausl Toscana sud est dove ci sono contagi: Bucine, Badia Tedalda, Siena, Grosseto e Sarteano. In tutte le situazioni, la stretta sinergia tra Asl e Comuni ha permesso di individuare le soluzioni più idonee per il contenimento della diffusione del virus e la messa in sicurezza dei cittadini in sinergia con i medici di medicina generale

Pisa, 56, attualmente, i casi positivi al coronavirus censiti dalla Ausl Toscana Nord Ovest nelle rsa presenti nel territorio, che comprende le province di Pisa, Massa Carrara, Lucca e Livorno.

È quanto si apprende in relazione agli ultimi dati disponibili (al 28 marzo) che riguardano 18 case di riposo dove vivono 674 anziani. I casi più numerosi sono registrati in una Rsa di Gallicano (Lucca), con una decina di positivi, e in un’altra a Pontedera (Pisa), anche qui nove casi. Nella zona di Aulla (Massa Carrara) si contano adesso 11 casi di anziani positivi al coronavirus che vivono nelle rsa di quel comune, senza considerare quelli ricoverati in ospedali.

L'articolo Allarme per le residenze sanitarie assistite (Rsa) proviene da www.controradio.it.

Ospedale Siena si autoproduce gel disinfettante

Ospedale Siena si autoproduce gel disinfettante

Siena, oltre 50 chili di gel al giorno per la disinfezione delle mani formulato secondo le istruzioni del ministero della Salute.

Questo è il quantitativo di gel che è stato prodotto dalla farmacia oncologica dell’ospedale Le Scotte di Siena che, fin dai primi giorni di marzo, si è attivata per preparare, nei propri laboratori galenici il disinfettante per i reparti e per tutte le aree comuni dell’ospedale.

“Si tratta di un gel idro alcoolico – spiega Silvano Giorgi, direttore della farmacia oncologica – che ha lo scopo di permettere la disinfezione delle mani di tutti gli operatori e di quanti per motivi di necessità accedono alle strutture sanitarie del nostro ospedale”.

Alla produzione del prodotto disinfettante hanno collaborato anche l’Università di Siena che ha donato i componenti chimici per la preparazione e tutto il personale della farmacia.

L'articolo Ospedale Siena si autoproduce gel disinfettante proviene da www.controradio.it.

Coronavirus: anche Siena chiude parchi e giardini

Coronavirus: anche Siena chiude parchi e giardini

Così come già fatto da altre amministrazioni, come anche Firenze, il Comune di Siena ha stabilito la chiusura di parchi e giardini, per evitare che si creino assembramenti non giustificati.

Con apposita ordinanza del sindaco di Siena, da oggi, 18 marzo, in ottemperanza alle disposizioni governative tese a limitare il contagio da coronavirus, viene disposta, fino al prossimo 3 aprile, la chiusura di tutte le aree verdi pubbliche comunali (giardini, parchi, aiuole, aree gioco grandi e piccole, verdi attrezzati di quartiere, verde di corredo agli edifici e ogni altra tipologia), anche se non dotati di servizio di apertura e chiusura, recinzioni o cancelli di accesso, inclusa l’area della Fortezza Medicea.

Decisa con altra ordinanza anche la chiusura dei cimiteri. I due provvedimenti sono stati trasmessi alle forze dell’ordine per farne eseguire il rispetto da parte degli abitanti.

L'articolo Coronavirus: anche Siena chiude parchi e giardini proviene da www.controradio.it.

Coronavirus in Toscana: 106 nuovi casi positivi

Coronavirus in Toscana: 106 nuovi casi positivi

Sono 106 i nuovi casi di Covid-19 in Toscana. Ad oggi sono complessivamente 470 i tamponi risultati positivi al Coronavirus nella nostra Regione.

Rispetto all’ultimo monitoraggio comunicato ieri pomeriggio, oggi, venerdì 13 marzo, sono in tutto 106 i nuovi tamponi risultati positivi al test per il Coronavirus eseguiti nei tre laboratori di virologia e microbiologia delle tre aziende ospedaliero universitarie della Toscana: 175 nel laboratorio di Careggi, 222 nel laboratorio di Pisa, 73 nel laboratorio di Siena.

Il forte aumento è riferito in particolare al laboratorio di Pisa, in quanto nei dati trasmessi ieri molti test in quel laboratorio risultavano ancora in corso. Questi i dati comunicati alle ore 16.30 dagli uffici dell’assessorato al diritto alla salute, che verranno trasmessi al Ministero della salute, e comunicati poi ufficialmente dal capo della Protezione civile Angelo Borrelli nella consueta conferenza stampa quotidiana delle ore 18. Si potranno verificare disallineamenti tra questi dati e i dati che saranno comunicati più avanti nel corso del pomeriggio dalle aziende sanitarie: come si può ben comprendere, il disallineamento dovrà essere imputato ai diversi tempi di comunicazione.

Ad oggi sono complessivamente 470 i tamponi risultati positivi al test del Coronavirus Covid-19. Questa la suddivisione per provincia di segnalazione: 101 Firenze, 48 Pistoia, 26 Prato (totale Asl centro: 175), 79 Lucca, 65 Massa Carrara, 51 Pisa, 27 Livorno (totale Asl nord ovest: 222), 16 Grosseto, 41 Siena, 16 Arezzo (totale sud est: 73). Ad oggi sono 5 le guarigioni virali (casi negativizzati), 5 le guarigioni cliniche e 455 i casi attualmente positivi. Cinque decessi. Dal 1° febbraio ad oggi, sono in tutto 3.533 i tamponi eseguiti nei tre laboratori. Dal monitoraggio giornaliero sono 6.184 le persone in isolamento domiciliare, di cui 2.582 prese in carico attraverso i numeri dedicati, attivati da ciascuna Asl. Sono 2.163 persone nella Asl centro (Firenze – Empoli – Prato – Pistoia), 142 persone nella Asl nord ovest (Lucca – Massa Carrara – Pisa – Livorno) e 277 nella sud est (Arezzo – Siena – Grosseto).

L'articolo Coronavirus in Toscana: 106 nuovi casi positivi proviene da www.controradio.it.

Coronavirus, drastico calo ad Arezzo, Siena e Grosseto: 18 nuovi positivi, ieri erano 71

Coronavirus,  drastico calo ad Arezzo, Siena e Grosseto: 18 nuovi positivi, ieri erano 71

Sono 18 da ieri i nuovi casi di coronavirus nell’ambito dell’Asl Toscana sud est, a cui fanno capo le province di Arezzo, Siena e Grosseto: sono tutti in sorveglianza attiva a casa.

Il numero maggiore, 10, è stato registrato in provincia di Arezzo: si tratta di un 63enne e di una 70enne di Arezzo e di un 46enne e di una donna di 44 anni, entrambi di Lucignano, tutti contatti di casi già noti; poi ancora ci sono una 50enne di San Giovanni Valdarno, un 28enne di Castel San Niccolò, un 62enne e una 41enne di Badia Tedalda, un 36enne di Castiglion Fiorentino, una 70enne di Arezzo e un 54enne di Cortona e un 53enne di Loro Ciuffenna.
In provincia di Siena tre i positivi: una 59enne e un 61enne di Poggibonsi, entrambi contatto stretto di casi già noti, e un 58enne di Siena.
In provincia di Grosseto tre positivi: sono tre uomini di 57, 67 e 45 anni, di Grosseto.

L’aggiornamento fino ad ieri, per quanto riguarda l’Asl Toscana Sud Est, era di 71 nuovi positivi al covid-19.

L'articolo Coronavirus, drastico calo ad Arezzo, Siena e Grosseto: 18 nuovi positivi, ieri erano 71 proviene da www.controradio.it.