Violazioni in cantiere scuola infanzia: interrotti lavori

Violazioni in cantiere scuola infanzia: interrotti lavori

Tante le gravi violazioni della ditta appaltaltatrice e di quelle esecutrici, tra impalcature prive di tutela, omissione del Piano operativo della sicurezza, inadempienza nelle comunicazioni autorizzative di conferimento dei lavori alle ditte operanti

Attività sospese in un cantiere edile di una scuola dell’infanzia nel sud della provincia di Siena per gravi violazioni in materia di sicurezza nell’esecuzione dei lavori. Ad accertarle i carabinieri del Nucleo ispettorato del lavoro di Siena con l’ausilio dei colleghi della locale stazione che eleveranno sanzioni fino a 26mila euro.

I lavori per il consolidamento sismico della struttura erano stati commissionati dal Comune, a cui è contestato l’omesso controllo tecnico-professionale delle ditte esecutrici. Tra le inadempienze rilevate a carico della ditta appaltatrice e delle altre società operanti nel cantiere, la presenza di un’impalcatura priva di tutela dalle cadute dall’alto; la pregiudicata sicurezza della viabilità di cantiere per il passaggio all’interno dell’area interessata ai lavori da parte di utenti esterni per attività complementari quali mensa scolastica e servizio scuolabus; l’omessa redazione del Pos (Piano operativo della sicurezza) da parte di una ditta presente; inadempienza nelle comunicazioni autorizzative di conferimento dei lavori alle ditte operanti.

L'articolo Violazioni in cantiere scuola infanzia: interrotti lavori proviene da www.controradio.it.

MPS, Alexandria: al via appello contro ex vertici

MPS, Alexandria: al via appello contro ex vertici

Non presente l’ex presidente Giuseppe Mussari, intervenuti sia Vigni che Baldassarri. Il 20 novembre, se non ci saranno ulteriori sorprese, è fissata l’ultima udienza.

E’ iniziato oggi al tribunale di Firenze, con la requisitoria del sostituto pg Vilfredo Marziani, la nuova udienza del processo d’appello contro gli ex vertici di Mps (l’ex presidente Giuseppe Mussari, l’ex dg Antonio Vigni e l’ex capo area finanza Gianluca Baldassarri) condannati in primo grado dal tribunale di Siena a 3 anni e 6 mesi di reclusione e 5 anni di interdizione per concorso in ostacolo alla vigilanza.

In aula oggi non c’è l’ex presidente Mussari mentre sono presenti sia Vigni sia Baldassarri. In apertura di udienza la corte ha preso atto del deposito della traduzione degli ultimi documenti come chiesto dalle difese e poi ha dato il via alla requisitoria dell’accusa. Dopo Marziani è previsto l’intervento dei due pm di Siena, Antonio Nastasi e Aldo Natalini che insieme al collega Giuseppe Grosso avevano sostenuto l’accusa in primo grado.

Oltre alle difese dei tre ex vertici anche la procura che in primo grado aveva chiesto 7 anni per Mussari e 6 anni per Vigni e Baldassarri, aveva presentato ricorso in appello. Oggi l’udienza dovrebbe concludersi con le requisitorie mentre il 2 novembre è previsto l’intervento dell’avvocato della Banca d’Italia e poi quello dei difensori. Il 20 novembre, se non ci saranno ulteriori sorprese, è fissata l’ultima udienza con le eventuali repliche e la decisione della corte.

L'articolo MPS, Alexandria: al via appello contro ex vertici proviene da www.controradio.it.

Incidente sulla Siena-Bettolle, morti due giovani

Incidente sulla Siena-Bettolle, morti due giovani

Nell’incidente due morti, un terzo occupante dell’auto ferito ma non in pericolo vita

 

Incidente mortale questa mattina all’alba sulla strada Siena- Bettolle. In seguito a un incidente autonomo avvenuto intorno alle 6, in direzione sud, all’altezza di Casetta (Castelnuovo Berardenga), due persone di 22 anni sono morte e un terzo di 18anni, è rimasto ferito.

I tre viaggiavano a bordo della stessa vettura. Il diciottenne è stato trasportato all’ospedale di Siena dai sanitari del 118 e non sarebbe in pericolo di vita. Tutti e tre gli occupanti dell’auto sono di origine kosovara.

Per cause in corso di accertamento l’auto è uscita fuori dalla carreggiata finendo in una strada laterale. Sul posto anche i vigili del fuoco e i carabinieri di Siena.

L'articolo Incidente sulla Siena-Bettolle, morti due giovani proviene da www.controradio.it.

Interi Borghi toscani in vendita on line

Interi Borghi toscani in vendita on line

Firenze, la notizia arriva dal portale Immobiliare.it che ha scovato degli annunci fra le sue pagine che hanno per oggetto proprio la vendita, su tutto il territorio italiano, di interi borghi spesso di origine medievale, dei quali alcuni versano in condizioni di abbandono.

Per quanto riguarda la Toscana ad un prezzo poco al di sotto dei 2 milioni di euro, si trovano in vendita tre borghi distribuiti tra la provincia di Firenze e quella di Siena.

Nel comune di San Gimignano per 1,8 milioni è in vendita un borgo composto da tre strutture già attrezzate per la ricezione turistica; a San Casciano Val di Pesa, nelle colline fiorentine, è in vendita per poco più di 1,9 milioni un agglomerato di varie unità da ristrutturare risalenti al 1200.

Risale alle fine dell’800 la villa padronale del borgo in zona Fiesole, in provincia di Firenze: per acquistare l’intero borgo servono quasi 2 milioni di euro.

A Fivizzano, in provincia di Massa Carrara, è in vendita Borgo dei Vegnuti per circa 3 milioni di euro: si tratta di un borgo medievale costruito in pietra e adibito a struttura ricettiva.

Si arriva a superare la cifra di 5 milioni per un borgo nella campagna di Pescaglia, in provincia di Lucca, dove si contano due palazzine gotiche, una villa del ‘500, una cappella privata, una vasca e una sorgente di acqua oligominerale e povera di sodio, come si legge nell’annuncio.

Rimane un mistero il costo del borgo in vendita nei pressi di Cinigiano, in provincia di Grosseto: un progetto di ristrutturazione in corso ha unito sapientemente elementi di modernità all’inconfondibile stile toscano.

Qui i più fortunati possono comprare l’intero complesso, ma è possibile anche pensare all’acquisto di singole abitazioni.

L'articolo Interi Borghi toscani in vendita on line proviene da www.controradio.it.

‘Siena for Kids’: nuovo progetto per bambini e famiglie

‘Siena for Kids’: nuovo progetto per bambini e famiglie

Dal 16 settembre 2017 al 17 settembre 2017, alla Fortezza Medicea si terrà ‘Siena for Kids – Nella vecchia fattoria’.

Le porte della Fortezza Medicea di Siena si spalancheranno per ospitare la “Vecchia Fattoria” appuntamento della rassegna ‘Siena for Kids’, un vero e proprio ‘villaggio – accampamento’ formato da tende con animali e butteri.

Un divertente tuffo nel passato non troppo lontano, per rivivere le tradizioni della campagna e scoprire la natura direttamente nel centro storico di Siena.

La due giorni ad ingresso gratuito, dedicata al mondo rurale, è l’appuntamento più importante con Siena for Kids, il nuovo progetto di attrattività e promozione turistica del Comune di Siena dedicato ai bambini, ai ragazzi e ai loro genitori che proporrà visite guidate, itinerari, laboratori, spettacoli, giochi e racconti per far vivere esperienze sempre diverse, alla scoperta e riscoperta della città.

Gimmy Tranquillo ha intervistato il Dirigente della Regione Toscana, Stefano Romagnoli:

L'articolo ‘Siena for Kids’: nuovo progetto per bambini e famiglie proviene da www.controradio.it.