Servizi sportivi in Via Dalla Chiesa

Più servizi sportivi in Via Dalla Chiesa, più servizi sportivi e 167mila euro per riqualificare strade e aree verdi della zona.
Via libera del Consiglio comunale alla convenzione per la trasformazione urbanistica

Più servizi per gli impianti sportivi di via Dalla Chiesa e 167mila euro per riqualificare strade e aree verdi della zona. E’ quanto prevede la convenzione per la trasformazione urbanistica che ha avuto oggi il via libera del Consiglio comunale, dopo l’ok della giunta, su proposta dell’assessore all’Urbanistica.

Secondo l’assessore all’Urbanistica si tratta di un intervento di miglioramento degli impianti sportivi e di riqualificazione della zona, in convenzione con il privato che ci consente di restaurare parte degli spazi esterni di villa Favard e di rinnovare strade e aree verdi. L’intervento riguarda l’area tra via Generale Dalla Chiesa e le sponde dell’Arno, attualmente sede di un centro culturale, ricreativo, sportivo e servizi. Gli impianti sportivi già esistenti nell’area potranno raggiungere la superficie residua di 1.180 metri quadrati già prevista dagli strumenti urbanistici, con l’obiettivo di promuovere l’insediamento di impianti sportivi nel territorio comunale. L’importo dovuto dai soggetti proprietari, a titolo di compensazione per la trasformazione urbanistica, è di 167mila euro. Tali risorse andranno a finanziare: il restauro del muro e del cancello di ingresso a villa Favard, sede del conservatorio Luigi Cherubini, da via Generale dalla Chiesa e messa in sicurezza della palazzina adiacente (80mila euro); il miglioramento dell’accesso al parco di villa Favard da via Aretina e la riqualificazione del verde nelle aree limitrofe (20mila euro); la riqualificazione dell’area destinata a check point bus turistici di via Venosta nel tratto tra via Orlando e via Bonomi (67mila euro).

Impianti sportivi, oltre 2milioni di euro di investimenti

Impianti sportivi, oltre 2milioni di euro di investimenti

Via libera alla nuova palestra delle Piagge, alle piste degli Assi e di Soffiano e alla riqualificazione della piscina Bellariva e del campo Padovani

Oltre 2 milioni di euro per realizzare la nuova palestra delle Piagge, rifare le piste degli Assi e di Soffiano e riqualificare piscina Bellariva e complesso Padovani. Sono alcuni dei lavori previsti dal pacchetto di interventi sugli impianti sportivi che hanno avuto il via libera della giunta di Palazzo Vecchio nel corso delle ultime sedute, su proposta dell’assessore allo Sport Andrea Vannucci.

“Un pacchetto di inteventi estremamente vario – ha detto l’assessore Vannucci – che abbraccia tutta la città e tutti gli sport. Un modo per confermare nei fatti quanto crediamo nella funzione sociale degli impianti sportivi. Una visione che ci caratterizza e ci premia, come ha confermato di recente la classifica del Sole 24 Ore, che vede Firenze ancora una volta prima sul tempo libero”.

Gli interventi prevedono la demolizione e ricostruzione della palestra polivalente delle Piagge (450mila euro), il rifacimento della pista degli Assi Giglio Rosso (205mila euro) e della pista di Soffiano (300mila euro), la riqualificazione funzionale degli spogliatoi della piscina Nannini di Bellariva (300mila euro), il rifacimento del campo secondario del complesso Padovani con un nuovo manto in erba sintetica (495mila euro), il miglioramento dell’accessibilità dei disabili della palestra di scherma Zavagli (38mila euro), il rifacimento dell’impianto di illuminazione del campo di calcio di viale Malta (80mila euro).

Nel dettaglio, la nuova palestra delle Piagge sarà più ampia e sarà adibita a struttura polivalente per tennis, basket e scherma. Il progetto prevede la completa demolizione della palestra esistente e la ricostruzione della struttura in legno lamellare con copertura coibentata, pareti perimetrali in telo e parti scorrevoli per contenere le dispersioni termiche. La pista di atletica e le pedane del complesso sportivo Assi Giglio Rosso saranno riqualificate per adeguare le strutture agli standard ottimali per la pratica sportiva. La ricostruzione avverrà con un intervento di ‘retopping’ e con la successiva segnatura delle corsie. Analoghi i lavori previsti per la pista di Soffiano. L’intervento sulla piscina Nannini di Bellariva, invece, prevede una ristrutturazione completa dell’edificio, con una ridistribuzione più funzionale degli spazi destinati a spogliatoi e servizi e il miglioramento dell’efficienza energetica del complesso, oltre alla realizzazione di una rampa per diversamente abili (per un importo aggiuntivo di 92mila euro a cura e spese della società sportivo concessionaria). Per il complesso Padovani si prevede la trasformazione dell’attuale manto in terra ed erba naturale del campo secondario con un nuovo manto in erba sintetica da 60 mm, con drenaggio verticale sottostante. Le dimensioni totali, comprese le aree di meta, consentiranno gli allenamenti dei ragazzi e lo svolgimento delle competizioni fino alla serie C.

 

Nuovo fondo sintetico a Mantignano

Nuovo fondo sintetico a Mantignano. Un nuovo manto in erba sintetica per il campo di calcio a 11 dell’impianto sportivo di Mantignano Ugnano, grazie ad un investimento del Comune di Firenze di 475mila euro. Oggi il sindaco Dario Nardella e l’assessore allo Sport Andrea Vannucci, insieme al presidente del Quartiere 4 Mirko Dormentoni, hanno inaugurato il campo di calcio che serve una fetta molto ampia di giovani e di sportivi fiorentini.


“Una promessa mantenuta – ha detto il sindaco Dario Nardella -. un impegno concreto verso tutto il quartiere. Questo impianto, e la società che lo gestisce, sono un punto di riferimento e lo inauguriamo perché c’è stata la determinazione di tutti. Noi abbiamo investito energie e risorse per ottenere una struttura bella e sicura dove i ragazzi possano divertirsi. Questa è la cosa che più ci gratifica”.
“Mantenere le promesse – ha detto l’assessore allo sport Andrea Vannucci- è la cosa più bella del mio lavoro. Abbiamo deciso di investire in questo impianto perché centrale per tutto il quartiere. Grazie al lavoro costante dei nostri uffici per fare in modo che alla fine dell’estate questi lavori potessero essere finiti, abbiamo ottenuto il risultato voluto. Questo impianto adesso ha fatto un salto di qualità, e continueremo ad investire qui”.
“Un intervento fortemente voluto dai cittadini e dal quartiere 4 – ha detto il presidente del Q4 Mirko Dormentoni – che realizzandosi fa dell’impianto sportivo di Mantignano-Ugnano uno dei più belli e funzionali della città”.

Cross Country alle Cascine

Torna dopo oltre 80 anni la gara podistica Cross Country alle Cascine. A riproporre la manifestazione, in programma sabato 28 febbraio, è il Club Sportivo di Firenze con la collaborazione dell’Asd Runners e Benessere e il sostegno dello sponsor tecnico New Balance.

Cross Country Cascine

La gara, nata negli anni 30 e poi interrotta, è stata presentata questa mattina in Palazzo Vecchio alla presenza, tra gli altri, dell’assessore allo Sport Andrea Vannucci, del presidente del Club sportivo Firenze Enrico Lascialfari, del responsabile Uisp nazionale lega Atletica e rivista Runners&Benessere Fabio Fiaschi, del direttore tecnico Maratona di Firenze Fulvio Massini, del responsabile New Balance e responsabile tecnico Club sportivo Firenze Giampaolo Mugnaini.

“Un’altra tessera nel mosaico del mondo della corsa a Firenze – ha detto Vannucci – Una manifestazione che riscopre un antico itinerario che vogliamo recuperare mettendo in campo nuove energie e nuove forze. Per questo ringrazio il Club sportivo che si è speso molto, insieme agli altri partner, per far sì che questa gara venisse riproposta ai fiorentini, lavorando per avere sabato tanti partecipanti al via. Insieme a ciò, c’è anche il tema molto vero della riappropriazione del parco delle Cascine da parte dei fiorentini. Un parco vivo che offre spazi di aggregazione e sport e sul quale l’Amministrazione vuole continuare a investire fortemente, anche sostenendo manifestazioni come questa”.

La gara prenderà il via alle 15 con ritrovo alle 13,30 da via del Fosso Macinante, sede del Club sportivo di Firenze. Da lì si svilupperà il percorso di 9 km all’interno del parco cittadino, che toccherà alcuni complessi importanti come l’ippodromo del Visarno e il circolo del tennis Firenze, con arrivo nella storica struttura dello Sferisterio. Per iscrizioni: servizio.iscrizioni@gmail.com.

Beach rugby sull’Arno

Beach rugby sull’Arno. Oggi 4 settembre alle 18 è in programma Summer Sunset, il primo torneo cittadino di Beach rugby presso lo spazio estivo Easy Living, tra Lungarno Serristori e terrazza Poggi. All’appuntamento sarà presente anche Andrea Vannucci, assessore allo Sport.

Saranno impegnate le squadra beach femminile “Le Moleste” e i “Ribolliti” Old, entrambe compagini del Firenze Rugby 1931 che organizza l’evento. Il campo da gara (30 per 20 metri), come già per altre specialità, è stato studiato e realizzato per l’occasione. Si gioca scalzi, cinque contro cinque, in partite di 10 minuti su due tempi, con cambi volanti. A seguire aperitivo. Informazioni su www.firenzerugby1931.it