Contro il gioco d’azzardo

Proposta di legge contro il gioco d’azzardo, iniziativa dell’ Italia dei Lavori toscana.Prosegue fino al 15 gennaio la raccolta firme per la proposta di legge di iniziativa popolare contro il gioco d’azzardo promossa dall’IdV. Lo rende noto il consigliere segretario regionale Giovanni Fittante. “Sono già 30 i consiglieri comunali di ogni schieramento politico che hanno firmato.

Il gioco d’azzardo- aggiunge Fittante- è una piaga per il nostro Paese, che alimenta la dipendenza e impoverisce le famiglie. Secondo le stime più recenti, ad esserne colpite sarebbero circa 800mila persone, mentre quelli a rischio ludopatia sarebbero addirittura tra i 2 e i 3 milioni, tra i quali una percentuale crescente di under 18. Una piaga contro la quale l’Italia dei Valori ha avanzato una proposta di legge finalizzata all’abrogazione. Ed è per l’importanza di questa proposta che mi sono rivolto a tutti indipendentemente dagli schieramenti politici. Secondo le stime più recenti – conclude Fittante- , ad esserne colpite sarebbero circa 800mila persone, mentre quelli a rischio ludopatia sarebbero addirittura tra i 2 e i 3 milioni, tra i quali una percentuale crescente di under 18. Per curarli si spendono 5-6 miliardi l’anno. In Toscana solo nel 2010 sono state 500 le persone che si sono rivolte ai servizi sociali in cerca di assistenza”. La raccolta firme continua presso la segreteria del gruppo -palazzo vecchio II piano e presso la sede regionale dell’IDV via dei Macci 71R.