Chiude il Ponte di Statuto

Oggi  lunedì 29 dicembre chiude il Ponte di Statuto e apre la nuova struttura provvisoria sul Mugnone.Inizieranno alle 12 di lunedì 29 dicembre le modifiche alla circolazione in zona Fortezza-Statuto collegate all’avvio della nuova fase della cantierizzazione della linea 3 della tramvia.

Modifiche che culmineranno con la chiusura del Ponte di Statuto e la contestuale apertura della struttura provvisoria realizzata in asse con via Leone X-via Crispi, tassello fondamentale dell’itinerario alternativo predisposto per collegare le due rive del Mugnone. “Si tratta di variazioni alla circolazione di grande rilievo – sottolinea l’assessore alla mobilità Stefano Giorgetti – per le quali il rischio disagio è molto elevato. Per questo abbiamo deciso di far scattare la nuova viabilità nel periodo di chiusura delle scuole e comunque quando la circolazione in città è meno intensa, consapevoli che comunque le difficoltà ci saranno. Invito quindi i fiorentini a ridurre l’utilizzo dei mezzi privati soprattutto in questa zona e a privilegiare il trasporto pubblico. Firenze ha già superato momenti difficili, come per esempio i Mondiali di Ciclismo, e contiamo sulla collaborazione di tutti per affrontare anche questa prova”.
Tornando alle modifiche di circolazione che scatteranno lunedì a partire dalle 12, si inizia con il divieto di transito sul Ponte di Statuto (revocati anche i percorsi pedonali e ciclabili su ambo i lati) e nella zona dove sarà allestito il cantiere per la realizzazione dei sottopassi veicolari, ovvero l’area in corrispondenza dell’intersezione tra viale Strozzi-Ponte dello Statuto-largo Martiri delle Foibe-via Guido Spadolini (compresi i marciapiedi lungo il Mugnone), largo Martiri delle Foibe e viale Milton (fino a via Leone X). Inoltre in viale Strozzi sarà istituito un restringimento di carreggiata (da viale Lavagnini a largo Martiri delle Foibe) e da via Spadolini verso via del Romito (con chiusura della pista ciclabile) con il mantenimento di quattro corsie di scorrimento.
Per mantenere il collegamento tra le due rive del Mugnone e consentire ai veicoli di raggiungere le zone Statuto-Careggi è stato predisposto un itinerario alternativo che scatterà contestualmente alla chiusura dell’area di cantiere: ovvero via Leone X-ponte provvisorio-via Crispi-via Puccinotti. Questo itinerario è accessibile da via Lorenzo Il Magnifico o da viale Lavagnini nell’altra direzione (per i veicoli provenienti da piazza della Libertà).
I mezzi in uscita dall’area della stazione e da via Ridolfi e diretti verso viale Belfiore dovranno necessariamente percorrere l’itinerario viale Lavagnini-via Leone X-via Lorenzo Il Magnifico-viale Strozzi. Inoltre l’accesso alla rampa di piazza della Costituzione da viale Strozzi sarà chiuso (eccetto che per i veicoli a servizio di Pitti Immagine): i mezzi provenienti da viale Strozzi diretti verso il Romito dovranno utilizzare il percorso alternativo e poi svoltare a sinistra in via XX Settembre (che diventerà a doppio senso nel tratto via dello Statuto-via Crispi). Anche viale Milton sarà chiuso da via Leone X verso largo Martiri delle Foibe: il transito sarà consentito soltanto a chi è diretto verso lo Statuto attraverso il ponte provvisorio, gli altri veicoli dovranno utilizzare via Lorenzo il Magnifico o viale Lavagnini. Chi percorre via dello Statuto troverà il ponte chiuso e quindi potrà svoltare a sinistra se diretto in piazza della Libertà o a destra se diretto verso viale Belfiore passando per piazza della Costituzione, che diventerà a doppio senso.
Per attivare questo itinerario saranno istituite alcune modifiche nella viabilità della zona, ovvero l’inversione in via Leone X che diventa a senso unico verso XX Settembre; l’istituzione del doppio senso di marcia su via XX Settembre nel tratto da via dello Statuto a via Crispi, l’istituzione del senso unico in via Crispi (tratto via Puccinotti-via XX Settembre) in direzione di via Puccinotti.
Prevista anche l’istituzione di nuovi impianti semaforici e la modifica di gran parte di quelli presenti nell’area oltre a cambiamenti in materia di sosta. Per le info sulle variazioni ai percorsi dell’Ataf www.ataf.net.