Operazione Leopolda

Operazione Leopolda, aperto il collegamento tra via Gui e via Paisiello
Proseguono i lavori di completamento delle opere di urbanizzazione della zona Leopolda. Questa mattina è stato aperto il tratto di strada tra via Gui e via Paisiello che consentirà un migliore scorrimento del traffico nella zona. Al taglio del nastro erano presenti, tra gli altri, il sindaco Dario Nardella, l’assessore alla Mobilità Stefano Giorgetti, l’assessore all’Urbanistica Giovanni Bettarini e il presidente del Quartiere 1 Maurizio Sguanci.


“Questa apertura offre una soluzione di viabilità importantissima – ha detto il sindaco Nardella – Un intervento a lungo atteso dai cittadini della zona, che consente di integrare meglio il centro con il Quartiere 5 e in prospettiva di sfruttare le potenzialità offerte dalla linea 2 della tramvia. Un altro mattone che aggiungiamo al progetto di miglioramento della viabilità della città e in particolare di questo quartiere”.
“Un importante contributo al miglioramento della circolazione nella zona – ha detto l’assessore Giorgetti – I veicoli in uscita ed entrata al quartiere possono infatti bypassare viale Fratelli Rosselli utilizzando il collegamento tra piazza Bonsanti e via Paisiello. L’intervento, oltre a migliorare l’accessibilità del quartiere, garantisce ai residenti un percorso alternativo e più scorrevole rispetto a quello usato dagli autobus. Entro fine anno sarà aperto anche il tratto terminale del collegamento tra viale Michelucci e via Paisiello. Sarà l’occasione per riorganizzare l’intera viabilità del quartiere”.
“Dopo l’abbattimento della palazzina ex Enel – ha detto l’assessore Bettarini – proseguono le opere di urbanizzazione previste per l’area Leopolda. Un’operazione da un milione di euro su viabilità e verde pubblico che consente di realizzare interventi attesi da 15 anni dai cittadini della zona”.
Sono in via di completamento anche gli interventi per la realizzazione dello svincolo da via Michelucci su via Paisiello, che si affiancherà ai lavori per la nuova rotatoria tra via Paisiello e via Mercadante e agli interventi di finitura di piazza Bonsanti.

Aperto il nuovo centro visite

Aperto il nuovo centro visite in piazza della Stazione. Un nuovo Centro visite, completamente multimediale, per i turisti che arrivano in città: è quello realizzato al primo piano dell’edificio che già accoglie l’infopoint turistico di piazza della Stazione, proprio di fronte alla stazione ferroviaria di Santa Maria Novella e che permette anche l’accesso alla Basilica. L’ambiente, completamente ristrutturato, è stato allestito con apparecchiature audiovisive e touch screen e schermi ad alta definizione.


All’inaugurazione erano presenti tra gli altri il vicesindaco Dario Nardella, l’assessora all’educazione Cristina Giachi, e rappresentanti della Camera di Commercio e della Provincia di Firenze.
L’idea di base del Centro visite è offrire servizi molteplici e differenziati, un luogo nel quale i visitatori possono costruire in modo autonomo percorsi ed itinerari di visita della città anche suggeriti da immagini, filmati attraverso la consultazione digitale di touch screen, e contestualmente assumere le informazioni dagli operatori addetti al front office al piano terra. La visione di immagini della città e del territorio potrà infatti indirizzare i turisti verso la scoperta anche dei musei minori o itinerari alternativi. Punto di forza del Centro visite è rappresentato dalla grande sala per la proiezione di filmati sulla città e il suo territorio in 3D nella quale sarà in visione Something About Florence, video 3D realizzato in collaborazione con la Camera di Commercio e la Provincia di Firenze e con il supporto tecnico dell’Università, che offre una suggestione sui molteplici aspetti di Firenze, dei luoghi e paesaggi che la circondano e suscita nello spettatore nuove curiosità ed emozioni. La sala potrà ospitare incontri, conferenze e consentire la visioni di numerosi filmati di approfondimento sulla città. I lavori, a cura dei servizi tecnici del Comune, sono costati circa 250 mila euro e sono durati sei mesi. La rete cittadina degli uffici di informazione turistica conta una media di un milione di visite all’anno. Con la trasformazione in Centro visite dello sportello di piazza Stazione e con il collegamento ai nuovi ambienti multimediali al primo piano, si prevede un considerevole aumento del numero dei contatti. Un altro servizio importante partirà dal primo maggio, quando telefonando allo 055055 sarà possibile anche avere informazioni turistiche in inglese, che vanno ad aggiungersi a quelle ordinarie sulla città. Per valorizzazione ulteriormente il Centro visite, infine, si sta verificando la possibilità di mettere nelle vicinanze un rental di scooter e quadricicli elettrici nell’ambito del progetto europeo Electra