🎧 Firenze, turismo: due nuovi tragitti ‘larghi’ per bus Sightseeing

🎧 Firenze, turismo:   due nuovi tragitti ‘larghi’ per bus  Sightseeing

Tra le nuove fermate della linea B Sightseeing  la Certosa del Galluzzo, il Museo del calcio di Coverciano, il Museo Stibbert e in estate il parco delle Cascine: il percorso seguirà le chiusure dei luoghi, ad esempio il lunedì non transiterà dalla Certosa, chiusa al pubblico.

Nuovi itinerari turistici per l’autobus rosso a due piani City Sightseeing Firenze. In città, dopo i due anni di stop a causa della pandemia, si amplia da maggio la linea B, che toccherà molti ‘nuovi’ luoghi del capoluogo, non coperti dalla linea A che transita dal centro e avrà come novità una fermata in prossimità della stazione Santa Maria Novella, dove si trova la Palazzina Reale.

Tra le nuove fermate della linea B la Certosa del Galluzzo, il Museo del calcio di Coverciano, il Museo Stibbert e in estate il parco delle Cascine: il percorso seguirà le chiusure dei luoghi, ad esempio il lunedì non transiterà dalla Certosa, chiusa al pubblico. La linea B sarà operativa tutti i giorni, dalle ore 10 alle 19: il capolinea sarà in piazza Ferrucci, per poi transitare (fermate principali) da lungarno Serristori, piazza Mino a Fiesole, via Bolognese, via Trento, piazza Beccaria, viale Michelangelo, piazzale Galileo, la Certosa, il parco delle Cascine. Sono previsti sconti per le famiglie della città metropolitana di Firenze: con il biglietto famiglia, al prezzo di 10 euro, si potrà viaggiare fino a quattro persone per un’intera giornata.

Al momento i mezzi, tutti diesel (ma entro l’estate 2023 si lavora per il passaggio a vetture ibride), sono 3 sulla linea A erano 4 nel 2019) e 2 sulla linea B. “Dopo due anni di disastro – ha commentato l’amministratore delegato di City Sightseeing Firenze Fabio Madii, insieme al presidente Stefano Bonora – ad aprile abbiamo ripreso il servizio in maniera stabile sulla linea A, contiamo di arrivare a 6500 persone, intorno al 50% rispetto a quello che avevamo nel 2019”.

L’assessore al turismo di Palazzo Vecchio Cecilia Del Re ha evidenziato la necessità “di ampliare gli itinerari turistici, anche perché la città si è ripopolata”, secondo l’assessore alla mobilità Stefano Giorgetti questi servizi sono “importanti per diversificare la linea turistica”.

L'articolo 🎧 Firenze, turismo: due nuovi tragitti ‘larghi’ per bus Sightseeing da www.controradio.it.

Presentati nuovi 12 autobus ibridi acquistati da Ataf Gestioni

Presentati nuovi 12 autobus ibridi acquistati da Ataf Gestioni

Altri 12 nuovi autobus sono stati acquistati da Ataf Gestioni. I nuovi mezzi sono stati presentati questa mattina in Piazza Santissima Annunziata. Presenti il sindaco Dario Nardella, Vincenzo Ceccarelli Assessore ai Trasporti della Regione, Stefano Rossi Amministratore Delegato di Busitalia e Presidente di Ataf Gestioni, e Stefano Bonora Amministratore Delegato di Ataf Gestioni. L’investimento è di circa 3 milioni di euro, di cui il 54% finanziato dalla Regione Toscana.

I nuovi autobus Mercedes CitaroC2 CHY ibridi lunghi 12 metri, coniugano confort e sicurezza del viaggio alla mobilità ecosostenibile, consentendo dunque un ulteriore abbattimento dei consumi e delle emissioni inquinanti. L’utilizzo di un motore elettrico e di supercapacitori in abbinamento al tradizionale motore endotermico, permette di accumulare energia durante il viaggio e di rilasciarla nel momento di massimo sforzo del motore, con la conseguente riduzione dei consumi e delle emissioni inquinanti. I mezzo sono inoltre dotati di un sistema di videosorveglianza a bordo a tutela della sicurezza sia dei viaggiatori che del personale, ma anche di monitor che forniscono informazioni e notizie sul servizio di trasporto e sull’esperienza di viaggio.

Gli misure messe in campo da Ataf Gestioni hanno determinato sia una riduzione stimata delle emissioni inquinanti di CO2 nell’atmosfera corrispondente a quelle prodotte da 2mila automobili grazie al rinnovo della flotta, sia un maggior utilizzo dei mezzi pubblici da parte degli utenti per i propri spostamenti. Infatti sono stati effettuati con i servizi di trasporto pubblico oltre 10 milioni di viaggi in più all’anno.

 

“Nell’arco degli ultimi cinque anni i passeggeri del sistema di trasporto pubblico urbano di Firenze sono aumentati raggiungendo i 95 milioni. Oltre 10 milioni di viaggi in più all’anno sono effettuati sui mezzi pubblici”, ha sottolineato Stefano Rossi. “Oltre al rinnovo della flotta autobus – continua-, in questi anni Ataf Gestioni ha concorso, con investimenti di oltre 50 milioni di euro, alla trasformazione e alla crescita della mobilità pubblica fiorentina mettendo in campo iniziative e progetti che rappresentano le tappe di un viaggio. La giornata di oggi segna un’altra importante tappa del viaggio intrapreso da Ataf Gestioni con l’acquisizione di ATAF nel dicembre 2012”.

“Il parco mezzi è stato rinnovato del 60% e oggi Ataf Gestioni ha in Europa una flotta tra le più giovani (età media di sette anni) ed ecosostenibili (oltre 80% della flotta Elettrica, Euro 5/6 o CNG). Salgono a 209 gli autobus che Ataf Gestioni, azienda diretta e controllata dal Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, ha messo in servizio negli ultimi cinque anni per il trasporto pubblico a Firenze”, ha dichiarato Stefano Bonora.

Intervista di Domenico Guarino a Stefano Bonora, Amministratore Delegato di Ataf Gestioni.

L'articolo Presentati nuovi 12 autobus ibridi acquistati da Ataf Gestioni proviene da www.controradio.it.

Presentati nuovi 12 autobus ibridi acquistati da Ataf Gestioni

Presentati nuovi 12 autobus ibridi acquistati da Ataf Gestioni

Altri 12 nuovi autobus sono stati acquistati da Ataf Gestioni. I nuovi mezzi sono stati presentati questa mattina in Piazza Santissima Annunziata. Presenti il sindaco Dario Nardella, Vincenzo Ceccarelli Assessore ai Trasporti della Regione, Stefano Rossi Amministratore Delegato di Busitalia e Presidente di Ataf Gestioni, e Stefano Bonora Amministratore Delegato di Ataf Gestioni. L’investimento è di circa 3 milioni di euro, di cui il 54% finanziato dalla Regione Toscana.

I nuovi autobus Mercedes CitaroC2 CHY ibridi lunghi 12 metri, coniugano confort e sicurezza del viaggio alla mobilità ecosostenibile, consentendo dunque un ulteriore abbattimento dei consumi e delle emissioni inquinanti. L’utilizzo di un motore elettrico e di supercapacitori in abbinamento al tradizionale motore endotermico, permette di accumulare energia durante il viaggio e di rilasciarla nel momento di massimo sforzo del motore, con la conseguente riduzione dei consumi e delle emissioni inquinanti. I mezzo sono inoltre dotati di un sistema di videosorveglianza a bordo a tutela della sicurezza sia dei viaggiatori che del personale, ma anche di monitor che forniscono informazioni e notizie sul servizio di trasporto e sull’esperienza di viaggio.

Gli misure messe in campo da Ataf Gestioni hanno determinato sia una riduzione stimata delle emissioni inquinanti di CO2 nell’atmosfera corrispondente a quelle prodotte da 2mila automobili grazie al rinnovo della flotta, sia un maggior utilizzo dei mezzi pubblici da parte degli utenti per i propri spostamenti. Infatti sono stati effettuati con i servizi di trasporto pubblico oltre 10 milioni di viaggi in più all’anno.

 

“Nell’arco degli ultimi cinque anni i passeggeri del sistema di trasporto pubblico urbano di Firenze sono aumentati raggiungendo i 95 milioni. Oltre 10 milioni di viaggi in più all’anno sono effettuati sui mezzi pubblici”, ha sottolineato Stefano Rossi. “Oltre al rinnovo della flotta autobus – continua-, in questi anni Ataf Gestioni ha concorso, con investimenti di oltre 50 milioni di euro, alla trasformazione e alla crescita della mobilità pubblica fiorentina mettendo in campo iniziative e progetti che rappresentano le tappe di un viaggio. La giornata di oggi segna un’altra importante tappa del viaggio intrapreso da Ataf Gestioni con l’acquisizione di ATAF nel dicembre 2012”.

“Il parco mezzi è stato rinnovato del 60% e oggi Ataf Gestioni ha in Europa una flotta tra le più giovani (età media di sette anni) ed ecosostenibili (oltre 80% della flotta Elettrica, Euro 5/6 o CNG). Salgono a 209 gli autobus che Ataf Gestioni, azienda diretta e controllata dal Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, ha messo in servizio negli ultimi cinque anni per il trasporto pubblico a Firenze”, ha dichiarato Stefano Bonora.

Intervista di Domenico Guarino a Stefano Bonora, Amministratore Delegato di Ataf Gestioni.

L'articolo Presentati nuovi 12 autobus ibridi acquistati da Ataf Gestioni proviene da www.controradio.it.