Amici della Musica, Presentazione Stagione 2019-2020

Amici della Musica, Presentazione Stagione 2019-2020

ūüĒąFirenze, presentata al Teatro della Pergola, la Stagione 2019-2020 dell‚Äôassociazione ‚ÄúAmici della Musica‚ÄĚ, una delle pi√Ļ antiche e prestigiose realt√† concertistiche in Italia.

Gli Amici della Musica di Firenze nascono infatti nel 1920, e da allora organizzano ancora oggi in Italia appuntamenti concertistici paragonabili a quelli delle pi√Ļ prestigiose istituzioni europee, con protagonisti i maggiori interpreti del panorama internazionale.

Le numerose manifestazioni si svolgono nello storico e centrale Teatro della Pergola, a cadenza settimanale (il sabato pomeriggio e la domenica sera), nel periodo ottobre-aprile.

I programmi presentano una variegata gamma di proposte, dai classici della musica cameristica alle espressioni musicali contemporanee (spesso con prime esecuzioni assolute), da pagine per formazioni orchestrali raccolte a pezzi solistici, dal jazz alla musica di tradizione.

Gimmy Tranquillo ha intervistato il Presidente Stefano Passigli:

INFO: https://amicimusicafirenze.it/

L'articolo Amici della Musica, Presentazione Stagione 2019-2020 proviene da www.controradio.it.

Amici della Musica, la nuova Stagione verso il centenario

Amici della Musica, la nuova Stagione verso il centenario

Gli Amici della Musica di Firenze sono una delle pi√Ļ antiche e prestigiose istituzioni¬†concertistiche italiane e tra le massime realt√† della cameristica europea.¬†La Stagione 2018/2019 che accompagna verso il centenario¬†(2019/2020),¬†dal 27 ottobre fino al 15 aprile¬†presenta il meglio della classica nazionale e internazionale, con pi√Ļ di settanta appuntamenti in un equilibrio ricercato tra i musicisti pi√Ļ importanti al mondo e le nuove leve della musica classica di qualit√†.

Il 27 ottobre al Teatro della Pergola¬†l‚Äôinaugurazione della Stagione Concertistica √® affidata al grande pianista austriaco¬†RUDOLF BUCHBINDER, tra i pi√Ļ perfetti conoscitori e interpreti di Ludwig van Beethoven, di cui il Maestro eseguir√† le Sonate op. 2 n. 1, op. 13, op. 14 n. 2 e la Sonata op. 57 ‚ÄúAppassionata‚Äú, in un concerto monografico straordinario e particolarmente atteso. Altro grande nome del pianismo internazionale, il russo¬†DANIIL TRIFONOV¬†‚Äď classe 1991 ma gi√† inserito tra i musicisti del momento, dalla vittoria del Premio ńĆajkovskij nel 2011 all‚Äôaggiudicazione del Grammy per il suo ultimo lavoro discografico,¬†Trascendental¬†‚Äď sar√† il¬†2 novembre al Teatro del Maggio Musicale Fiorentino¬†con un programma dedicato a Beethoven, Schumann e Prokofiev.

La Stagione degli Amici della Musica di Firenze si articola ‚Äď come ben consolidato e voluto dalla direttrice artistica¬†Domitilla Baldeschi¬†‚Ästattraverso quattro cicli tematici. Il ciclo¬†SOLOPIANO, oltre ai nomi gi√† citati, si arricchisce della presenza del pianista inglese¬†PAUL LEWIS¬†(10, 11 novembre e 23 marzo), del norvegese¬†LEIF OVE ANDSNES¬†(1 dicembre), del giovane canadese di origine polacca¬†JAN LISIECKI¬†(23 febbraio) e, ancora, di¬†FAZIL SAY¬†dalla Turchia (3 marzo),¬†ALEXANDRE THARAUD¬†dalla Francia (10 marzo), e¬†MARC-ANDR√Č HAMELIN¬†dal Canada¬†(17 marzo).

Particolarmente ricco il ciclo¬†IL MONDO DEL QUARTETTO, che ospita ben quindici ensemble tra i quali svettano i nomi dei cecoslovacchi¬†PAVEL HAAS QUARTET, vincitori del Gramophone Awards nel 2007 per la musica da camera e nel 2011 per il miglior disco (18 e 19 novembre), degli spagnoli¬†CUARTETO CASALS¬†con un programma costruito intorno a Beethoven (8 e 9 dicembre) e dei tedeschi¬†ARTEMIS QUARTETT¬†su musiche di Haydn, Bart√≥k e Brahms (11 marzo), oltre alle rinnovate presenze di¬†EMERSON STRING QUARTET,¬†QUATUOR EB√ąNE¬†‚Äď questa volta insieme ad¬†ALEXANDER LONQUICH¬†(4 novembre) ‚ÄstQUARTETTO DI CREMONA¬†con la pianista¬†ANNA GENIUSCHENE¬†(26 novembre),¬†QUATUOR MODIGLIANI¬†con¬†BEATRICE RANA¬†(10 dicembre) eALESSANDRO CARBONARE¬†(6 aprile), uno dei pi√Ļ giovani e travolgenti ensemble tedeschi, il¬†VISION STRING QUARTET, dalla tecnica sopraffina e il look da rockstar, a proprio agio sui generi musicali pi√Ļ svariati (27 gennaio) e gli spagnoli¬†CUARTETO QUIROGA¬†(24 marzo). Un panorama musicale eterogeneo a cui √® abituato anche¬†GIOVANNI SOLLIMA¬†che con il Ba-Rock Cello passa con maestria e spregiudicatezza dalla musica antica a¬†Jimi Hendrix e ai Beatles¬†(11 febbraio). Tra gli strumentisti di fama mondiale svettano inoltre i nomi del violoncellista¬†STEVEN ISSERLIS, che presenter√† l‚Äôintegrale delle Sonate di Beethoven per violoncello e pianoforte (24 e 25 novembre), lo¬†SCHAROUN ENSEMBLE, fondato nel 1983 da musicisti dei Berliner Philharmoniker (26 gennaio) e il virtuoso del violino, austriaco di origine armena,¬†EMMANUEL TJEKNAVORIAN¬†(9 febbraio).

Altro fondamentale protagonista della Stagione √® il ciclo¬†ODISSEA BACH, che si apre con uno degli ensemble pi√Ļ richiesti per la musica barocca,¬†EUROPA GALANTE¬†diretta da¬†FABIO BIONDI¬†per un‚Äôimmersione nelle Suites di Bach (12 novembre). Sempre sulla rotta di Bach si prosegue con il pianista iraniano¬†RAMIN BAHRAMI¬†con il Primo volume del Clavicembalo Ben Temperato (17 novembre),¬†Sir¬†ANDR√ĀS SCHIFF¬†con il Concerto Italiano in fa maggiore BWV 971, Ouverture Francese in si minore BWV 831 e Variazioni Goldberg BWV 988 (12 gennaio),¬†ALESSANDRO TAVERNA¬†con un affascinante connubio tra Bach e le trascrizioni di Siloti, Petri, Rachmaninov e Busoni (16 febbraio), il violinista¬†ILYA GRINGOLTS¬†(24 febbraio) e la pianista¬†ANGELA HEWITT¬†(13 aprile).

Il ciclo¬†l‚ÄôARTE DEL CANTO¬†inizia con il travolgente baritono tedesco¬†CHRISTIAN¬†GERHARER¬†accompagnato dal pianoforte diGEROLD HUBER¬†(3 dicembre),¬†per proseguire con l‚ÄôENSEMBLE MICROLOGUS¬†che proporr√†¬†L‚ÄôApocalisse del Savonarola. Canti carnascialeschi e musica penitenziale a Firenze tra 1480 e 1500¬†(16 dicembre), mentre il tenore inglese¬†MARK PADMORE¬†eseguir√† due concerti dedicati ai cicli liederistici di Franz Schubert¬†Die Sch√∂ne M√ľllerin¬†e¬†Winterreise, e un terzo programma che includer√† anche composizioni per voce e pianoforte di Beethoven (2, 3 e 4 febbraio). Gli amanti della musica antica potranno ascoltare alcune delle pi√Ļ affascinanti pagine di Gesualdo da Venosa grazie alla presenza de¬†LES ARTS FLORISSANTS¬†diretti da¬†PAUL AGNEW¬†(29 ottobre) e di ricercate pagine rinascimentali e barocche eseguite dal grande archeologo dei suoni¬†JORDI SAVALL¬†e dal suo ensembleHESP√ąRION XXI¬†(19 gennaio). Oltre ai cicli tematici, gli Amici della Musica ospitano con particolare attenzione progetti speciali dall‚Äôalto profilo culturale, a partire dal Progetto¬†‚ÄúSehnsucht‚ÄĚ del¬†QUARTETTO FON√Ȭ†(28 ottobre e 7 aprile), per proseguire con il Progetto ‚ÄúSchubert/Schumann‚ÄĚ di¬†ANDREA LUCCHESINI¬†(15 dicembre) che si arricchir√† il 9 marzo della presenza di¬†SANDRO CAPPELLETTO, e¬†‚ÄúThe Mozart Quintets Project‚Ä̬†di¬†LORENZA BORRANI¬†affiancata da un ensemble di talenti internazionali (14 e 15 aprile).

Uno spazio di primo piano √® riservato alle giovani generazioni di musicisti italiani, che saranno i protagonisti del¬†FORTISSIMISSIMO FIRENZE FESTIVAL¬†in programma dal 20 settembre al 7 ottobre in collaborazione con il Conservatorio ‚ÄúL. Cherubini‚ÄĚ di Firenze e realizzato nell‚Äôambito dell‚ÄôEstate Fiorentina e con il sostegno della Citt√† Metropolitana di Firenze. I musicisti selezionati dal direttore artistico¬†Andrea Lucchesini¬†sono:¬†FRANCESCO GRANATA,¬†FILIPPO GORINI,¬†LAVINIA BERTULLI,¬†GENNARO CARDAROPOLI,ALBERTO FERRO, il¬†TRIO D‚ÄôARCHI QUODLIBET,¬†LUCA BURATTO,¬†SILVIA FRIGATO,¬†FRANCESCO STEFANELLI,¬†NICOLA PANTANI¬†e il¬†QUARTETTO DAIDALOS.

Si riconferma il ciclo di incontri-concerto a cura di¬†Katiuscia Manetta¬†‚ÄúGli interpreti raccontano la musica‚ÄĚ, progetto di divulgazione musicale dedicato alle scuole che vuole incentivare la conoscenza degli¬†aspetti pi√Ļ affascinanti della storia della musicaattraverso il coinvolgimento di alcuni protagonisti della stagione, come¬†SOL GABETTA e BERTRAND CHAMAYOU, RAMIN BAHRAMI, BEATRICE RANA e QUARTETTO MODIGLIANI, SIMONE RUBINO, GIOVANNI SOLLIMA, ANDREA LUCCHESINI e SANDRO CAPPELLETTO.

Tra le attività di alta formazione, gli Amici della Musica di Firenze confermano un ricco calendario di masterclass a cura di Paolo Antuono che per la prossima stagione coinvolgerà i musicisti STEPHEN BURNS, JILL FELDMAN, SIMONE RUBINO, GIOVANNI SOLLIMA, ALESSANDRO CORBELLI, CHRISTOPHE ROUSSET, TRIO DI PARMA, DAVE DOUGLAS, STEFANO FIUZZI, ALESSANDRO CARBONARE.

Le attività dell’Associazione Amici della Musica di Firenze sono realizzate grazie al sostegno di: Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Regione Toscana, Comune di Firenze, Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze e della Banca CR Firenze, Fondazione Carlo Marchi, Fortissimissimo Firenze Festival, Estate Fiorentina, Città Metropolitana di Firenze.

L'articolo Amici della Musica, la nuova Stagione verso il centenario proviene da www.controradio.it.