Presentati nuovi 12 autobus ibridi acquistati da Ataf Gestioni

Presentati nuovi 12 autobus ibridi acquistati da Ataf Gestioni

Altri 12 nuovi autobus sono stati acquistati da Ataf Gestioni. I nuovi mezzi sono stati presentati questa mattina in Piazza Santissima Annunziata. Presenti il sindaco Dario Nardella, Vincenzo Ceccarelli Assessore ai Trasporti della Regione, Stefano Rossi Amministratore Delegato di Busitalia e Presidente di Ataf Gestioni, e Stefano Bonora Amministratore Delegato di Ataf Gestioni. L’investimento è di circa 3 milioni di euro, di cui il 54% finanziato dalla Regione Toscana.

I nuovi autobus Mercedes CitaroC2 CHY ibridi lunghi 12 metri, coniugano confort e sicurezza del viaggio alla mobilità ecosostenibile, consentendo dunque un ulteriore abbattimento dei consumi e delle emissioni inquinanti. L’utilizzo di un motore elettrico e di supercapacitori in abbinamento al tradizionale motore endotermico, permette di accumulare energia durante il viaggio e di rilasciarla nel momento di massimo sforzo del motore, con la conseguente riduzione dei consumi e delle emissioni inquinanti. I mezzo sono inoltre dotati di un sistema di videosorveglianza a bordo a tutela della sicurezza sia dei viaggiatori che del personale, ma anche di monitor che forniscono informazioni e notizie sul servizio di trasporto e sull’esperienza di viaggio.

Gli misure messe in campo da Ataf Gestioni hanno determinato sia una riduzione stimata delle emissioni inquinanti di CO2 nell’atmosfera corrispondente a quelle prodotte da 2mila automobili grazie al rinnovo della flotta, sia un maggior utilizzo dei mezzi pubblici da parte degli utenti per i propri spostamenti. Infatti sono stati effettuati con i servizi di trasporto pubblico oltre 10 milioni di viaggi in più all’anno.

 

“Nell’arco degli ultimi cinque anni i passeggeri del sistema di trasporto pubblico urbano di Firenze sono aumentati raggiungendo i 95 milioni. Oltre 10 milioni di viaggi in più all’anno sono effettuati sui mezzi pubblici”, ha sottolineato Stefano Rossi. “Oltre al rinnovo della flotta autobus – continua-, in questi anni Ataf Gestioni ha concorso, con investimenti di oltre 50 milioni di euro, alla trasformazione e alla crescita della mobilità pubblica fiorentina mettendo in campo iniziative e progetti che rappresentano le tappe di un viaggio. La giornata di oggi segna un’altra importante tappa del viaggio intrapreso da Ataf Gestioni con l’acquisizione di ATAF nel dicembre 2012”.

“Il parco mezzi è stato rinnovato del 60% e oggi Ataf Gestioni ha in Europa una flotta tra le più giovani (età media di sette anni) ed ecosostenibili (oltre 80% della flotta Elettrica, Euro 5/6 o CNG). Salgono a 209 gli autobus che Ataf Gestioni, azienda diretta e controllata dal Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, ha messo in servizio negli ultimi cinque anni per il trasporto pubblico a Firenze”, ha dichiarato Stefano Bonora.

Intervista di Domenico Guarino a Stefano Bonora, Amministratore Delegato di Ataf Gestioni.

L'articolo Presentati nuovi 12 autobus ibridi acquistati da Ataf Gestioni proviene da www.controradio.it.

Presentati nuovi 12 autobus ibridi acquistati da Ataf Gestioni

Presentati nuovi 12 autobus ibridi acquistati da Ataf Gestioni

Altri 12 nuovi autobus sono stati acquistati da Ataf Gestioni. I nuovi mezzi sono stati presentati questa mattina in Piazza Santissima Annunziata. Presenti il sindaco Dario Nardella, Vincenzo Ceccarelli Assessore ai Trasporti della Regione, Stefano Rossi Amministratore Delegato di Busitalia e Presidente di Ataf Gestioni, e Stefano Bonora Amministratore Delegato di Ataf Gestioni. L’investimento è di circa 3 milioni di euro, di cui il 54% finanziato dalla Regione Toscana.

I nuovi autobus Mercedes CitaroC2 CHY ibridi lunghi 12 metri, coniugano confort e sicurezza del viaggio alla mobilità ecosostenibile, consentendo dunque un ulteriore abbattimento dei consumi e delle emissioni inquinanti. L’utilizzo di un motore elettrico e di supercapacitori in abbinamento al tradizionale motore endotermico, permette di accumulare energia durante il viaggio e di rilasciarla nel momento di massimo sforzo del motore, con la conseguente riduzione dei consumi e delle emissioni inquinanti. I mezzo sono inoltre dotati di un sistema di videosorveglianza a bordo a tutela della sicurezza sia dei viaggiatori che del personale, ma anche di monitor che forniscono informazioni e notizie sul servizio di trasporto e sull’esperienza di viaggio.

Gli misure messe in campo da Ataf Gestioni hanno determinato sia una riduzione stimata delle emissioni inquinanti di CO2 nell’atmosfera corrispondente a quelle prodotte da 2mila automobili grazie al rinnovo della flotta, sia un maggior utilizzo dei mezzi pubblici da parte degli utenti per i propri spostamenti. Infatti sono stati effettuati con i servizi di trasporto pubblico oltre 10 milioni di viaggi in più all’anno.

 

“Nell’arco degli ultimi cinque anni i passeggeri del sistema di trasporto pubblico urbano di Firenze sono aumentati raggiungendo i 95 milioni. Oltre 10 milioni di viaggi in più all’anno sono effettuati sui mezzi pubblici”, ha sottolineato Stefano Rossi. “Oltre al rinnovo della flotta autobus – continua-, in questi anni Ataf Gestioni ha concorso, con investimenti di oltre 50 milioni di euro, alla trasformazione e alla crescita della mobilità pubblica fiorentina mettendo in campo iniziative e progetti che rappresentano le tappe di un viaggio. La giornata di oggi segna un’altra importante tappa del viaggio intrapreso da Ataf Gestioni con l’acquisizione di ATAF nel dicembre 2012”.

“Il parco mezzi è stato rinnovato del 60% e oggi Ataf Gestioni ha in Europa una flotta tra le più giovani (età media di sette anni) ed ecosostenibili (oltre 80% della flotta Elettrica, Euro 5/6 o CNG). Salgono a 209 gli autobus che Ataf Gestioni, azienda diretta e controllata dal Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, ha messo in servizio negli ultimi cinque anni per il trasporto pubblico a Firenze”, ha dichiarato Stefano Bonora.

Intervista di Domenico Guarino a Stefano Bonora, Amministratore Delegato di Ataf Gestioni.

L'articolo Presentati nuovi 12 autobus ibridi acquistati da Ataf Gestioni proviene da www.controradio.it.

Ataf: addio biglietto cartaceo, arriva sistema ‘cashless’

Ataf: addio biglietto cartaceo, arriva sistema ‘cashless’

Si tratta di un nuovo sistema di pagamento del titolo di viaggio. Cashless consente l’acquisto di biglietti a bordo senza nessuna maggiorazione di prezzo: Ataf è la prima azienda in Italia ad attivare il servizio su tutta la flotta. Sarà attivo da oggi nell’area fiorentina su tutti i 355 autobus di Ataf, sui 15 di Busitalia dei servizi ‘Volainbus’ (per l’aeroporto) e ‘The mall’ (per l’outlet).

Il servizio andrà a pieno regime da agosto ed è attualmente disponibile per i possessori di carte di pagamento contactless dei circuiti Mastercard, Maestro, Visa e V Pay. Il progetto ‘Florence cashless experience’ è stato presentato oggi al Museo Novecento in piazza Santa Maria Novella a Firenze alla presenza del sindaco di Firenze Dario Nardella, dell’amministratore delegato di Busitalia e presidente di Ataf Gestioni Stefano Rossi e dell’amministratore delegato di Ataf Gestioni Stefano Bonora.

“Una piccola grande rivoluzione – ha affermato il sindaco Dario Nardella -. E’ un modo comodissimo, semplice, tracciabile di pagare il biglietto che si aggiunge alla formula che già per primi abbiamo inaugurato in Italia del pagamento tramite un sms. Anche in questo caso siamo orgogliosi di essere primi in Italia”.

Si potranno inoltre effettuare acquisti multipli, ad esempio quelli delle famiglie, nella stessa transazione fino ad un massimo di cinque biglietti Ataf&Linea.
“A Firenze – ha detto Stefano Rossi – si concretizza quella che fino a qualche mese fa era solo una suggestione: acquistare il biglietto a bordo con un semplice ‘tap’ al validatore dimenticando il biglietto cartaceo”. “Il ‘Florence cashless experience’ – ha sottolineato Bonora – è un progetto fortemente innovativo dal punto di vista tecnologico che diventa realtà a bordo dei mezzi Ataf”.

L'articolo Ataf: addio biglietto cartaceo, arriva sistema ‘cashless’ proviene da www.controradio.it.