Amici della Musica presenta: Swingle Singers

Amici della Musica presenta: Swingle Singers

Proseguono i concerti audio degli Amici della Musica. Sabato 16 gennaio, alle ore 16.15,  la registrazione del concerto degli Swingle Singers: “Da Bach ai Beatles

Un divertente e affascinante excursus che da Bach, Händel e Corelli attraversa i secoli fino ai classici firmati da John Lennon e Paul McCartney, immancabilmente arrangiati per ensemble vocale. La registrazione del concerto che gli Swingle Singers tennero al Teatro della Pergola il 19 gennaio del 2003.

Il concerto sarà reso disponibile nella formula di un vero e proprio evento online. Sarà possibile ascoltarlo nel giorno e nell’orario stabilito, ma non successivamente. Una iniziativa che permette a pubblico e appassionati di ascoltare i più bei concerti tratti dall’archivio sonoro dell’Associazione. Sul sito degli Amici della Musica  tutti i dettagli su come ascoltare.

Tra i contenuti della settimana, verranno pubblicati la rassegna stampa del concerto degli Swingle Singers del 2003 e un nuovo contributo per “La memoria del pubblico”. La rubrica che raccoglie gli aneddoti dei frequentatori dei concerti degli Amici della Musica. A questa si aggiunge  “La memoria degli artisti”; che raccoglie i ricordi dei protagonisti sul palco di quegli stessi concerti. Il pianista Andrea Lucchesini racconta questa settimana il suo primo concerto in stagione, il 18 dicembre 1982.

 

L'articolo Amici della Musica presenta: Swingle Singers proviene da www.controradio.it.

In scena “The Dubliners” di Joyce al Teatro della Pergola di Firenze

In scena “The Dubliners” di Joyce al Teatro della Pergola di Firenze

Il Teatro della Pergola riapre il 27 ottobre (fino al 15 novembre) con la prima nazionale di “The Dubliners” di Giancarlo Sepe, con la Compagnia Teatro La Comunità e i Nuovi.

“The Dubliners” è una sorta di itinerario che fa incontrare tutti i personaggi di Joyce come in una lunga panoramica, dove conosciamo le Epifanie dell’autore.

In una Pergola ridisegnata per l’occasione, va in scena l’ultimo dei racconti, “I Morti”, e il dodicesimo, “Il giorno dell’edera” dei quindici scritti da James Joyce agli inizi del Novecento sull’esistenza statica e alienata dei dublinesi di cui l’autore faceva parte.

Per la prenotazione dei biglietti scrivere all’indirizzo e-mail

L'articolo In scena “The Dubliners” di Joyce al Teatro della Pergola di Firenze proviene da www.controradio.it.

La Fondazione Teatro della Toscana come una nave in tempesta: ancora incertezze sulla nuova stagione

Sarà presentato ufficialmente il 14 ottobre 2020 il programma per la stagione 2020-2021 in attesa di conoscere le nuove norme anti-Covid che saranno annunciate con il prossimo Dpcm

The post La Fondazione Teatro della Toscana come una nave in tempesta: ancora incertezze sulla nuova stagione appeared first on intoscana.

Teatri della Fondazione Teatro Toscana chiusi da oggi

Teatri della Fondazione Teatro Toscana chiusi da oggi

?Firenze, i teatri della Fondazione Teatro della Toscana chiuderanno da oggi fino a nuove disposizioni, mentre i musei civici e le biblioteche del Comune continueranno ad essere aperti rispettando la norma della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro, nel rispetto delle prescrizioni del Decreto del Presidente del Consiglio.

Queste le principali novità annunciate dall’assessore alla cultura e presidente della Fondazione Teatro della Toscana, Tommaso Sacchi, durante una surreale conferenza stampa, dove i giornalisti sono stati fatti entrare al Teatro della Pergola scaglionati con le ‘maschere’ che controllavano il rispetto della distanza interpersonale minima di un metro, e dove due sedie su tre della platea, erano sbarrate da una X, fatta di nastro adesivo, sempre per rispettare la regola del metro.

“I musei civici – ha specificato Sacchi – resteranno aperti ad eccezione della Torre di Arnolfo, del Camminamento di ronda e gli scavi archeologici a Palazzo Vecchio, che sono spazi angusti. Sono invece sospese le visite di gruppo. Le biblioteche saranno aperte per il prestito, le sale letture applicheranno le prescrizioni del Decreto mentre gli eventi sono annullati”.

“Voglio esprimere la massima solidarietà – ha detto Sacchi – al mondo della cultura nazionale e locale che sta fronteggiando perdite molto significative, con ricadute sociali ed economiche molto forti. Il quadro è assai preoccupante, è la crisi più grave che insieme stiamo attraversando da molti anni e non sarà passeggera. Occorre trovare al più presto forme di sostegno. Da parte mia dedicherò ogni minuto per aiutare il settore culturale. Sono in contatto con il ministero dei Beni culturali per trovare incentivi e misure di supporto nuove. Penso per esempio alla possibilità di estendere l’Art Bonus a tutte le forme di cultura”.

L’assessore ha anche fornito alcuni dati a campione sul crollo della fruizione di eventi e spazi culturali. “Il museo Novecento – ha elencato – il 3 marzo 2019 registrò 425 accessi, il 3 marzo 2020 solo 17 accessi. Il museo Bardini il 2 marzo 2919 ebbe 49 accessi, lo stesso giorno di quest’anno solo 11. A Santa Maria Novella il 4 marzo del 2019 ci furono 245 ingressi (lato biglietteria comunale) e quest’anno, il 4 marzo, solo 9. La società Prg che organizza concerti pop e rock ha registrato un calo di prevendita dell’85%, il Maggio musicale un calo di botteghino tra il 30 e il 40%, l’Orchestra della Toscana un calo tra il 15 e il 30%, al teatro di Rifredi sono già stati annullati una decina di spettacoli”.

“Mi auguro – ha concluso – che vengano attivate rapide misure per alleviare questo periodo così difficile. Da parte mia posso assicurare che lavorerò giorno dopo giorno a fianco di tutti gli operatori del mondo della cultura, essenza stessa della nostra città”.

Gimmy Tranquillo ha raccolto le dichiarazioni dell’assessore Sacchi:

L'articolo Teatri della Fondazione Teatro Toscana chiusi da oggi proviene da www.controradio.it.

Coronavirus: Firenze,chiude Pergola,stop gruppi musei civici

Coronavirus: Firenze,chiude Pergola,stop gruppi musei civici

 “Purtroppo sono costretto” ad annunciare “la chiusura del Teatro della Pergola sino alla” fine della “durata del decreto del presidenza del Consiglio dei Ministri”. Lo ha detto l’assessore alla cultura del Comune di Firenze Tommaso Sacchi dopo le ultime misure del Governo sul Coronavirus.

“Abbiamo valutato – ha spiegato Sacchi – di non poter garantire, sebbene il decreto non ci imponga la chiusura, la distanza interpersonale di almeno un metro. Ci sono troppi ambienti comuni”.
“I musei cittadini civici – ha poi spiegato – saranno aperti anche perché abbiamo registrato un forte calo dei visitatori dei musei” e quindi non ci sono problemi a far rispettare la distanza di un metro. Annullate però le visite di gruppo. Sarà così aperto Palazzo Vecchio ma prevista la chiusura della Torre di Arnolfo”.

Anche l’Accademia dei Georgofili rinvia, a data da destinarsi, tutti gli eventi e le manifestazioni organizzate in sede e fuori sede, in programma fino al 3 aprile compreso. E’ quanto si legge in una nota dell’Accademia all’indomani del Decreto del presidente del Consiglio dei Ministri del 4 marzo 2020, avente per oggetto le misure per il contrasto e il contenimento sull’intero territorio nazionale del diffondersi del virus Covid-19.
Sospese inoltre tutte le visite guidate della sede accademica, la mostra in corso su ‘I Georgofili e gli Stati Uniti d’America’ e le attività di consultazione presso la sede della biblioteca e dell’archivio dell’Accademia dei Georgofili.

L'articolo Coronavirus: Firenze,chiude Pergola,stop gruppi musei civici proviene da www.controradio.it.