Al Teatro Verdi di Santa Croce sull’Arno “La divina commediola”, di Giobbe Covatta

Al Teatro Verdi di Santa Croce sull’Arno “La divina commediola”,  di Giobbe Covatta

Giovedì 16 gennaio alle 21.15, al Teatro Verdi di Santa Croce sull’Arno, Giobbe Covatta presenta “La divina commediola”, reading e commento de L’Inferno, tratto dalla Divina Commedia di Ciro Alighiera.

 Tanti illustri personaggi hanno letto e commentato la Divina Commedia di Dante Alighieri. Giobbe Covatta ha recentemente reperito in una discarica il manoscritto di una versione “apocrifa” della Commedia, scritta da tal Ciro Alighieri. Purtroppo è stato reperito solo l’Inferno e non in versione completa. Un lavoro dimenticato, che ha senz’altro affinità, ma anche macroscopiche differenze con l’opera dantesca. L’idioma utilizzato non deriva dal volgare toscano, ma è più affine alla poesia napoletana.

Inoltre, il poeta ha immaginato l’inferno come luogo di eterna detenzione non per i peccatori, ma per le loro vittime: i bambini, ovvero i più deboli, coloro che non hanno ancora cognizione dei loro diritti e non hanno possibilità di difendersi. Così, mentre resterà impunito chi ha colpito con le sue nefande azioni i piccoli innocenti del terzo mondo, il Virgilio immaginato dall’antico poeta lo accompagnerà per bolge popolate da bambini depauperati per sempre di un loro diritto.

 

Previste riduzioni per under 26 e over 65 anni, portatori di handicap o soggetti con invalidità riconosciute, per soci Arci, Acli, Endas, Fenalc e Agesci e per possessori di Carta Giovani; carta Studente della Toscana biglietto ridotto € 8 studenti universitari.

Per ottenere le riduzioni è necessario presentare apposita documentazione.

Fra le altre iniziative di promozione: Buon compleanno a teatro, che regala il biglietto nel giorno del compleanno; Biglietto sospeso, che consente di offrire uno spettacolo a chi vive un momento di difficoltà; Diventa storyteller, per pubblicare le proprie recensioni e commenti alla serata sul sito toscanaspettacolo.it.

Per informazioni comune di Santa Croce 0571/389953 – tel. 0571/30642 – www.comune.santacroce.pi.it; Giallo Mare Minimal Teatro 0571 81629 – info@giallomare.it; Teatro Comunale Verdi di Santa Croce sull’Arno tel. 0571/33267.

L'articolo Al Teatro Verdi di Santa Croce sull’Arno “La divina commediola”, di Giobbe Covatta proviene da www.controradio.it.

A Santa Maria a Monte “Le avventure di Cipollino”, spettacolo per i più piccoli

A Santa Maria a Monte  “Le avventure di Cipollino”, spettacolo per i più piccoli

Andrà in scena domani alle ore 16:30, al teatro comunale di Santa Maria al Monte (Pisa)  l’opera della compagnia Il Dottor Bostik “Le avventure di Cipollino”, adatta ai bambini  dai 3 ai 10 anni. L’iniziativa rientra nelle proposte del Baule dei sogni, rassegna dedicata ai ragazzi e alle loro famiglie.

Tratto da un racconto di Gianni Rodari, “Le avventure di Cipollino” racconta la storia della liberazione di un popolo di verdure dall’oppressione di un principe acido e cattivo. Strumento per raccontare la vicenda è il teatro di figura, con pupazzi a dita, a fili, a bastone, e con giocattoli, marchingegni e trabocchetti opportunamente assemblati. Una rappresentazione complessa, che prevede la comparsa di numerosi personaggi e l’utilizzo, sul palcoscenico, di diversi spazi-teatrino: bosco, prigione, castello, villaggio.

Nel 2020 si riparte da sabato 11 gennaio con “L’acciarino magico”; sabato 18 si prosegue con “Cappuccetto rosso bang bang”; sabato 25 gennaio sarà la volta di “Alice nel paese delle meraviglie”, per concludere sabato 1 febbraio, con “Mostriciattoli”.

 

Inoltre, domenica 15 dicembre alle 17.00 Il baule dei sogni si sposta al Teatro Verdi di Santa Croce sull’Arno con  “La bottega degli apocrifi”. La compagnia metterà in scena lo spettacolo  “Schiaccianoci swing”.

Si tratta di un concerto teatrale per bambini, liberamente ispirato a Hoffmann, Tchaikovsky e al mondo dello “Schiaccianoci”.

Lo Schiaccianoci Swing riesce davvero a catturare anche i più piccoli, proponendo un ingegnoso miscuglio di performance musicale e teatro fisico. La fiaba originaria di Hoffmann si tramuta in un lungo sogno.

Ci sono quelle domande che ti porti dietro da sempre. Come marcia un esercito di topi? Come si entra in un mondo magico? Come se ne esce? Come faccio a sapere quando un sogno è davvero finito? A queste domande risponderemo insieme, con la musica. La fiaba dello Schiaccianoci si trasforma in un’opera dedicata ai più piccoli e viene custodita da musicisti / giocattolo capaci di credere ai sogni, fino a farli diventare veri.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il prossimo appuntamento con il Baule è per giovedì 26 dicembre alle 17.00 con “Un babbo a Natale”, dell’associazione Teatro giovani Teatro Pirata.

A Natale le magie accadono davvero e a volte trasformano la vita per sempre.
E’ ciò che accade a Roberto, il protagonista della storia, uno strano ragazzo solitario che non si fida di nessuno, che odia il mondo intero e che si troverà a dover superare una prova che rivoluzionerà la sua vita e lo cambierà per sempre, proprio il giorno di Natale!

Il Baule dei sogni è la prima rete teatrale per le nuove generazioni nata in Toscana, alla quale, oltre al comune di Santa Croce sull’Arno, aderiscono i comuni di Castelfranco di Sotto, Montopoli Val d’Arno, San Miniato e Santa Maria a Monte. Gli spettacoli si tengono solitamente la domenica a Santa Croce e il sabato a Santa Maria a Monte, in orario pomeridiano.

Anche per questa edizione del Baule dei sogni, grazie alla collaborazione con Unicoop Firenze, ai piccoli spettatori verrà offerta una merenda.

La biglietteria è aperta nei rispettivi teatri nei giorni di spettacolo mezz’ora prima dell’inizio.

Per informazioni e prevendite degli spettacoli ci si può rivolgere a Giallo Mare Minimal Teatro (via P. Veronese, 10 – Empoli) 0571/81629-83758 o scrivere a info@giallomare.it.

L'articolo A Santa Maria a Monte “Le avventure di Cipollino”, spettacolo per i più piccoli proviene da www.controradio.it.