La seconda sezione del Tempo Reale Festival si chiama Y

La seconda sezione del Tempo Reale Festival si chiama Y

La seconda sezione del Tempo Reale Festival si chiama Y ed è una novità nel decimo anno di vita della kermesse che amplia la sua programmazione anche in inverno: dal 30 novembre al 3 dicembre, prime assolute, performance di artisti sonori, musica aperta, artisti internazionali come l’oboista Christopher Redgate, musicista di fama internazionale (2/12, Palazzina reale), il cui concerto si conclude con la prima assoluta del compositore britannico Craig Vear, ispirata dal solo “God Bless the Child” del grande jazzista Eric Dolph

Nel trentesimo anniversario della fondazione di Tempo Reale l’attenzione ai temi del suono allarga sempre più i suoi confini conquistando nuovi luoghi della città come la Palazzina Reale di Santa Maria Novella per spostarsi anche a Pistoia, capitale della Cultura 2017, alla fondazione Marino Marini luogo simbolo del contemporaneo, dove si presenta un programma musicale incentrato su opere fondamentali del repertorio elettroacustico di Stockhausen e Cage, alternate a lavori molto recenti come l’opera di Cosottini, dedicata al TREE (Tempo Reale Electroacoustic Ensemble) presentata per la prima volta in una versione con l’autore stesso (3/12).

In apertura il 30 novembre, l’omaggio sentito e doveroso a Caterina Poggesi, figura della cultura contemporanea a Firenze e collaboratrice di Tempo Reale, prematuramente scomparsa. Il festival le dedica il suo lavoro di micro-teatro musicale Solo piano con donna all’Istituto Francese con l’interpretazione di Oumoulkhairy Carroy e con la regia ripresa da Cristina Abati (30/11, h. 19), altro progetto a lei dedicato Residenze Kate in cui artisti sonori residenti a Tempo Reale presentano il risultato delle proprie ricerche, Caterina Poggesi è stata infatti promotrice del primo programma strutturato di residenze artistiche (2/12, h. 17.30, Palazzina reale).

Il 1° dicembre una performance serale dedicata al concetto di Musica Aperta, sempre alla Palazzina reale, dalle avanguardie ad oggi si allarga il concetto di musica che chiama l’interprete a un ruolo creativo e centrale del momento concertistico. Le due opere che Daniela Fantechi e Luca Perciballi, insieme ai loro “solisti”, presentano in prima assoluta sono nate da un periodo di residenza e ricerca incentrate su queste tematiche.

Informazioni e prenotazioni: prenotazioni@temporeale.it – tel. 055.717270

L'articolo La seconda sezione del Tempo Reale Festival si chiama Y proviene da www.controradio.it.

Celebrazioni per il centenario della nascita di Pietro Grossi

Celebrazioni per il centenario della nascita di Pietro Grossi

Un progetto speciale che raccoglie tante realtà del territorio per celebrare il compositore fiorentino pioniere italiano della musica elettronica e della computer music.

“1917-2017 Pietro Grossi. L’istante zero” è il progetto speciale promosso dal Comune di Firenze per celebrare il centenario della nascita del grande compositore (Venezia, 1917 –  Firenze, 2002), fondatore dello Studio di Fonologia Musicale di Firenze S 2F M (1963), pioniere italiano della musica elettronica e della computer music. Il via alla celebrazioni è stato dato ufficialmente oggi al conservatorio Luigi Cherubini dal sindaco Dario Nardella, che ha intitolato a Grossi la Sala del Buonumore.

Sperimentatore instancabile, divulgatore appassionato, Pietro Grossi è stato una figura poliedrica e determinante nel dibattito culturale della seconda metà del Novecento. Il programma, curato da importanti realtà e istituzioni cittadine e regionali come Comune di Firenze, prevede concerti, esposizioni, tavole rotonde, testimonianze critiche, proiezioni, momenti di ascolto e incontri con il pubblico, nel tentativo di analizzare l’eredità culturale di Grossi nell’ottica di un’apertura verso la contemporaneità e la recente produzione musicale.

Il calendario include una serie di iniziative a ingresso gratuito tra domani e il 21 ottobre 2017, ed è curato da Conservatorio “Luigi Cherubini” di Firenze, Museo Novecento, Centro Pecci di Prato – Fondazione per le Arti contemporanee in Toscana, Tempo Reale/Centro di ricerca produzione e didattica musicale con il coordinamento di Comune di Firenze e MUS.E e la collaborazione dell’Associazione Pietro Grossi.

“Pietro Grossi – sottolinea il sindaco Nardella – è stato un vero e proprio pioniere della musica elettronica, oltre che uno straordinario musicista e compositore, e scelse Firenze per affinare i suoi studi e per fondare il suo famosissimo studio di Fonologia, uno dei primi al mondo. Oggi gli rendiamo un doveroso omaggio partendo proprio dal conservatorio dove aveva suonato e insegnato per oltre 40 anni. Mi rivolgo agli studenti, invitandoli a coltivare la passione per la musica senza mai dimenticare creatività, innovazione, sperimentazione e coraggio, qualità che Grossi ha tramandato come la più importante delle sue lezioni”.

L'articolo Celebrazioni per il centenario della nascita di Pietro Grossi proviene da www.controradio.it.

Tempo Reale Festival, Solo Piano Con Donna #1 all’Istituto Francese di Firenze

Tempo Reale Festival, Solo Piano Con Donna #1 all’Istituto Francese di Firenze

Una ricerca sulla doppia anima del pianoforte inaugura domani la seconda parte della rassegna dell’Istituto Musicale fondato da Luciano Berio, presentata nella sede dell’Istituto Francese

Questo lavoro prosegue idealmente la ricerca già avviata da Fosca e Caterina Poggesi con “Tre studi sulla vacuità_ partitura di gesti per orchestra” e si sviluppa come una drammaturgia fisica in cui si compongono dialoghi corporei, vocali, musicali, simbolici, semantici tra una musicista e il suo strumento, dentro una nuova cornice narrativa.

Una forte dicotomia nutre la ricerca, mostrando la doppia anima del pianoforte, strumento endemicamente percussivo e ritmico, ma associato a una dimensione melodica. La pluralità biografica della protagonista, di origine senegalese, ma di cittadinanza francese e italiana, amplifica la risonanza di tale radice.

Sono questi gli elementi principali che fanno da sottotesto a tutta la partitura: l’oggetto pianoforte e i riferimenti autobiografici. Il tutto si manifesta in un viaggio espressivo tra visioni immaginarie e citazioni.

Si crea dunque una narrazione che apre alla lotta intestina tra la matrice tribale e la declinazione borghese, occidentalizzata, coloniale, del più gigante degli strumenti e della sua interprete.

Il corpo della pianista svela nell’azione scenica le intime relazioni con lo strumento, manifestandosi e nascondendosi, mentre esecuzione musicale e teatrale si fondono in una partitura di gesti e suoni, costruendo alfabeti nuovi in una loro mutualità linguistica e oggettuale.

Il gesto viene vivisezionato e trasfigurato in dimensioni a volte oniriche, altre geometriche, ancora altre quotidiane, aprendo a immaginari inesplorati. Drammaturgia sonora e gestuale sono le tracce parallele e sovrapposte di tutto il lavoro e ne costruiscono un paesaggio pittorico.

Il tentativo di ricerca dimora all’interno di un codice e di un linguaggio tradizionale e tecnico, cercandone al suo interno interstizi e fessure più visionarie, con sguardo nuovo su orizzonti insondati e personali.

GIOVEDÌ 30 NOVEMBRE 2017, ore 19, Istituto Francese (Piazza Ognissanti 2, Firenze)

Info e prenotazioni: prenotazioni@temporeale.it tel. 055717270
Biglietto unico: €5

L'articolo Tempo Reale Festival, Solo Piano Con Donna #1 all’Istituto Francese di Firenze proviene da www.controradio.it.

A PRATO NASCE “CITTADINO INFORMATO”: APP CONTRO DISSERVIZI

Prato App Cittadino

Una app comunale al servizio del cittadino per evitare e prevenire disservizi. Scaricarla sarà gratuito e fornirà info su cantieri, interruzioni di servizio e comunicazioni di Publiacqua.

Una app comunale per evitare e prevenire i disservizi. Grazie ad un accordo siglato tra Anci Toscana e Cispel Toscana (l’associazione regionale delle imprese di servizio pubblico) è nata una nuova applicazione per smartphone, che si chiama “Cittadino Informato”. Il dispositivo sarà scaricabile gratuitamente dai market Android e IOS: da lì transiteranno anche tutte le comunicazioni di Publiacqua relative alle interruzioni di servizio e ai cantieri per lavori all’acquedotto e al sistema fognario che interessano il Comune di Prato.

“La nuova app – spiega il vicesindaco di Prato Simone Faggi – vuole avvicinare i cittadini ai temi di protezione civile, portando alla consapevolezza delle allerte e dei lavori di tutti i giorni. Questo nuovo strumento va incontro a questa esigenza per rendere fruibili dati e informazioni in tempo reale. Un ulteriore strumento a disposizione del cittadino oltre ai servizi offerti dal sito, dai social e dal servizio sms”. Aggiornamenti in tempo reale sugli stati di allerta meteo, su info di protezione civile, su eventuali interruzioni del servizio idrico, sui provvedimenti di viabilità per i cantieri.

The post A PRATO NASCE “CITTADINO INFORMATO”: APP CONTRO DISSERVIZI appeared first on Controradio.

Tempo Reale Primavera 2014

Tempo Reale Primavera 2014. Suoni e musica di ricerca. Come ogni anno tornano le attività di primavera di Tempo Reale.  Una serie di appuntamenti in collaborazione con istituzioni toscane d’eccellenza con la consueta triangolazione musica-ambiente-spazio con percorsi musicali, passeggiate sonore e due importanti novità: un nuovo format musicale Maggio Elettrico in collaborazione con il Teatro del Maggio Musicale che mette in rapporto tradizione e innovazione, artisti affermati e giovani musicisti nell’ambito della musica tecnologica e il primo campo estivo per bambini completamente dedicato al suono.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Si scoprono luoghi chiusi al pubblico come il carcere di Sollicciano insieme ai detenuti dell’Orkestra Ristretta o le botteghe artigiane dove risuona un patrimonio in via di estinzione. Il tema del paesaggio sonoro è protagonista nel workshop curato dal francese Bernard Fort nell’Oasi WWF di Focognano, dedicato al canto degli uccelli, come nel Summer Camp per i bambini delle scuole primarie volto all’educazione all’ascolto.

Il programma:
19 maggio 2014
“Leitmotiv Sollicciano” – Massimo  Altomare / Orkestra Ristretta
Casa Circondariale di Sollicciano

29 maggio – 1 giugno 2014
“Field Recording Workshop” – Corso di registrazione del paesaggio sonoro
Oasi WWF Stagni di Focognano / Villa Strozzi

30-31 maggio 2014
“Maggio Elettrico / Tree” – Festival del Maggio Musicale Fiorentino
Limonaia di Villa Strozzi

7 giugno 2014
“Come suonava Firenze? / Artigiani”
Spazio Arti e Mestieri (SAM)

9-14 giugno 2014
“Scopri il suono / Bambini” – Campo estivo per la scuola primaria
Parco di Villa Strozzi

Per informazioni: www.temporeale.it