Moro: Nardella, lezione per battaglia contro terrorismo oggi 

Moro: Nardella, lezione per battaglia contro terrorismo oggi 

La vicenda di Aldo Moro, della quale oggi ricorre il quarantennale del rapimento, deve “rappresentare un insegnamento quotidiano per il nostro Paese”, ha detto il sindaco di Firenze, Dario Nardella.

Il sindaco Nardella, da Palazzo Vecchio, ha detto, riguardo il quarantesimo anniversario del rapimento di Aldo Moro :”è una pagina molto difficile del nostro Paese, che purtroppo si è conclusa in modo drammatico. Queste esperienze devono rappresentare un insegnamento quotidiano per il nostro Paese, che anche oggi è chiamato a svolgere un’altra battaglia contro un terrorismo diverso ma comunque potente, forte”.
Il sindaco fiorentino ha aggiunto: “Tutti i terrorismi hanno la stessa matrice, quella della destabilizzazione e dell’odio. E tutti i terrorismi hanno un solo antidoto, l’unità della società civile e delle istituzioni che devono fare fronte comune. Oggi quindi non è solo il giorno del ricordo, di questa grande figura che è stata Aldo Moro e di quella pagine difficile, ma è anche un’ennesima occasione di riflessione e reazione”.

L'articolo Moro: Nardella, lezione per battaglia contro terrorismo oggi  proviene da www.controradio.it.

Fisco: sottratte imposte per 1 mln, nei guai due imprenditori

Fisco: sottratte imposte per 1 mln, nei guai due imprenditori

La guardia di finanza di Livorno ha posto sotto sequestro preventivo, su disposizione del gip, un appartamento in centro del valore di mercato di oltre 300 mila euro, di proprietà di due imprenditori livornesi attivi nel settore portuale, accusati di sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte e falso in bilancio.

I due imprenditori, spiega una nota delle fiamme gialle, gestiscono “una società di capitali operante da molti anni nel settore dei servizi portuali e avevamo accumulato ingenti debiti con il Fisco, omettendo di pagare le imposte sui redditi e l’Iva per oltre un milione di euro”.

Secondo gli inquirenti, per sottrarsi alla riscossione coattiva da parte dell’erario, hanno falsificato il bilancio della società messa in liquidazione omettendo di indicare, tra le immobilizzazioni materiali, il mantenimento della proprietà dell’immobile ora sequestrato e hanno ceduto di fatto i restanti beni aziendali a un’altra società, senza far risultare alcun corrispettivo a titolo di affitto o cessione.

Successivamente, conclude la finanza, “una volta depositato il bilancio che indicava falsamente un attivo pari a zero hanno poi cancellato la società del registro delle imprese per far perdere le proprie tracce”. Gli investigatori hanno ricostruito la presunta condotta fraudolenta analizzando le dinamiche aziendali a ritroso fino al 2000 e ricostruito il comportamento dei due imprenditori tesi a far scomparire i beni sui quali il fisco avrebbe legittimamente potuto rivalersi”.

L'articolo Fisco: sottratte imposte per 1 mln, nei guai due imprenditori proviene da www.controradio.it.

Sanità: da Siena un volume sul dolore infantile 

Sanità: da Siena un volume sul dolore infantile 

Si chiama ‘Neonatal pain: suffering, pain and risk of brain damage in the fetus and the newborn’ ed ha l’obbiettivo di vincere la battaglia contro la sofferenza e il dolore dei bambini, la raccolta saggistica curata dal professor Giuseppe Buonocore e il dottor Carlo Valerio Bellieni.

Una raccolta saggistica completa e aggiornata, in grado di raccogliere le pubblicazioni dei massimi esperti mondiali nel campo del dolore infantile curato dal professor Giuseppe Buonocore, direttore Uoc Pediatria neonatale dell’Azienda ospedaliero-universitaria Senese e presidente del Collegio dei professori ordinari di pediatria, Accademia italiana di pediatria, e dal dottor Carlo Valerio Bellieni, neonatologo della Uoc Terapia intensiva neonatale e membro della European society for pediatric research.
Il libro affronta numerosi temi tra cui i dolori del postoperatorio, dolore da tecniche moderatamente invasive, uso di farmaci antidolorifici e innovative, tecniche analgesiche come la saturazione sensoriale. Viene anche illustrato come il dolore sia capace di indurre sofferenza cerebrale e danni a distanza per cui viene sottolineata “l’importanza di saper riconoscere il dolore nel bambino e di saperne valutarne l’entità – spiegano Buonocore e Bellieni -. Si tratta di una sfida aperta per chi opera in pediatria, visto che il bambino piccolo non sa esprimersi. Il libro vuole pertanto essere un valido aiuto ai professionisti per una migliore e più qualificata assistenza. Il volume è anche online: è acquistabile come e-book o scaricabile per singoli capitoli”.

L'articolo Sanità: da Siena un volume sul dolore infantile  proviene da www.controradio.it.

Crolla parte tetto di una casa in Valdelsa, nessun ferito 

Crolla parte tetto di una casa in Valdelsa, nessun ferito 

Il tetto di un’abitazione in cui si trovavano cinque persone è parzialmente crollato intorno alle 23.00 di ieri a Castelfiorentino (Firenze). Nessuno degli occupanti è rimasto ferito.

Parte del tetto cadendo si è appoggiata al solaio della mansarda senza arrecare danni ulteriori. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco che hanno lavorato per oltre 4 ore per eseguire anche accertamenti strutturali. Al momento in via cautelativa è stato dichiarato inagibile il piano superiore dell’abitazione, che si sviluppa su due livelli. All’interno, al momento del crollo, erano presenti una coppia con il figlio, oltre alla madre e al fratello della moglie. Per la famiglia non è stato necessario disporre l’evacuazione.

L'articolo Crolla parte tetto di una casa in Valdelsa, nessun ferito  proviene da www.controradio.it.

Open Day IED Firenze: aziende del futuro giovani, creative e al femminile

Open Day IED Firenze: aziende del futuro giovani, creative e al femminile

Domani porte aperte nella sede fiorentina dell’Istituto Europeo di Design (IED): workshop, laboratori e colloqui motivazionali dalle ore 10 alle 17 per conoscere le opportunità del mercato del lavoro e confrontarsi con chi ce l’ha fatta, tra imprenditori ed ex allievi.

Designer, stylist, specialisti della comunicazione e creativi, ma soprattutto imprenditori di se stessi: sono le professioni del futuro, protagoniste dell’Open Day dell’Istituto Europeo di Design (IED).  Una giornata di workshop gratuiti, laboratori creativi e colloqui motivazionali per conoscere le opportunità del mercato del lavoro e confrontarsi con chi ce l’ha fatta ad affermarsi attraverso il proprio talento, a partire da ex studenti e giovani imprenditori. Tra questi Sara Meucci, titolare e anima creativa di Memar, azienda fiorentina di alto artigianato specializzata nella realizzazione di cappelli di paglia, che fonde tradizione e modernità.  Sara Meucci interverrà in mattinata, dopo il talk a cura degli ex allievi IED (ore 11.30), in tema di imprenditoria giovanile e femminile.

Per tutta la mattina (dalle 10 alle 13.30) sarà possibile partecipare ai laboratori dedicati ai corsi triennali, riconosciuti come percorsi di laurea dal Ministero per l’Istruzione, Università e Ricerca, tutti a cura di relatrici donne: “Giochi di parole”, a cura di Camilla Catrambone, dedicato al corso in Comunicazione Pubblicitaria; “Home Styling”, a cura di Francesca Pazzagli, per i corsi in Interior Design e Interior and Furniture Design; “Fairy Tail”, a cura di Chiara Cesaraccio, ex studentessa IED oggi coinvolta in un progetto di Vogue, per i corsi in Fashion Design e Fashion Stylist and Communication. La presentazione ufficiale dei corsi triennali in partenza a ottobre 2018, rivolti ai diplomati di scuola secondaria superiore, è in programma alle ore 11.

Dalle 14, invece, spazio ai master, riservati a chi è già in possesso di un diploma di laurea di primo livello, con presentazioni, colloqui personalizzati e consulenza su come ottenere una borsa di studio. Per tutta la giornata lo staff di IED Firenze sarà a disposizione per orientamento e informazioni sull’offerta formativa, le strutture e i servizi. Gli studenti potranno inoltre mettere alla prova il proprio livello di inglese con un test gratuito e misurare il proprio potenziale con un test motivazionale.

Ad ulteriore ispirazione per gli aspiranti studenti IED, la sede fiorentina ospiterà un allestimento espositivo con i progetti di tesi degli ex allievi, realizzati per alcuni grandi brand come Flying Tiger, Adidas, Furla, Coop, Monnalisa, O Bag, The Bridge. Per vedere e toccare con mano ciò che le menti creative possono produrre in un ambiente stimolante.

L'articolo Open Day IED Firenze: aziende del futuro giovani, creative e al femminile proviene da www.controradio.it.