Palio del Baluardo

Domenica 19 maggio al Bastione  della Fonte alla Ginevra( presso l’entrata del Forte di Belvedere) si svolgerà la nona edizione del Palio del Baluardo, gara di tiro con la balestra tradizionale a braccio, individuale e a squadre, organizzata dall’ufficio tradizioni popolari fiorentine. 

In gara 10 gruppi: Balestrieri Fiorentini, Compagnia Balestrieri San Severino Marche, Compagnia Balestrieri Bucchianico, Compagnia Balestrieri Cagli, Compagnia Balestrieri Castiglion Fiorentino, Compagnia Balestrieri Cerreto Guidi, Compagnia Balestrieri Cortona, Compagnia Balestrieri Mondaino, Compagnia Mondavio, Compagnia Balestrieri Popoli. Si tratta di una gara di tiro con balestra tradizionale a braccio, con la quale si vuole celebrare una data storica per la città di Firenze, il 16 maggio del 1527. In quella data i fiorentini cacciarono la famiglia dei Medici e proclamarono la Repubblica che durò soltanto fino al 12 agosto 1530, quando la città si arrese all’assedio delle milizie dell’Imperatore Carlo V. Il programma prevede al mattino (dalle ore 9) inizio gara, prova individuale e qualificazione, nel pomeriggio dalle 16 entrata del corteo storico della Repubblica Fiorentina, finale gara individuale, gara a squadre, Tiro al corniolo e alle 17.45 premiazione.

Trofeo Marzocco

Il 1° maggio piazza Signoria ospiterà la ventunesima edizione del Trofeo Marzocco, gara nazionale fra gruppi storici di sbandieratori. A questa manifestazione prendono parte i Bandierai degli Uffizi-Sbandieratori ufficiali del Calcio Storico Fiorentino, Sbandieratori del Cigno Nero di Rivoli Collegno, Sbandieratori di Velletri, Sbandieratori Sanmarinesi, Sbandieratori di San Quirico d’Orcia, Sbandieratori di San Gemini.TROFEO MARZOCCO 2014La gara si svolge nell’intero pomeriggio del 1 maggio di ogni anno e con l’esecuzione da parte di ogni gruppo partecipante di due discipline: la Piccola Squadra e la Grande Squadra. Vengono valutate anche le prestazioni dei Musici che accompagnano gli esercizi degli sbandieratori con l’assegnazione al vincitore del “Trofeo Morellato”. Ogni esecuzione ha una propria valutazione e la somma dei punteggi delle 3 esibizioni aggiudica l’edizione del Trofeo Marzocco.
Il nome di questa manifestazione risale al periodo della Repubblica Fiorentina, il marzocco o marzucco era un leone simbolo del potere popolare. La tradizione dell’animale totemico nella città italiana del medioevo era molto forte, in particolare a Firenze; tale identificazione si riflette in molti stemmi cittadini ed è stato spesso utilizzato in stemmi araldici, l’abitudine di mantenerne ed esporne esemplari era considerato segno di potenza e ricchezza.
Il programma della giornata prevede alle 15 sfilata di una delegazione del Corteo della Repubblica Fiorentina, a seguire lo schieramento dei gruppi e la gara. Al termine le premiazioni.

Scoppio del Carro

Domenica prossima,Pasqua, con lo Scoppio del Carro si rinnova la più antica tradizione popolare fiorentina che si tramanda ormai da oltre 9 secoli e ripercorre le gesta dei fiorentini alle Crociate e del loro ritorno in città che avvenne nel 1101.File:Scoppio del carro.jpgAnche quest’anno la cerimonia si svolgerà in due momenti. Sabato 19 marzo (ore 21.20) una rappresentanza del Corteo della Repubblica Fiorentina, partirà dal Palagio di Parte Guelfa, Porta Rossa, Por S. Maria, via Vacchereccia, piazza della Signoria dove si unirà il Gonfalone col sindaco per raggiungere la Chiesa dei Santi Apostoli e Biagio per via Vacchereccia, via Por S. Maria, Borgo SS. Apostoli, piazza del Limbo. Alle 21.45 il Corteo entra in Chiesa per la benedizione, poi con il Portafuoco e il reliquiario con le Pietre del Santo Sepolcro, proseguirà per Borgo SS Apostoli, via Por Santa Maria, via Vacchereccia, piazza della Signoria, via Calzaiuoli, piazza del Duomo; alle 22.25 davanti al Sagrato del Duomo, schieramento del Corteo ai lati del Portone Centrale dove si unirà la processione che dalla sacrestia arriva sul Sagrato a seguire inizio della veglia e accensione del fuoco.
Il programma della domenica di Pasqua prevede (ore 8.15) la partenza del “Carro di Fuoco”, accompagnato dal Corteo Storico della Repubblica Fiorentina, dal deposito del Prato per raggiungere piazza del Duomo attraverso via il Prato, Borgo Ognissanti, piazza Goldoni, via della Vigna Nuova, via Strozzi, piazza della Repubblica (con ricongiungimento al Gonfalone proveniente da Piazza Signoria), via Roma con arrivo in piazza San Giovanni. Alle 9 da piazza Signoria il Corteo della Repubblica Fiorentina, con il Gonfalone e le autorità, si muoverà per via Calzaiuoli, via degli Speziali, per raggiungere piazza della Repubblica dove è prevista l’esibizione dei Bandierai degli Uffizi (e il ricongiungimento col corteo proveniente da via il Prato). Poi il trasferimento verso piazza Duomo dove (10.30) si svolgerà il sorteggio delle partite del torneo di San Giovanni di Calcio Storico Fiorentino. Alle 11 lo Scoppio del Carro

Medievalia

Lunedì 14 aprile giocolieri, sbandieratori e Corte dei Miracoli rivivono in piazza Santa Croce grazie a “Medievalia”, la manifestazione pensata per ripercorrere e riscoprire le tradizioni storiche e culturali di Firenze, organizzata dal Quartiere 1.
Il programma, a partire dalle ore 9.30, prevede l’esibizione degli sbandieratori del Liceo Artistico “L. B. Alberti”, dell’ISIS Galileo Galilei e di alcune classi della scuola primaria e secondaria dell’Istituto Comprensivo Serve di Maria Addolorata.
Partecipa il gruppo storico “Sbandieratori Della Signoria” con prove di sbandieramento in sicurezza rivolte ad alunni/e delle scuole primarie e a studenti delle scuole secondarie presenti sul territorio. In caso di maltempo la manifestazione si svolgerà mercoledì 16 aprile 2014.