Nuovo assetto  in piazza Stazione

Tramvia, nella notte tra lunedì e martedì il nuovo assetto  in piazza Stazione per migliorare la viabilità
L’assessore Giorgetti: “Recuperati spazi e mantenuto l’attraversamento da via Nazionale verso via della Scala. A breve la riduzione dei transiti del Tpl”
Nella notte tra lunedì e martedì scatterà il nuovo assetto del cantiere alla stazione, in corrispondenza della rotatoria. Una soluzione diversa e migliorativa rispetto a quella iniziale che era stata attivata lunedì scorso. Sono stati recuperati alcuni spazi all’interno del cantiere e quindi viene realizzato un nuovo tratto di viabilità che permette il mantenimento della rotatoria anche se leggermente traslata.
“La ditta sta già realizzando la sede larga 7-8 metri in cui potranno transitare sia auto che bus che sarà pronta lunedì sera – spiega l’assessore alla mobilità Stefano Giorgetti che anche oggi, con il sindaco Dario Nardella, si è recato in cantiere per verificare l’andamento di questi lavori – . In questo modo sarà mantenuto l’attraversamento per i mezzi provenienti da via Nazionale e diretti verso le scalette e via Santa Caterina da Siena-via della Scala con un alleggerimento dei flussi di traffico in piazza Adua”.
“Già lunedì avevamo detto che cercavamo di recuperare alcune aree dei cantieri per migliorare la viabilità e ci siamo riusciti – aggiunge l’assessore –. Con questo assetto di fatto viene mantenuta la viabilità attuale di attraversamento e con le già previste riduzioni di transiti di alcune linee del Tpl urbano ed extraurbano la situazione dovrebbe decisamente migliorare”. Inoltre a questo si aggiungono anche ulteriori diminuzioni relative ai passaggi di alcune linee autorizzate che non arriveranno più dalla stazione o che comunque non utilizzeranno via Nazionale. “Stiamo lavorando sia con le ditte che con le aziende del Tpl per individuare la migliore soluzione possibile per superare gli ultimi due mesi di cantiere. Resta sempre valido il pressante invito a non utilizzare, a meno di vera necessità, i mezzi privati per recarsi alla stazione” conclude l’assessore Giorgetti

Nuovo parcheggio all’ex Meccanotessile

Via libera della giunta al nuovo parcheggio all’ex Meccanotessile
Il progetto prevede 75 posti auto e la sistemazione a verde del fronte su via Alderotti
Un nuovo parcheggio pubblico nel cuore del quartiere di Rifredi. La giunta comunale nell’ultima seduta ha dato il via libera al progetto definitivo dell’area di sosta che sarà realizzata all’interno dell’ex Meccanotessile.


“Si tratta di un progetto molto importante e molto atteso – sottolinea l’assessore alla mobilità Stefano Giorgetti –. Con questo parcheggio restituiremo stalli di sosta ad un quartiere che, con i lavori della tramvia, ha visto una riduzione dei posti auto in strada”.
Il progetto interessa la porzione di area prospiciente via Alderotti di circa 2.900 metri quadrati. L’intervento prevede la demolizione del muro di cinta e la realizzazione del parcheggio pubblico da 75 posti, di cui 4 per disabili, con stalli di sosta disposti a pettine su due file con una corsia centrale per l’accesso e la manovra. L’area di sosta sarà a una quota inferiore al livello stradale di circa 50 centimetri e le due zone saranno raccordate con una modesta scarpata erbosa dove saranno collocate sedute, rastrelliere per le biciclette e un filare di nuovi alberi. La scelta è caduta sul carpinus betulus fastigiata, la stessa essenza già piantumata lungo la linea 3 della tramvia da Statuto a via Tavanti e che si caratterizza per tolleranza all’inquinamento e resistenza alle malattie, oltre che per essere una pianta autoctona.
Completa l’intervento la realizzazione della rete di smaltimento delle acque piovane e dell’impianto di illuminazione pubblica. Il parcheggio sarà accessibile da via Alderotti e separato dal resto dell’area ex Meccanotessile da una recinzione. Prevista anche la riqualificazione con allargamento del marciapiede adiacente all’area del parcheggio.
Per quanto riguarda i lavori, preliminarmente dovranno essere effettuate una serie di operazioni preparatorie come la bonifica bellica, la pulizia dell’area, la demolizione dei manufatti esistenti e del muro di cinta. Sarà anche ispezionata la cisterna interrata presente a nord dell’area per valutare l’eventuale necessità di ulteriori interventi oltre al già previsto consolidamento strutturale e mantenimento. Per il progetto, che adesso dovrà essere redatto nella forma esecutiva in modo da poter poi bandire la gara di appalto per l’esecuzione dei lavori, sono stati stanziati 750mila euro. (mf)
In allegato alcuni rendering del progetto

GROSSETO, SCONTRO TRA CAMPER E MEZZO CANTIERE: UN MORTO

Grosseto scontro camper mezzo cantiere

Lo scontro è avvenuto sull’Aurelia, tra Gavorrano e Giuncarico (Grosseto). Il camperista alla guida è morto sul colpo, una  perde vita, grave una donna portata all’ospedale di Grosseto.

Scontro sull’Aurelia tra Gavorrano e Giuncarico (Grosseto) in direzione sud tra un camper e un mezzo da cantiere di quelli usati per l’asfalto. L’uomo che era alla guida del camper morto sul colpo e la donna che era con lui è stata trasportata con l’elisoccorso in gravissime condizioni all’ospedale di Grosseto Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco, il 118  e la polizia Stradale. L’Aurelia è stata chiusa e il traffico è bloccato nella corsia sud.

Grosseto scontro

La donna che viaggiava con lui è stata estratta dall’abitacolo e portata con l’elisoccorso Pegaso all’ospedale di Grosseto. Sembra, da una prima ricostruzione della polizia stradale, che il camper sul quale viaggiava la coppia sia finito addosso a un mezzo da cantiere che stava ricostruendo l’asfalto nello svincolo per Giuncarico in direzione sud. Lievemente feriti anche tre operai del cantiere che sono stati trasportati al pronto soccorso di Massa Marittima.

Lo scorso 22 Aprile un uomo era morto nel primo pomeriggio di oggi in un incidente stradale tra due auto avvenuto a Montopoli Valdarno (Pisa), in località Capanne. Nello scontro la Peugeot 206, sulla quale viaggiavano padre e figlio, si era ribaltata e una Fiat 500 finì fuori strada. Gli altri due feriti, anche in questo caso, furono trasferiti in ospedale in gravi condizioni.

The post GROSSETO, SCONTRO TRA CAMPER E MEZZO CANTIERE: UN MORTO appeared first on Controradio.

GROSSETO, SCONTRO TRA CAMPER E MEZZO CANTIERE: UN MORTO

Grosseto scontro camper mezzo cantiere

Lo scontro è avvenuto sull’Aurelia, tra Gavorrano e Giuncarico (Grosseto). Il camperista alla guida è morto sul colpo, una  perde vita, grave una donna portata all’ospedale di Grosseto.

Scontro sull’Aurelia tra Gavorrano e Giuncarico (Grosseto) in direzione sud tra un camper e un mezzo da cantiere di quelli usati per l’asfalto. L’uomo che era alla guida del camper morto sul colpo e la donna che era con lui è stata trasportata con l’elisoccorso in gravissime condizioni all’ospedale di Grosseto Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco, il 118  e la polizia Stradale. L’Aurelia è stata chiusa e il traffico è bloccato nella corsia sud.

Grosseto scontro

La donna che viaggiava con lui è stata estratta dall’abitacolo e portata con l’elisoccorso Pegaso all’ospedale di Grosseto. Sembra, da una prima ricostruzione della polizia stradale, che il camper sul quale viaggiava la coppia sia finito addosso a un mezzo da cantiere che stava ricostruendo l’asfalto nello svincolo per Giuncarico in direzione sud. Lievemente feriti anche tre operai del cantiere che sono stati trasportati al pronto soccorso di Massa Marittima.

Lo scorso 22 Aprile un uomo era morto nel primo pomeriggio di oggi in un incidente stradale tra due auto avvenuto a Montopoli Valdarno (Pisa), in località Capanne. Nello scontro la Peugeot 206, sulla quale viaggiavano padre e figlio, si era ribaltata e una Fiat 500 finì fuori strada. Gli altri due feriti, anche in questo caso, furono trasferiti in ospedale in gravi condizioni.

The post GROSSETO, SCONTRO TRA CAMPER E MEZZO CANTIERE: UN MORTO appeared first on Controradio.

A FIRENZE VENERDI’ ‘NERO’ PER TRAFFICO

smog traffico Venerdì Nero

Domani 17 giugno la circolazione in città rischia il collasso per traffico a causa dello sciopero Ataf, cantieri, giorno finale Pitti. Appello ai fiorentini da Nardella: “abbiate pazienza”

Venerdì ‘nero’ per il traffico domani 17 giugno a Firenze: la circolazione in città, da giorni intasata per l’incrocio di svariati eventi, in particolare la settimana della moda con Pitti Immagine e, ieri sera, il concerto dei Radiohead (50mila fan da tutta Italia), rischia il collasso totale con lo sciopero nazionale dei mezzi pubblici che potrebbe dare il colpo di grazia al traffico, già di per sé affaticato da tempo per la presenza di numerosi cantieri legati alla realizzazione di nuove linee tranviarie. Fermi per tutto il pomeriggio (dalle 15,15 alle 19,15), domani, i bus della società del trasporto pubblico Ataf; a rischio anche il servizio dell’unica linea tranviaria della città, fatte salve, sia per bus che tram, le fasce di garanzia coperte dalla legge.

A complicare la situazione, nell’ultima giornata di Pitti Immagine, saranno anche le complesse operazioni di allestimento della fiera della moda, accolta nella Fortezza da Basso (al centro dei viali che costituiscono le principali direttrici della viabilità a Firenze), che imporranno, come ogni anno modifiche alla circolazione nell’area.

Di fronte a quella che si preannuncia come una giornata di paralisi totale, il sindaco Dario Nardella, parlando con i cronisti a margine di un evento, ha commentato che “lo sciopero nazionale che Firenze subisce, in un momento impegnativo di cantieri e grandi eventi: non ci voleva, ce ne dovremo fare una ragione”. Occorrerà, secondo il sindaco, “muoversi con strumenti alternativi, come il carsharing, che a Firenze è sviluppato ed è una buona alternativa. L’appello che faccio ai fiorentini è di avere pazienza”.

The post A FIRENZE VENERDI’ ‘NERO’ PER TRAFFICO appeared first on Controradio.