BRUXELLES, NARDELLA IN MISSIONE PER FINANZIAMENTI “JUMBO BUS”

Nardella Jumbo Bus

Domani è previsto l’incontro tra Nardella e commissario europeo Cretu a Bruxelles. “Obiettivo sono finanziamenti Jumbo bus piazza Libertà-Bagno a Ripoli.” Ma c’è spazio anche per tramvia e scuola europea.

Domani a Bruxelles incontro tra il sindaco di Firenze Dario Nardella e il commissario europeo gli affari regionali Corina Cretu: “obiettivo”, ha spiegato oggi Nardella, “è di sondare tutte le strade percorribili per ottenere un finanziamento per il jumbo bus” da Bagno a Ripoli a piazza della Libertà, a poche centinaia di metri dal centro storico. Il piano per ottenere fondi dall’Ue per la realizzazione dell’infrastruttura, lanciato mesi fa, “va avanti – ha detto Nardella – domani vado insieme al sindaco di Bagno a Ripoli Francesco Casini e l’assessore alla Politiche europee Perra.

L’obiettivo è quello di sondare tutte le strade percorribili per ottenere un finanziamento per il jumbo bus: anche grazie all’agenda Juncker per la parte che riguarda le politiche urbane”. Nardella ha anche spiegato anche di andare a Bruxelles “a fare un resoconto della situazione complessiva dei lavori della tramvia e delle implementazioni; tratteremo poi il tema della scuola europea, school of transnational governance che a questo punto ha avuto il via libera lo scorso mese da tutto il consiglio della scuola e dalla commissione europea e che sorgerà a palazzo Buontalenti. Poi avrò un’altra serie di incontri con esponenti politici e istituzionali”, ha concluso.

The post BRUXELLES, NARDELLA IN MISSIONE PER FINANZIAMENTI “JUMBO BUS” appeared first on Controradio.

A FIRENZE VENERDI’ ‘NERO’ PER TRAFFICO

smog traffico Venerdì Nero

Domani 17 giugno la circolazione in città rischia il collasso per traffico a causa dello sciopero Ataf, cantieri, giorno finale Pitti. Appello ai fiorentini da Nardella: “abbiate pazienza”

Venerdì ‘nero’ per il traffico domani 17 giugno a Firenze: la circolazione in città, da giorni intasata per l’incrocio di svariati eventi, in particolare la settimana della moda con Pitti Immagine e, ieri sera, il concerto dei Radiohead (50mila fan da tutta Italia), rischia il collasso totale con lo sciopero nazionale dei mezzi pubblici che potrebbe dare il colpo di grazia al traffico, già di per sé affaticato da tempo per la presenza di numerosi cantieri legati alla realizzazione di nuove linee tranviarie. Fermi per tutto il pomeriggio (dalle 15,15 alle 19,15), domani, i bus della società del trasporto pubblico Ataf; a rischio anche il servizio dell’unica linea tranviaria della città, fatte salve, sia per bus che tram, le fasce di garanzia coperte dalla legge.

A complicare la situazione, nell’ultima giornata di Pitti Immagine, saranno anche le complesse operazioni di allestimento della fiera della moda, accolta nella Fortezza da Basso (al centro dei viali che costituiscono le principali direttrici della viabilità a Firenze), che imporranno, come ogni anno modifiche alla circolazione nell’area.

Di fronte a quella che si preannuncia come una giornata di paralisi totale, il sindaco Dario Nardella, parlando con i cronisti a margine di un evento, ha commentato che “lo sciopero nazionale che Firenze subisce, in un momento impegnativo di cantieri e grandi eventi: non ci voleva, ce ne dovremo fare una ragione”. Occorrerà, secondo il sindaco, “muoversi con strumenti alternativi, come il carsharing, che a Firenze è sviluppato ed è una buona alternativa. L’appello che faccio ai fiorentini è di avere pazienza”.

The post A FIRENZE VENERDI’ ‘NERO’ PER TRAFFICO appeared first on Controradio.

TRAMVIA FIRENZE, STOP AL CANTIERE PER SCAVI ARCHOLOGICI

lavori tramvia

Il nuovo ritrovamento archeologiche interesserebbe i cantieri della linea 2 all’altezza di viale Belfiore. E’ la seconda volta in poche settimane.

Nuovo ritrovamento archeologico, dopo quello di alcune settimane fa, lungo i cantieri della linea 2 della tranvia a Firenze: i lavori nella zona sono temporaneamente congelati. Se la prima volta l’area interessata era nei pressi della stazione, stavolta la zona dove il ritrovamento è stato effettuato è tra viale Belfiore e viale Redi, un po’ più distante dal centro. È in corso lo scavo assistito con i tecnici della sovrintendenza. Per questo è stata modificata l’organizzazione dei cantieri in programma su viale Belfiore fermando momentaneamente i lavori previsti in questa area.

Proprio l’8 giugno è stato dato il via libera in giunta comunale a Firenze ad una variazione di bilancio in cui sono inseriti gli investimenti per l’estensione delle tramvie. La delibera, che adesso dovrà passare al vaglio del consiglio comunale, prevede nel programma triennale dei lavori pubblici 2017-2019 la realizzazione della Linea 4 della tramvia (Leopolda-Piagge) e il prolungamento della Linea 2 dall’aeroporto al Polo Scientifico di Sesto Fiorentino. Circa 20 milioni inseriti in bilancio per il prolungamento della Linea 2 fino a Sesto e 200 mila euro in arrivo dal fondo europeo per lo sviluppo e la Coesione, e 80 milioni nel 2018 finanziato Por Creo dell’Unione Europea.

La “città rivoluzionata, con il tram in superficie, le auto che vanno sotto e il traffico che viene decisamente ridotto insieme allo smog” annunciata da Nardella durante l’inaugurazione del sottopasso Strozzi-Strozzi, dovrà ancora attendere.

The post TRAMVIA FIRENZE, STOP AL CANTIERE PER SCAVI ARCHOLOGICI appeared first on Controradio.

FIRENZE, TRAMVIA: OK P.VECCHIO ESTENSIONE LINEE

 tramvia

La delibera, che adesso dovrà passare al vaglio del consiglio comunale, prevede nel programma triennale dei lavori pubblici 2017-2019 la realizzazione della Linea 4 della tramvia (Leopolda-Piagge) e il prolungamento della Linea 2 dall’aeroporto al Polo Scientifico di Sesto Fiorentino

Via libera in giunta comunale a Firenze ad una variazione di bilancio in cui sono inseriti gli investimenti per l’estensione delle tramvie. La delibera, che adesso dovrà passare al vaglio del consiglio comunale, prevede nel programma triennale dei lavori pubblici 2017-2019 la realizzazione della Linea 4 della tramvia (Leopolda-Piagge) e il prolungamento della Linea 2 dall’aeroporto al Polo Scientifico di Sesto Fiorentino.
In particolare nella delibera dell’assessore al bilancio Lorenzo Perra si specifica che per la Linea 4, già presente a bilancio per 24 milioni di euro finanziati con il fondo europeo
per lo sviluppo e la coesione, si aggiungano 95 milioni dallo Stato (Sblocca Italia) nei prossimi 2 anni e 47 milioni nel 2018, da finanziare con un project financing. In merito al prolungamento della Linea 2 fino a Sesto invece sono stati inseriti in bilancio 20 milioni e 200 mila euro in arrivo dal fondo europeo per lo sviluppo e la Coesione, e 80 milioni nel 2018 finanziato Por Creo dell’Unione Europea. Sempre per il 2018
sono stati inseriti in bilancio 50 milioni e 900 mila euro da finanziare con project financing.
La delibera contiene anche altri importanti investimenti: la realizzazione dello svincolo terminale di Peretola (nuovo ramo di accesso all’aeroporto) per 1,3 milioni, il completamento  dell’auditorium della scuola Guicciardini per 2,5 milioni e il
rifacimento del campo di calcio di Peretola con la realizzazione del manto sintetico per mezzo milione di euro.

The post FIRENZE, TRAMVIA: OK P.VECCHIO ESTENSIONE LINEE appeared first on Controradio.

Tramvia, domani martedì 6 giugno cambia la viabilità in via di Novoli

Tramvia, domani martedì 6 giugno cambia la viabilità in via di Novoli.

Risultati immagini per cantiere tramvia firenze

Procedono i lavori della tramvia. Per quanto riguarda la linea 2 da lunedì 5 giugno in orario notturno sono in programma alcuni lavori relativi alle sistemazioni urbanistiche in via Gordigiani. Fino al 7 giugno, dalle 21 alle 6, in prossimità del numero civico 69 saranno in vigore divieti di sosta (lato fabbricati) e di transito (eccetto mezzi di soccorso, frontisti e veicoli diretti ai passi carrabili). A seguire, dal 7 al 9 giugno, sempre in orario notturno sarà la volta di via Circondaria. In prossimità della rotatoria (nel tratto compreso fra i numeri civici 61r e 59r) scatteranno divieti di sosta e un restringimento di carreggiata. Sempre da lunedì 5 giugno e anche in questo caso in orario 21-6 prenderà il via la realizzazione di una polifora di attraversamento in corrispondenza della rotatoria all’intersezione tra via Garfagnana, via Allori e via di Carraia. Fino all’8 giugno sarà chiusa via Garfagnana all’incrocio con via Allori nella corsia di svolta per i veicoli provenienti da via Allori e diretti in via di Carraia. Per chi proviene da via di Novoli ed è diretto all’Osmannoro dovrà utilizzare via Baracchini, via Baracca, viale Gori. Martedì 6 giugno dalle 9 scatterà la modifica della viabilità in via di Novoli tra via Torre degli Agli e via Baracchini. In concreto è prevista la chiusura dell’incrocio via di Novoli-via Torre degli Agli e contestualmente quella dell’incrocio via Lippi e Macia-via di Novoli.  Chi percorre via di Novoli per andare in via Baracchini all’altezza dell’incrocio con Torre Agli dovrà attraversare la sede tramviaria e portarsi sulla carreggiata opposta che,  essendo a doppio senso di marcia, consente di raggiungere via Baracchini