Città ciclabile: sabato a Firenze ‘Olandiamo in bici’

Città ciclabile: sabato a Firenze ‘Olandiamo in bici’

Due ore sui pedali per promuovere la mobilità ciclabile in un patto di amicizia tra Firenze e i Paesi Bassi. È ‘Olandiamo in bici a Firenze’, l’evento organizzato da Fiab, Comune di Firenze e Ambasciata dei Paesi Bassi in programma sabato 22 settembre durante la European Mobility Week.

Le iniziative in collaborazione con l’Ambasciata olandese partiranno già domani, 21 settembre, con un workshop sulla mobilità sostenibile: infrastrutture, bike-sharing, bici elettriche, mobility hubs, e intermodalità saranno i temi al centro degli interventi degli esperti olandesi Willem Snel e Mark Mul; mentre l’assessore Bettarini e i tecnici del Comune illustreranno i progetti messi in campo dall’Amministrazione comunale. Appuntamento dalle 9.30 nella sala Macconi di Palazzo Vecchio. Dal primo al 3 ottobre, inoltre, scambio di esperienze a Utrecht, Nijmegen e Amsterdam sulle soluzioni adottate in Olanda dopo quarant’anni di politica di mobilità sostenibile.

La partecipazione alla pedalata di sabato è libera e gratuita. Per tutti i partecipanti saranno disponibili la t-shirt Olandiamo in Bici Firenze, lo zainetto e un gadget speciale. Per prenotare il kit http://www.firenzeciclabile.it/evento.aspx?id=5456. Ritrovo alle 14 e partenza alle 15 dalla rinnovata piazza del Carmine per una pedalata attraverso le strade della città.

Saranno ciclisti ‘in arancione’ anche il sindaco Dario Nardella, l’ambasciatore Joep Wijnands e l’assessore all’Urbanistica, Smart City e relazioni internazionali Giovanni Bettarini.

“Una giornata all’insegna della sostenibilità e della voglia di cambiare il modo di muoversi a Firenze – ha detto l’assessore Bettarini – Le biciclette sono in forte crescita in città: abbiamo da poco superato i 200mila iscritti fiorentini al servizi di bike sharing Mobike, stiamo investendo molto sulle piste ciclabili e su un’idea di città diversa anche grazie alla tramvia. La giornata di sabato – ha proseguito Bettarini – è un modo per promuovere questa visione, insieme a un paese come l’Olanda che ha fatto della mobilità su due ruote un vero e proprio simbolo”.

“La bicicletta non è di sinistra e non è di destra; è semplicemente di buon senso – ha detto il portavoce dell’ambasciata dei Paesi Bassi Aart Heering  – Siamo convinti che con l’uso sistematico della bici si possano migliorare la qualità e la durata della vita e liberare le nostre città da smog, caos e rumore”.

 

L'articolo Città ciclabile: sabato a Firenze ‘Olandiamo in bici’ proviene da www.controradio.it.

Firenze: M5S e Lega divisi su aeroporto

Firenze: M5S e Lega divisi su aeroporto

Aeroporto Firenze, “Al governo Lega e M5S hanno posizioni completamente diverse sulle opere pubbliche che è assai difficile conciliare,” afferma Dario Nardella, i progetti “non si possono bloccare per l’incapacità delle due forze di governo di trovare” un accordo.

“Al governo Lega e M5S hanno posizioni completamente diverse sulle opere pubbliche che è assai difficile conciliare. A Firenze abbiamo il progetto di realizzare la nuova pista dell’aeroporto e siamo ormai in dirittura d’arrivo: il M5S sono totalmente contrari ad un progetto di sviluppo che riguarda anche la messa in sicurezza di questa opera pubblica, mentre la Lega, imbarazzata, è in silenzio e non sa come rispondere, perchè nel corpo della Lega c’è anche la parte produttiva del paese come gli imprenditori”. Lo ha detto, oggi a Omnibus su La Sette, il sindaco di Firenze Dario Nardella.

“Allora come fa un governo a dire da un lato che non si possono fare le opere pubbliche, e dall’altro parlare agli imprenditori sulla necessità di sviluppare il paese e dargli infrastrutture?”, è andato avanti il sindaco di Firenze “Sono due punti davvero opposti e inconciliabili. Io credo che sia necessario puntare sullo sviluppo sostenibile. Ci sono alcune opere che si possono rivedere ma la stragrande maggioranza sono necessarie, alcune sono già partite e non si possono bloccare per l’incapacità delle due forze di governo di trovare una sintesi su un aspetto centrale per il futuro dell’Italia”.

L'articolo Firenze: M5S e Lega divisi su aeroporto proviene da www.controradio.it.

Ataf e Carta Unica, Verdi (Frs): “sempre la cittadinanza vittima del disservizio”

Ataf e Carta Unica, Verdi (Frs): “sempre la cittadinanza vittima del disservizio”

Risulta anche che la carta elettronica per gli abbonamenti deve essere vidimata ogni volta, pur essendo stata pagata regolarmente in anticipo ed avendo un inizio e un termine, e si rischia una multa da 10 a 60 euro se si dimentica di vidimarla, pur non trattandosi di un pagamento a scalare.

Ci sono state anche le scuse di ATAF e persino l’arrabbiatura del Sindaco, che è stato tempestato di proteste da parte della cittadinanza per la situazione che ha trovato andando a rinnovare gli abbonamenti e avere il diritto allo sconto nell’imminenza dell’apertura dell’anno scolastico.

Pare quindi che l’aumento dei costi, le modalità di accesso agli sconti e l’obbligo della Carta Unica abbiano creato un afflusso maggiore presso gli sportelli ATAF, soprattutto nell’imminenza dell’apertura delle scuole.

ATAF, per rimediare al disservizio provocato, ha detto che è sufficiente, in questa prima fare, presentare la richiesta della Carta Unica fatta via web e la gratuità della stessa fino a fine dicembre.

Questo però sarebbe soltanto il minimo sindacale… e che non attenua in alcun modo il disagio e il disservizio procurato, senza dare una adeguata informazione alla cittadinanza. Anche sabato scorso c’è chi ha fatto fino a sei ore di coda, mentre qualcuno è dovuto tornare più volte a causa della documentazione incompleta.

Quasi inutile è risultata anche la semplice procedura on-line, dato che molti che avevano optato per questa possibilità sono dovuti comunque andare all’ufficio della Stazione.

Insomma, il minimo, dopo l’entrata in vigore delle nuove tariffe e delle nuove modalità, ci sarebbe dovuto essere una maggiore informazione, una migliore qualità e quantità comunicativa, come la messa a disposizione di più sportelli almeno per rispondere, se non per risolvere, in modo, almeno decente agli utenti, perché era evidente che vi sarebbe stato un afflusso massiccio in questo periodo.

Si cambiano le modalità, si aumentano le tariffe, c’è l’obbligo di avere la Carta Unica ma non ci si attrezza – conclude Donella Verdi – e si organizza in modo adeguato il servizio agli sportelli per permettere alla popolazione di mettersi in regola e rispettare le nuove procedure senza far diventare anche questo un’odissea”.

L'articolo Ataf e Carta Unica, Verdi (Frs): “sempre la cittadinanza vittima del disservizio” proviene da www.controradio.it.

Firenze: traffico ok nel primo giorno di scuola

Firenze: traffico ok nel primo giorno di scuola

Aprono le scuole, a Firenze c’era il timore che si venisse a creare traffico e congestioni ingestibili soprattuto a causa del cambio di vaibilità a causa tramvia e lavori di ristrutturazione del manto stradale, situazione sotto controllo.

In Toscana oggi si sono aperte le scuole, a Firenze c’era il timore del traffico a causa della viabilità che è cambiata in seguito alla realizzazione della nuova linea della tramvia e degli svariati lavori di ristrutturazione del manto stradale.

“Io è dalle 7.30 che sono qui in Dalmazia a vedere un pochino come funziona tutta l’intersezione anche se avremo delle modifiche già da questa sera su alcune viabilità e mercoledì sull’impianto semaforico”, afferma l’assessore alla viabilità Stefano Giorgetti, “Direi che da quando sono qui la situazione va abbastanza bene, non ci sono particolari code”.

Per l’inizio dell’anno scolastico riaprono anche Via della Colonna e Via Nicolini, anche se c’è necessità di lavori per la pavimentazione in pietra non ci sono disagi evidenti per gli istituti scolastici.

L’assessore ha lanciato un appello per l’utilizzo dei mezzi pubblici e per l’ottimizzazione dei privati: non usare una macchina a testa ma cercare di portare più bambini sullo stesso mezzo in modo da diminuire il più possibile le congestioni.

“La Tramvia è regolarissima, passa ogni quattro minuti, è un servizio innovativo da sfruttare per fare anche piccoli tratti”, continua l’assessore “vedo che è utilizzata, capiamo anche tutto quello che succederà nel prossimo periodo di assestamento, bisogna vedere con le modifiche che andremo a fare la prossima settimana quali sono i benefici”.

180917_02_Stefano Giorgetti_CN

L'articolo Firenze: traffico ok nel primo giorno di scuola proviene da www.controradio.it.