Aperture serali e visite guidate alla GALLERIA DELL’ACCADEMIA

Aperture serali e visite guidate alla GALLERIA DELL’ACCADEMIA

Estate 2017 Ogni martedì, ad iniziare dal 6 giugno e fino a martedì 26 settembre 2017, la Galleria dell’Accademia di Firenze prolungherà la sua apertura fino alle 22.00 per offrire ogni volta al pubblico l’opportunità di un nuovo “Appuntamento ad arte”.

Ogni sera alle 20.00 operatori dei Servizi educativi illustreranno gratuitamente ai visitatori i capolavori meno conosciuti al grande pubblico, gli artisti e le scuole che rendono famoso e unico nel mondo questo museo.
Il servizio degli operatori sarà offerto solo in lingua italiana.

Il programma dei percorsi guidati del mese di giugno segue il seguente calendario:

6 giugno
20.00 Formare la forma
Giambologna e il modello per il Ratto delle sabine.
Tecniche e procedimenti della scultura in Michelangelo, Giambologna e Bartolini.

13 giugno
20.00 Simboli di passione
il Cristo in pietà del Maestro della Madonna Straus.
Singolari rappresentazioni della passione di Cristo nella cultura figurativa fiorentina del Trecento.

20 giugno
20.00 Icone francescane
l’Albero della Vita di Pacino di Bonaguida.
Modo e stile della cultura figurativa francescana.

27 giugno
20.00 Fiori di Maria
Botanica e simbologia floreale nell’Annunciazione di Alessandro Allori.
L’originale interpretazione di Allori nella tradizione iconografica dell’Annunciazione dal Trecento al Cinquecento.

Per partecipare ai percorsi guidati gratuiti basta presentarsi alle 20.00 al meeting point, nei pressi della biglietteria muniti di biglietto di ingresso al museo. Si accettano partecipanti fino a 25 persone; consigliata, ma non obbligatoria e gratuita, la prenotazione che si può effettuare telefonando a Firenze Musei allo 055 294883.

Vivere Firenze risparmiando: cosa visitare, cosa fare, dove andare

Firenze codice sconto

Quando si vive in una città d’arte come Firenze, non sempre con uno stipendio medio si riesce a godere dei piccoli grandi piaceri che devono essere immancabili in ogni vita che si rispetti. Gli affitti sono molto alti, così come è complicato comprare una casa: e così ci si deve privare di sempre più “vizi” per pagare le spese di ogni giorno. Niente cene fuori, nessun weekend fuori porta e neanche un minimo di relax in una Spa con saune e piscina. La vita non può certo ridursi soltanto a spese e responsabilità: è bello godere di piccoli grandi momenti di relax così come è bello vivere a pieno una città bella e interessante come Firenze, con tutte le attrattive e le possibilità che offre. Come ovviare quindi alle spese che attanagliano la maggior parte delle persone, riuscendo però a godersi la città in ogni minima parte? Semplice: bisogna imparare ad essere furbi e a vivere Firenze risparmiando.

 

Fortunatamente, recentemente il governo ha aumentato i fondi a disposizione del ministero dei beni e delle attività culturali, fondi che hanno permesso a molti musei e palazzi d’arte non solo di rinnovarsi, ma anche di offrire interessanti sconti a tutti i turisti italiani e no che hanno affollato le loro sale. Firenze infatti, come moltissime altre città italiane, offre possibilità infinite che spesso sono poco sfruttate dagli stessi italiani. Oltre agli incentivi offerti dalle istituzioni statali, è spesso possibile fiutare diverse offerte sul web. Infatti, tramite portali come advisato.it si può reperire anche un codice sconto groupon che permetterà di esplorare il capoluogo Toscano risparmiando.

 

Qualche esempio per diverirsi e rilassarsi risparmiando a Firenze? Ad esempio Asmana Wellness World, la Spa di Firenze a due passi dal centro storico per coccolarsi un’intera giornata con hammam, sauna e piscine a diverse temperature, in un ambiente elegante e sobrio dove staccare dalle tensioni e dallo stress quotidiano.

 

E se si è orientati verso attività di tipo più prettamente culturale, che consentano di esplorare con una guida competente le bellezze infinite della città? Ci si può affidare ad esempio ad una visita guidata al Corridoio Vasariano con apertura straordinaria e una guida altamente qualificata a soli 49.90 oppure una visita guidata dell’intero Palazzo Vecchio a 29.90. Perchè negarsi i piccoli grandi piaceri della vita?

 

 

Kit famiglie per il centro storico

Kit famiglie per il centro storico. È disponibile al Punto Info del Museo di Palazzo Vecchio il Kit Famiglie Firenze in lingua italiana, inglese e francese per scoprire il centro storico: uno zaino colorato contenente una mappa illustrata con un itinerario di dieci tappe; dieci sacchetti contenenti immagini, racconti, oggetti e spunti di lavoro legati ai singoli luoghi e un libretto di approfondimento per i genitori.Palazzo VecchioSulla scorta dell’esperienza del Kit Famiglie Palazzo Vecchio, realizzato nel 2012 per offrire un supporto alla visita del Museo per le famiglie con bambini di ogni età, adesso l’Associazione MUS.E presenta, con il Comune di Firenze e i Musei Civici Fiorentini, il Kit Famiglie Firenze che conduce alla scoperta della città, suggerendo un itinerario nel straordinario museo a cielo aperto che è il centro storico di Firenze, Patrimonio mondiale dell’umanità. Un percorso a tappe che consente di avvicinarsi ‘a misura di bambino’ alle grandi meraviglie apprezzate dai turisti di tutto il mondo.
Da Palazzo Vecchio al Porcellino, da Orsanmichele a piazza Repubblica, dal Duomo al Bargello, i bambini e le loro famiglie, mappa alla mano, potranno conoscere i luoghi e le vicende principali della città cimentandosi in ogni tappa con piccole attività artistiche e creative: immagini da cercare, stemmi da inventare, profumi da annusare, statue da modellare per vivere Firenze in chiave personale e piacevole. E, per i genitori, un libretto di approfondimento sui luoghi trattati per soddisfare ogni curiosità.
Il Kit è rivolto alle famiglie con bambini dai 5 agli 11 anni e può essere noleggiato al costo di 5 euro, per un massimo di 3 ore, presso il Punto Info del Museo di Palazzo Vecchio.

Aperto il nuovo centro visite

Aperto il nuovo centro visite in piazza della Stazione. Un nuovo Centro visite, completamente multimediale, per i turisti che arrivano in città: è quello realizzato al primo piano dell’edificio che già accoglie l’infopoint turistico di piazza della Stazione, proprio di fronte alla stazione ferroviaria di Santa Maria Novella e che permette anche l’accesso alla Basilica. L’ambiente, completamente ristrutturato, è stato allestito con apparecchiature audiovisive e touch screen e schermi ad alta definizione.


All’inaugurazione erano presenti tra gli altri il vicesindaco Dario Nardella, l’assessora all’educazione Cristina Giachi, e rappresentanti della Camera di Commercio e della Provincia di Firenze.
L’idea di base del Centro visite è offrire servizi molteplici e differenziati, un luogo nel quale i visitatori possono costruire in modo autonomo percorsi ed itinerari di visita della città anche suggeriti da immagini, filmati attraverso la consultazione digitale di touch screen, e contestualmente assumere le informazioni dagli operatori addetti al front office al piano terra. La visione di immagini della città e del territorio potrà infatti indirizzare i turisti verso la scoperta anche dei musei minori o itinerari alternativi. Punto di forza del Centro visite è rappresentato dalla grande sala per la proiezione di filmati sulla città e il suo territorio in 3D nella quale sarà in visione Something About Florence, video 3D realizzato in collaborazione con la Camera di Commercio e la Provincia di Firenze e con il supporto tecnico dell’Università, che offre una suggestione sui molteplici aspetti di Firenze, dei luoghi e paesaggi che la circondano e suscita nello spettatore nuove curiosità ed emozioni. La sala potrà ospitare incontri, conferenze e consentire la visioni di numerosi filmati di approfondimento sulla città. I lavori, a cura dei servizi tecnici del Comune, sono costati circa 250 mila euro e sono durati sei mesi. La rete cittadina degli uffici di informazione turistica conta una media di un milione di visite all’anno. Con la trasformazione in Centro visite dello sportello di piazza Stazione e con il collegamento ai nuovi ambienti multimediali al primo piano, si prevede un considerevole aumento del numero dei contatti. Un altro servizio importante partirà dal primo maggio, quando telefonando allo 055055 sarà possibile anche avere informazioni turistiche in inglese, che vanno ad aggiungersi a quelle ordinarie sulla città. Per valorizzazione ulteriormente il Centro visite, infine, si sta verificando la possibilità di mettere nelle vicinanze un rental di scooter e quadricicli elettrici nell’ambito del progetto europeo Electra

Visite guidate alla Galleria d’arte moderna

Visite guidate alla Galleria d’arte moderna. Raddoppia il programma di visite guidate alla Galleria d’arte moderna di Palazzo Pitti, che dallo scorso gennaio mettono a disposizione dei visitatori l’opportunità di un nuovo percorso di accoglienza corredato da informazioni per i visitatori con un itinerario museale che spazia dall’arte toscana della fine del Settecento fino alle esperienze dei primi decenni del Novecento.

Ogni mercoledì, dal prossimo 2 aprile, il museo di Palazzo Pitti offrirà al suo pubblico la possibilità di visitare gli Appartamenti della Duchessa d’Aosta, normalmente esclusi dal percorso espositivo. Le visite, comprese nel prezzo d’ingresso alla Galleria, si svolgeranno ogni mercoledì alle ore 10 e alle 11.30, per gruppi di massimo 20 persone, su prenotazione scrivendo all’indirizzo e-mail eventi.gam@polomuseale.firenze.it.
Questa nuova iniziativa si aggiunge alle visite guidate al percorso di Galleria e agli Appartamenti della Duchessa d’Aosta che, fino a tutto giugno (ma con esclusione del 18 e del 25 aprile), si svolgono il venerdì mattina alle 10 e alle 12.30 su prenotazione (scrivendo a eventi.gam@polomuseale.firenze.it) sempre per gruppi di 20 persone: alle 10 è programmato l’appuntamento per la visita della Galleria e alle 12.30 quello per gli Appartamenti della Duchessa d’Aosta.