Rossi: “da lock down duro colpo a Toscana, ma confidiamo farvi fronte”

Rossi: “da lock down duro colpo a Toscana, ma confidiamo farvi fronte”

Lo ha affermato Enrico Rossi, presidente della Regione Toscana, parlando a margine della presentazione della nuova campagna di promozione turistica regionale

Per effetto della pandemia e del lungo lockdown “la Toscana subirà senz’altro un colpo, sarà sicuramente una situazione drammatica, ma confido che riuscirà a farvi fronte come ha dimostrato di saperlo fare nella precedente crisi”. Lo ha affermato Enrico Rossi, presidente della Regione Toscana, parlando a margine della presentazione della nuova campagna di promozione turistica regionale. Secondo Rossi, quando si parla di ripresa del triangolo industriale del nord, “sosteniamo che ci siamo anche noi, che è un quadrilatero più che un triangolo”, perché “c’è una qualità dell’impresa toscana, della sua imprenditoria che sfugge un po’ alle astratte definizioni che a volte vengono da qualche istituto di ricerca o da qualche istituto universitario. Siamo diventati la regione più attrattiva in Italia durante il mio mandato”. In generale, per il governatore toscano, “c’è anche una fragilità, una debolezza dell’apparato produttivo italiano, che in termini di produttività non cresce da diversi decenni. Questo vuol dire che si sono fatti pochi investimenti in tecnologie, che anche complessivamente la capacità di investire nel Paese si è ridotta molto negli ultimi anni. Vuol dire che avevamo situazioni nella pubblica amministrazione, dove i tagli hanno colpito in modo duro. Quindi su un elemento di fragilità è evidente che il lockdown ha pesato più di altri Paesi”.

Il danno al turismo causato dalla pandemia “evidentemente c’è ed è fortissimo”, ma “mi pare che la Toscana anche questa volta, per quello che si può percepire, almeno sulla costa, riesca a posizionarsi comunque in maniera forte e positiva, relativamente a tutto il resto” ha detto  Rossi.  “L’immagine della Toscana – ha spiegato – è tipicamente quella del Rinascimento, quindi della rinascita: quello di cui stiamo parlando per lasciarci alle spalle definitivamente questo brutto periodo. La Toscana è una regione sana, in salute, è una regione grande, è una regione che respira, piena di bellezze artistiche e naturali, di una costa assolutamente straordinaria, di città d’arte, di colline che hanno la loro particolarità unica. Tutto questo possiamo proporlo, e quindi possiamo dire che chi ha bisogno di una rinascita può venire in questa regione. Scommettiamo molto su questa iniziativa”. (ANSA).

L'articolo Rossi: “da lock down duro colpo a Toscana, ma confidiamo farvi fronte” proviene da www.controradio.it.