Fiorentina sconfitta a Udine

Fiorentina sconfitta a Udine nella semifinale di andata di Coppa Italia per 2 a 1, un risultato deludente ma sicuramente recuperabile al Franchi tra una settimana.

Buona la reazione della Fiorentina dopo il vantaggio udinese siglato da Totò di Natale; la pressione provoca due occasioni di Matri fermato dal portiere Scuffet in un’occasione e da un mano di Domizzi che ha generato grandi proteste viola. In chiusura di primo tempo il gol del pareggio  generato da un recupero a centrocampo di Gonzalo su Di Natale,che ha protestato a lungo per un presunto fallo subito,palla poi pervenuta a Vargas che con un tiro dalla distanza manda la palla sotto la traversa. La ripresa vede la Fiorentina più propositiva che in venti minuti manda al tiro Joaquin,Vargas e due volte Matri.Dopo un’ occasione al 23? minuto dell’Udinese con Muriel però la Fiorentina sembra spengersi ed accontentarsi dell’1 a 1 e di una sterile supremazia territoriale: errore pagato caro al 36′ quando Muriel non contrastato emula Vargas e da fuori area regala la vittoria all’Udinese. Tra i singoli pèositive le prove di Diakite,Matri e Borja Valero, mentre in calo di forma è apparso capitan Pasqual che sulla fascia ha troppo sofferto le discese del laterale Widmer. Appuntamento martedì prossimo al Franchi per giocarsi la finale di Roma.

Udinese Fiorentina

Stasera alle 21 allo stadio Friuli di Udine ed in tv su RAIDUE Udinese Fiorentina semifinale di andata di Coppa Italia.

File:Stadio Friuli Panoramica 11.png

I viola sono chiamati al riscatto dopo la brutta prova di Cagliari  in uno stadio tra i più ostici per la Fiorentina, dove nelle ultime 5 gare conta 4 sconfitte in campionato e la vittoria negli ottavi della scorsa edizione di Coppa Italia. Vincenzo Montella è stato ieri possibilista circa l’impego di Juan Cuadrado,ma dovrà rinunciare,oltrechè a Gomez e Rossi,anche a Rebic,Tomovic e a due colonne del centrocampo come Aquilani e Ambrosini. Semifinale di ritorno in programma al Franchi il prossimo martedì 11 febbraio.