Calibro 35 plays Morricone

Calibro 35 plays Morricone

“Scacco al maestro. Calibro 35 plays Morricone!, succede venerdì 16 settembre allo Spazio Utravox (Parco delle Cascine Firenze), dalle 21.30

“Scacco al Maestro – volume 1” è il primo capitolo del progetto dei Calibro 35 dedicato al grande  compositore Ennio Morricone. Il disco contiene 10 rivisitazioni e due importanti featuring. Matt Bellamy (frontman dei Muse) chitarra e fischio in “Arena” brano tratto dalla colonna sonora “Il Mercenario”, western del 1968 diretto da Sergio Corbucci; il cantautore Diodato presta invece la voce in “C’era una volta il west” dall’omonimo  capolavoro diretto da Sergio Leone.

Nel disco, oltre a Bellamy, Diodato e ai cinque componenti dei CALIBRO 35  (Massimo Martellotta  – chitarre e sintetizzatori, Enrico Gabrielli – pianoforte e tastiere, Luca Cavina – basso, Fabio Rondanini – batteria, Tommaso Colliva – programmazione e sound design), hanno collaborato  Giuseppe Scardino (sax baritono), Sebastiano De Gennaro (percussioni),  Valeria Sturba (theremin su “Svegliati e uccidi”), Mirko Cisilino (tromba in “Arena”), Yoko Morimyo (violino), Chiara Ludovisi (viola), Samuele Bianchi (violino), Giovanni Volpe (violoncello).

Sul palco di Ultravox per la serata del 16 settembre troveremo assieme alla formazione  Paolo Raineri (Nic Cester, Baustelle, Ottone Pesante) alla tromba; Sebastiano De Gennaro (Vinicio Capossela, Francesco Bianconi, 19’40”) alle percussioni; Valeria Sturba (OoopopoiooO) al theremin, violino, voce.

Ultravox Firenze
Anfiteatro delle Cascine Ernesto De Pascale
Parco delle Cascine – Firenze

Informazioni
www.ultravoxfirenze.it Biglietti

 

L'articolo Calibro 35 plays Morricone da www.controradio.it.

Simone Cristicchi, dalle tenebre alla luce

Simone Cristicchi, dalle tenebre alla luce

All’Anfiteatro delle Cascine di Firenze il concerto-spettacolo di Simone Cristicchi ispirato alla Divina Commedia. Ultimo appuntamento del festival itinerante “Riprendiamoci la scena” organizzato da Cesvot. Giovedì primo settembre Ingresso libero fino a esaurimento posti

Un viaggio interiore dall’oscurità alla luce, attraverso le voci potenti dei mistici di ogni tempo, i cui insegnamenti, come fiume sotterraneo, attraversano i secoli per arrivare con l’attualità del loro messaggio, fino a noi. Partendo dalla cantica dantesca, “Paradiso. Dalle tenebre alla luce” è l’opera teatrale per voce e orchestra che Simone Cristicchi porta in scena giovedì primo settembre all’Anfiteatro delle Cascine Ernesto De Pascale, nel Parco delle Cascine a Firenze.

Inizio ore 21. 30. Ingresso libero fino a esaurimento posti. La serata chiude il festival itinerante “Riprendiamoci la scena” promosso da Cesvot, il Centro Servizi Volontariato Toscana che associa 34 enti regionali, fornendo servizi di consulenza, formazione, promozione, comunicazione, documentazione e logistica.

La tensione verso il Paradiso è metafora dell’evoluzione umana, slancio vitale verso vette più alte, spesso inaccessibili: elevazione ed evoluzione.
In ogni uomo abita una nostalgia dell’infinito, un senso di separazione, un desiderio di completezza che lo spinge a cercare un senso alla propria esistenza. Il compito dell’essere umano è dare alla luce sé stesso, cercando dentro all’Inferno – che molto spesso è da lui edificato – barlumi di Paradiso: nel respiro leggero della poesia, nella magnificenza dell’arte, nelle scoperte della scienza, nel sapientissimo libro della Natura.

Il viaggio di Dante dall’Inferno al Paradiso è un cammino iniziatico, dove la poesia diventa strumento di trasformazione da materia a puro spirito, e l’incontro con l’immagine di Dio è rivelazione di un messaggio universale, che attraversa il tempo e lo vince. Perché non può esistere un paradiso celeste se prima non ci prendiamo cura del nostro paradiso terrestre. Il paradiso è strettamente legato al concetto di responsabilità individuale e di cura. La triplice cura: di noi stessi, dell’altro e della casa comune che ci ospita.

Scritto da Simone Cristicchi – che cura anche la regia – in collaborazione con Manfredi Rutelli. Musiche di Valter Sivilotti e Simone Cristicchi. In collaborazione con la stagione estiva di Ultravox Firenze, nell’ambito dell’Estate Fiorentina promossa dal Comune di Firenze.

Info su www.cesvot.it

L'articolo Simone Cristicchi, dalle tenebre alla luce da www.controradio.it.

Rumba De Bodas in concerto

Rumba De Bodas in concerto

Giovedì 25 agosto il concerto dei Rumba De Bodas allo Spazio Ultravox nel parco delle Cascine a Firenze, con ingresso gratuito. (Dalle 19.00 la partita della Fiorentina)

Una partita per chiudere i conti. La Fiorentina è di scena a Enschede per affrontare il Twente nel ritorno del “playoff” di Conference League: si riparte dal 2-1 dell’andata in favore dei viola. Vi aspettiamo giovedì 25 agosto alle ore 19.00 per tifare insieme la viola sul nostro maxischermo allo spazio Ultravox

A seguire, non perderti il concerto dei RUMBA DE BODAS, il gruppo bolognese nato nel 2008 dall’incontro di un gruppo di compagni di scuola. Il  loro nome deriva dall’unione di due espressioni bolognesi: “rumba”, ovvero far rumba, far casino, e  “bodas” che deriva dai matrimoni, spesso teatri delle prime esibizioni della band, e anche simbolo  del connubio tra i generi musicali con cui il gruppo sembra ancora oggi non riuscire a decidersi. Per  anni si esprimono prima per le strade cittadine, con un’attività di busking che li porta a girare e a ed esibirsi nelle piazze europee e italiane.

Negli anni il gruppo abbandona definitivamente la sua anima street e colleziona apparizioni in  alcune delle manifestazioni musicali più importanti d’Europa: Montreux Jazz Festival (Svizzera),  Saalfelden Jazz Festival (Austria), Copacabana (Belgio), Hemingway Jazz festival (Albania). Dal  2014 al 2019 è resident band all’Edinburgh Jazz Festival in Scozia, dove registra numerosi eventi  sold out. Nel 2018 per la prima volta il gruppo esce dai confini Europei per una tournée in Corea del  Sud, dove la band si esibisce nei famosissimi Seoul Music Week e Jazz Tonic Festival. Nella stessa  estate conquistano il pubblico russo dopo un concerto davanti a 5000 persone al Kaliningrad Jazz  Festival.

INFO

L'articolo Rumba De Bodas in concerto da www.controradio.it.

CAFE Collettivo Afrotropicale di Fusione Etnica in concerto

CAFE Collettivo Afrotropicale di Fusione Etnica in concerto

Si scrive CAFE Collettivo Afrotropicale di Fusione Etnica, si legge Ayom, straordinaria e multietnica band, dal vivo mercoledì 17 agosto 2022 – ore 21.30 con ingresso libero alle Cascine, spazio Ultravox

Collettivo Afrotropicale di Fusione Etnica all’Ultravox Firenze il progetto parallelo degli straordinari Ayom. Mercoledì 17 agosto 2022 – ore 21,30 – ingresso libero Ultravox Firenze – Parco delle Cascine – Firenze. CAFE Collettivo Afrotropicale di Fusione Etnica, straordinaria e multietnica band che negli ultimi due anni ha fatto il pieno di premi, clic e ascolti, grazie a un album di debutto, eponimo, che segna l’evoluzione della world music.

Sul palco gli stessi sei musicisti del progetto Ayom, provenienti da Brasile, Angola, Italia e Grecia. Radici differenti per un suono innovativo e contemporaneo. Dopo il debutto, gli Ayom si sono aggiudicati, tra gli altri, il prestigioso Songlines Music Awards 2021 nella categoria “Miglior gruppo”. Il premio è promosso da Songlines Magazine, da oltre vent’anni punto di riferimento a livello internazionale per la world music.

Un viaggio nella musica afro-tropicale a base di cumbia, bossa, morna e molto altro. In scaletta non mancano brani di Cesaria Evora, Compay Segundo, Susana Baca…

Sempre mercoledì 17 all’Ultravox, alle 18.30, torna “Favole & Merenda”, l’appuntamento al tramonto dedicato ai più piccoli, in collaborazione con Il Teatro delle Donne: gli attori Antonio Fazzini e Vania Rotondi intratterranno i bambini con fiabe e novelle, spaziando tra streghe e fatine buone, zucche e carrozze, gatti e stivali. Al termine merenda per tutti.

E ancora, dalle 19 aperitivi, drink, sapori dall’India, hamburger, pizza al naturale e altre delizie. Ultravox Firenze è nel parco delle Cascine, accanto all’Anfiteatro delle Cascine Ernesto De Pascale. Nell’ambito dell’Estate Fiorentina promossa dal Comune di Firenze. Con il sostegno di Toscana Aeroporti, Prinz, Estra, Regione Toscana-Giovanisì.

Info e programma www.ultravoxfirenze.it.

L'articolo CAFE Collettivo Afrotropicale di Fusione Etnica in concerto da www.controradio.it.

Titta Nesti e Dimitri Grechi Espinoza a Ultravox

Titta Nesti e Dimitri Grechi Espinoza a Ultravox

Summer Jazz: Titta Nesti e Dimitri Grechi Espinoza sul palco dell’Ultravox Firenze. Ingresso libero, venerdì 12 e sabato 13 agosto 2022 – ore 21.30

Grande jazz, questo fine settimana, all’Ultravox Firenze, lo spazio estivo nel fresco del parco delle Cascine a Firenze, sempre a ingresso libero.

Venerdì 12 agosto (ore 21,30) sale sul palco l’Hot Barbeque Trio, formazione capitanata dal sassofonista Dimitri Grechi Espinoza nata da una costola dei geniali Dinamitri Jazz Folklore. Un viaggio nel jazz blues e nel soul jazz, sulla scia di Illinois Jacquet, Gene Ammons e Stanley Turrentine: tre giganti del sax che nei ’60 suonavano e vivevano una musica nata per dare energia al corpo e speranza per l’anima. Al fianco di Espinoza ritroviamo il mago dell’organo Hammond Paolo “Pee Wee” Durante e Andrea Melani alla batteria, già in forza nei Dinamitri Jazz Folklore.

Titta Nesti protagonista del secondo appuntamento, sabato 13 agosto: la vocalist fiorentina incontra l’esperienza classica della violoncellista/flautista Ellie Young, per un dialogo sonoro aperto a soluzioni inedite. Si spazia tra standard jazz, pop e brani originali. Completa la line up il percussionista David Domilici.

Prima e dopo i concerti, spettacoli a ingresso libero, aperitivi, drink, sapori dall’India, hamburger, pizza al naturale e altre delizie.
Ultravox Firenze è nel parco delle Cascine, accanto all’Anfiteatro delle Cascine Ernesto De Pascale. Nell’ambito dell’Estate Fiorentina promossa dal Comune di Firenze. Con il sostegno di Toscana Aeroporti, Prinz, Estra, Regione Toscana-Giovanisì.

Info e programma www.ultravoxfirenze.it.

 

L'articolo Titta Nesti e Dimitri Grechi Espinoza a Ultravox da www.controradio.it.