Regalati un restauro

Nel periodo natalizio (dal 27 al 29 dicembre 2013 e dal 3 al 6 gennaio 2014) le guide professioniste dell’Associazione Mercurio per la sesta volta hanno svolto gratuitamente vari turni di visita, in italiano e in inglese, per la loro iniziativa “Regalati un restauro”. Durante la 13a edizione de “I mai visti”, la mostra di fine anno alle Reali Poste che quest’anno era intitolata quest’anno Dietro Front – Il lato nascosto delle collezioni, le guide hanno raccolto donazioni a favore degli Amici degli Uffizi per eseguire il restauro di un’opera della Galleria. Quest’anno è stato scelto l’Autoritratto del pittore reggiano Gaetano Chierici (1838-1920) – che era esposto nella mostra – curiosamente dipinto su una tavolozza con i colori a vista sul retro, che ha notevolmente stimolato la curiosità dei visitatori.

Il dipinto è firmato in basso a sinistra (e datato 1881) ed è inserito in una cornice di pregio. L’ingresso dell’opera nella Collezione degli Autoritratti degli Uffizi nel 1914, tra l’altro ribadiva il legame tra Chierici e Firenze, dove l’artista aveva svolto studi artistici presso l’Accademia delle Arti e del Disegno e dove aveva trovato moglie. L’operazione di restauro ha visto protagoniste Elisabetta Bianco e Luisa Landi ed è stata oggi presentata alla presenza di Cristina Acidini (Soprintendente per il Patrimonio Storico, Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della città di Firenze), Antonio Natali (Direttore della Galleria degli Uffizi), Maria Vittoria Rimbotti (Presidente degli Amici degli Uffizi), Giovanna Giusti (Direttore del dipartimento pittura dell’Ottocento, dell’arte contemporanea e degli arazzi della Galleria degli Uffizi) e Carla Lucatti (Presidente dell’Associazione guide Mercurio). Ancora una volta l’iniziativa “Regalati un restauro” ha dimostrato l’affetto per la Galleria sia da parte delle guide, sia dei partecipanti alle visite, contribuendo concretamente alla conservazione del suo enorme patrimonio e allo stesso tempo contraccambiare il regalo che gli Uffizi e gli “Amici” fanno ogni anno alla città con la mostra alle Reali Poste. Determinante per la riuscita dell’iniziativa è stata l’adesione di tutte le Sezioni Soci della Coop di Firenze: i partecipanti sono stati quasi 350 per un totale di quasi 1900 euro di offerte raccolte. Come negli anni passati l’Associazione Mercurio ha dedicato questo restauro all’Elettrice Palatina, colei che ha salvato gran parte del patrimonio degli Uffizi e di altre istituzioni fiorentine e che è stata commemorata appena dieci giorni fa.

Fiera della Musica al Centro Coop di Sesto Fiorentino

Per una settimana, dal 24 febbraio al 2 marzo, nello spazio Esplo! del Centro Commerciale della Coop di Sesto Fiorentino sarà un continuo susseguirsi di eventi, incontri, prodotti e curiosità legati al settore musicale: è la prima edizione della “Fiera della Musica”. Responsabile del programma eventi, Antonio Aiazzi, musicista e compositore, tra i fondatori dei Litfiba. «Il progetto ha una valenza socio-culturale giovanile molto forte –spiega Aiazzi – e dunque l’obiettivo primario è quello di coinvolgere i ragazzi delle scuole». Ma anche gli appassionati della musica non resteranno delusi. Organizzazione della Fiera: Centro musicale Parsifal.


Alcuni eventi saranno seguiti in diretta da Controradio. Si parte lunedì 24 febbraio con l’inaugurazione della mostra fotografica Musica look (ore 17). Alle 18 seguirà la presentazione di Rock contest, il più importante concorso nazionale per band emergenti a livello italiano. Poi (19,30) verrà proiettato il video con l’annuncio dei vincitori del premio Ernesto De Pascale. A conclusione della giornata d’esordio (21,30) Concerto dei Sycamore Age.
Il programma prevede piccoli concerti di band locali, una piccola ma esclusiva rassegna di filmati, documentari e foto sempre sul mondo della musica. E poi incontri con autori, artisti e giornalisti musicali, e ancora un appuntamento dedicato al baratto degli strumenti, uno alla (ri)scoperta del vinile e un altro alle ultime novità tecnologiche che riguardano gli strumenti. E ancora veri e propri momenti educational, nei quali imparare i rudimenti (dalla semplice accordatura di una chitarra e di un basso alla regolazione degli amplificatori), o per scoprire qual è lo strumento più adatto a un giovanissimo ma non solo, o ancora per imparare come si sta su un palco.

«Un’iniziativa curiosa – continua Aiazzi – sarà Baratta lo strumento, un vero e proprio tu mi dai una chitarra, io ti do un sassofono”: sulla pagina di Facebook dedicata è già diventata un successo». Sabato 1° marzo sarà l’evento clou: dalle 16,30 il Litfiba day, un giorno dedicato alla band fiorentina e alla sua storia. Alle 18,30, Asta di beneficenza per la Fondazione il Cuore si scioglie, in diretta su Litfiba Channel, dove saranno battuti oggetti personali dei Litfiba. Mentre la sera alle ore 21,45 sarà proiettato Cervelli in fuga, il tour europeo dei Litfiba, da Berlino all’Istria passando per la Francia, presentato una sola volta in tutti i cinema d’Italia due anni fa. Domenica 2 marzo la conclusione della Fiera con Nada in concerto (ore 17,30). A seguire Orla e Nuto, chitarra elettrica e batteria della Bandabardò.