Settimana della Cultura

Si svolgerà dal 9 al 19 ottobre la prima edizione della Settimana della Cultura, presentata alla stampa lunedì 8 settembre. Obiettivo è coordinare in maniera capillare gli eventi che si svolgeranno in tutta la Toscana, facendo da vetrina per un’offerta culturale che si rivolge soprattutto ai turisti ma anche ai toscani stessi, affinché riscoprano le proprie tradizioni e partecipino attivamente alla vita del territorio.


La manifestazione intende comunicare che cultura significa condivisione, arricchimento e divertimento. Nei dieci giorni dell’evento oltre cento operatori -province, comuni, musei, biblioteche, associazioni e fondazioni, centri d’arte e teatri- si apriranno al pubblico. “Dimostreremo che la cultura è anche momento di socializzazione e costruzione della cittadinanza”, ha affermato l’Assessore alla cultura e al turismo della Regione Toscana Sara Nocentini. “Nell’era del digitale tutti possono creare cultura dal basso. La nostra scommessa è affiancare alla cultura istituzionale quella diffusa, puntando sull’offerta dei territori per rilanciare la Toscana”.
Tra gli eventi clou troviamo l’Internet Festival, che si terrà a Pisa dal 9 al 12 ottobre, con aree di approfondimento culturale e intrattenimento; Games in Tuscany, che si svolgerà l’11 presso l’Auditorium di Sant’Apollonia; la preview di BOT-Buy Tourism Online del 15 ottobre ad Alberese; “Scopri la Toscana-Arte, natura e misteri”, dedicato alle famiglie con bambini. Chiudono la rassegna il concerto dell’Orchestra della Toscana, il 18 ottobre, e il concerto per la pace di Noa il 20 -entrambi presso il Teatro Verdi.
Da sottolineare la collaborazione con la manifestazione Corri la Vita che, in una formula ormai consolidata, intreccia beneficienza e cultura: i partecipanti alla corsa del 28 settembre avranno la possibilità di entrare gratuitamente in undici mete culturali della città tra giardini, musei e palazzi privati. Importante anche la partnership con l’associazione Toscani nel Mondo, che organizzerà eventi riguardanti la regione all’estero tra cui spicca la mostra “L’architettura del Novecento in Toscana”, che sarà inaugurata il 16 ottobre a Buenos Aires.
A fare da facilitatori nella raccolta degli eventi e delle offerte sul territorio saranno i ragazzi del Cool Team: “sono undici ragazzi, di età compresa tra i 26 e i 34 anni, che andranno sul territorio per permettere l’integrazione delle offerte presenti”, ha concluso la Nocentini.
Chiunque volesse proporre eventi non ancora in calendario è libero di farlo tramite il sito www.coolt.toscana.it