Firenze: nasce l’Agenzia Sociale per la Casa

Firenze: nasce l’Agenzia Sociale per la Casa

Obiettivo: promuovere l’ abitare solidale con agevolazioni e fondo di garanzia in cambio di affitti a canone concordato. “L’agenzia sociale per la casa promuove un rapporto nuovo tra proprietari e inquilini” ha detto il sindaco Dario Nardella

Apre ufficialmente oggi l’Agenzia Sociale per la Casa FASE del Comune di Firenze.  Grazie a questo ufficio gestito da Casa Spa in collaborazione con il servizio Casa della direzione Servizi Sociali, il Comune agevolerà gratuitamente i cittadini nella ricerca di un alloggio privato a canone concordato, aiuterà gli inquilini a trovare affitti a canoni calmierati ed offrirà  agevolazioni fiscali e incentivi economici ai proprietari.

I vantaggi e le agevolazioni per i proprietari andranno  dalla riduzione Imu dall’1,06% allo 0,57% (e fino allo 0,46% qualora il canone concordato sia inferiore di almeno il 10% rispetto al canone massimo previsto dai patti territoriali), agli sconti sulla cedolare secca (con la riduzione della tassazione dal 21% al 10% e nessuna spesa di registrazione, bollo, proroghe e risoluzioni), alla riduzione dell’Irpef del 30% nel caso di scelta di regime ordinario. Non solo: per i proprietari sono previsti anche incentivi economici per la messa a norma degli impianti e un fondo di garanzia, a copertura delle inadempienze accumulate dall’inquilino e delle spese legali, fino ad un importo pari a 12 mensilità.

I potenziali inquilini che possono partecipare all’avviso pubblico sono cittadini che attualmente sono alla ricerca di un affitto a canone concordato, nuclei familiari di nuova formazione, giovani in cerca di autonomia abitativa, nuovi residenti a Firenze eccetera. Devono essere in possesso di una ISEE del nucleo familiare in corso di validità compresa tra 12.000 e 40.000 euro. I nuclei idonei emergeranno dall’avviso pubblico per l’individuazione di nuclei familiari interessati alla locazione di alloggi a canone concordato – agenzia sociale per la casa” pubblicato da oggi in rete all’indirizzo https://servizi.comune.fi.it/servizi/scheda-servizio/agenzia-sociale-per-la-casa-avviso-2021.

“L’agenzia sociale per la casa promuove un rapporto nuovo tra proprietari e inquilini” ha detto il sindaco Dario Nardella che ha inserito questo progetto nel Piano Casa 2021 per il quale “abbiamo lavorato assiduamente senza fermarci mai neppure durante il lockdown”. “Mettiamo a disposizione uno strumento moderno che punta a favorire sempre di più l’accesso delle famiglie di fascia ‘grigia’ a una serie di servizi che l’Amministrazione già mette in campo per agevolare la possibilità di avere una casa – ha aggiunto il sindaco -. Vogliamo aiutare quelle famiglie indebolite dalla situazione economica che non riescono a pagare l’affitto stando sul mercato libero ma che possono pagarlo in un mercato a canone calmierato. Il progetto su cui si fonda l’Agenzia Sociale per la casa mette infatti insieme proprietari e inquilini, punta a favorire l’incontro tra domanda e offerta e rassicurare chi ha immobili da affittare. Inoltre, per incentivare ulteriormente la residenza in centro storico, dal 1 novembre scatterà un piano di controlli a tappeto su tutte le abitazioni del Q1, con l’aiuto della Polizia municipale, con l’obiettivo di scoprire eventuali falsi residenti ed eventuali evasioni fiscali. I proventi di questa attività serviranno anche a finanziare le attività dell’Agenzia sociale per la casa. Un’operazione di giustizia sociale che aiuta chi è in difficoltà e sanziona chi invece evade e viola le leggi” .

E’ entrata nel dettaglio del funzionamento dell’agenzia l’assessora alla casa Benedetta Albanese. “In un contesto di rigidità del mercato libero mettiamo in campo gratuitamente questo strumento complementare alle altre politiche abitative attuate sul territorio come Erp ed Ers, per dare risposte ai bisogni abitativi di alcune fasce della popolazione indebolite nel mercato libero ma solvibili in quello calmierato” ha detto “e rispondiamo alle necessità di certezza dei proprietari sulla locazione in termini di solvibilità e correttezza dell’inquilino con un fondo di garanzia che per il 2021 è di 500mila euro. Saranno analizzati i bisogni dei potenziali inquilini e dei proprietari per far incontrare domanda e offerta”. Per questo già oggi è aperto l’avviso pubblico per gli inquilini mentre i proprietari possono iscriversi gratuitamente tramite il sito internet all’agenzia beneficiando così degli incentivi economici predisposti dal Comune di Firenze, oltre che dei vantaggi fiscali del canone agevolato espressi nei Patti Territoriali.

“Per Casa Spa è particolarmente significativo svolgere questo servizio per conto del Comune – ha aggiunto il presidente di Casa Spa, Luca Talluri. – Se da una parte ciò rappresenta un segno di fiducia dell’Amministrazione Comunale nei confronti della nostra società, dall’altro è importante sottolineare la volontà di far svolgere un servizio pubblico così rilevante, ad un’azienda partecipata e quindi pubblica”.

Ulteriori dettagli e informazioni al sito https://www.casaspa.it/fase-chi_siamo/ 

L'articolo Firenze: nasce l’Agenzia Sociale per la Casa da www.controradio.it.

Pistoia: aggiudicazione definitiva per Area ex-Breda

Pistoia: aggiudicazione definitiva per Area ex-Breda

L’asta per l’ex Breda è andata a buon fine. Questa mattina il Tribunale di Pistoia ha formalizzato l’aggiudicazione definitiva dell’area. Adesso si aprono i termini per i controlli di legge da parte del Comune sull’aggiudicatario.

Un svolta che era attesa da anni. Il Comune di Pistoia  adesso ha 120 giorni di tempo per effettuare i controlli antimafia sull’aggiudicatario, la Olimpia Real Estate Srl con sede a Milano. Lo stesso termine è previsto per l’eventuale riapertura dell’asta nel caso in cui si presentasse un potenziale acquirente con un’offerta superiore al 10% del prezzo di aggiudicazione, che è stato di 3milioni e 450mila euro su un’offerta minima di 3milioni.

«A meno di due settimane dall’aggiudicazione provvisoria dell’area ex Breda, oggi arriva una grande notizia per Pistoia, quella – annuncia il sindaco di Pistoia Alessandro Tomasi – dell’aggiudicazione definitiva del bene. Un’ottima notizia per la nostra città, che attende da tempo lo sblocco di questo cantiere. Noi abbiamo lavorato fin dall’inizio con l’obiettivo di vedere realizzate le opere pubbliche previste: penso, ad esempio, agli oltre 400 parcheggi a destinazione pubblica, penso alle due piazze. La decisione che abbiamo preso portando al vaglio del Consiglio comunale la proposta di delibera per il differimento dei termini di efficacia del piano particolareggiato dell’ex Breda, si è rivelata fondamentale. Questa è la dimostrazione del buon lavoro portato avanti su una vicenda che da molti anni rappresenta una ferita aperta per Pistoia. Oggi sappiamo che quella ferita può trovare guarigione».

«Apprendiamo con estrema soddisfazione il buon esito dell’asta che – dice l’assessore all’urbanistica del comune di Pistoia Leonardo Cialdi – per quanto riguarda l’ex Breda significa vedere realizzate 9 milioni e 700mila euro di opere pubbliche. L’aggiudicazione definitiva di questa mattina – ricorda infine l’assessore – comprende anche la parte pubblica dell’area ex Giusti di Bottegone. Si va verso lo sblocco di una vicenda che affonda le sue radici nel passato e che da anni rappresenta un problema per Pistoia e i suoi abitanti, un problema che adesso può trovare soluzione».

L'articolo Pistoia: aggiudicazione definitiva per Area ex-Breda da www.controradio.it.

G20: nuova Mercafir candidata per fondi Pnrr

G20: nuova Mercafir candidata per fondi Pnrr

G20: la nuova Mercafir si candida al Recovery fund. Il sindaco Dario Nardella ha illustrato il progetto al ministro Patuanelli durante la sua visita per il G20 il progetto per la Nuova Mercafir che si candida per ottenere i finanziamenti del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Pnrr), il pacchetto di investimenti studiato in risposta alla crisi pandemica che adesso prevede 800 milioni anche per la logistica e i mercati.

“Candidiamo il nuovo mercato agroalimentare di Firenze al Recovery fund”, ha detto il sindaco Dario Nardella, che ha illustrato il progetto al ministro per le Politiche agricole
Stefano Patuanelli durante la sua visita a Firenze per il G20. “L’obiettivo è ottenere i 70 milioni che servono per realizzare la nuova Mercafir dal Pnrr – ha spiegato il sindaco -. Candidiamo un progetto all’avanguardia e ad altissima sostenibilità, con la realizzazione di un nuovo complesso mercatale a consumi energetici ridottissimi e minimo dispendio
energetico”.
“Ringrazio il ministro per l’attenzione che ha avuto per questa nostra proposta – ha continuato Nardella – anche se dobbiamo necessariamente attendere i decreti attuativi, che stabiliranno i criteri per accedere al bando. Vorrei anche congratularmi con il ministro Patuanelli per la grande capacità e autorevolezza con cui ha condotto questo G20 dell’Agricoltura”.
Tra le soluzioni tecniche previste gli elementi a shed della copertura eviteranno l’irraggiamento diretto e garantiranno il miglior comfort interno, mentre le parti opache in copertura saranno destinate ad accogliere pannelli solari; sulla copertura si prevede di posizionare altresì anche verde attrezzato. Con la riduzione dei consumi e l’auto produzione di energia elettrica di potrà contribuire alla riduzione delle emissioni nell’ambiente.
“L’operazione di riqualificazione della Mercafir significa valorizzare la filiera agroalimentare di alta qualità. Si tratta di una priorità per la città di Firenze – ha aggiunto l’assessore alle attività produttive e alle partecipate Federico Gianassi -. Vogliamo infatti sostenere un settore che rappresenta una frontiera decisiva per lo sviluppo dell’economia
sostenibile della città”.
Gli uffici di Palazzo Vecchio stanno ultimando la documentazione che a breve sarà inviata a Roma.

L'articolo G20: nuova Mercafir candidata per fondi Pnrr da www.controradio.it.

Bagno a Ripoli: inaugurazione giovedì del nuovo campo sportivo con Commisso

Bagno a Ripoli: inaugurazione giovedì del nuovo campo sportivo con Commisso

Bagno a Ripoli: sarà inaugurato giovedì 16 settembre, alle ore 18, il nuovo campo sportivo, fresco di restyling, all’impianto comunale dei Ponti  (adiacente al giardino ‘Silvano Nano Campeggi’ su via Roma).

Il taglio del nastro si svolgerà alla presenza del sindaco Francesco Casini, del presidente della Acf Fiorentina, Rocco Commisso, del presidente della Regione Toscana Eugenio Giani, del sindaco della Città Metropolitana di Firenze Dario Nardella e del deputato Luca Lotti, ex ministro dello Sport.

Presenti anche l’assessore comunale allo sport Enrico Minelli e il presidente dell’Acd Bagno a Ripoli, Agostino Ognibene. L’inaugurazione del nuovo rettangolo da gioco, oggetto di una recente riqualificazione da parte del Comune che ha comportato il rifacimento del manto erboso e l’adeguamento di numerosi servizi accessori, sarà accompagnata da una partita di benvenuto da parte della scuola calcio giovanissimi e allievi del Bagno a Ripoli.

L’intervento di restyling ha previsto un investimento di circa 610mila euro ottenuti dall’amministrazione grazie alla partecipazione al bando nazionale ”Sport missione comune” dell’Istituto per il Credito Sportivo. Recentemente l’Acd Bagno a Ripoli ha sottoscritto un rapporto di affiliazione con la società Viola, che punta l’attenzione sul settore giovanile con tante iniziative congiunte che entreranno nel vivo una volta realizzato il nuovo Centro sportivo.

”Il campo comunale dei Ponti – spiega il sindaco Francesco Casini – già da tempo è un punto di riferimento per lo sport di tutta l’area metropolitana a sud di Firenze e oggi si dota di un nuovo rettangolo da gioco all’avanguardia che andrà a potenziare la sua offerta sportiva. Una bella notizia specie per tanti giovani e giovanissimi che tornando a praticare sport riacquistano parte della loro normalità dopo i difficili mesi della pandemia. Siamo felici di poter inaugurare il nuovo campo con una bella giornata di festa a cui parteciperà anche la Fiorentina, ”vicina di casa” di questa realtà sportiva e affiliata alla società del Bagno a Ripoli. Sul nuovo campo potrebbero nascere nuove stelle del calcio che tra qualche anno vedremo militare nelle prime squadre della Fiorentina, maschile o femminile”.

L’inaugurazione del nuovo campo dell’impianto dei Ponti apre le porte alla Festa della Sport in programma il pomeriggio di sabato 18 settembre, quando dalle 16 alle 20 al nuovo Parco urbano di Grassina si svolgeranno prove gratuite per tutti in decine di discipline, corsa per bambini, stand delle associazioni sportive e dalle 17.30 premiazione dei campioni ripolesi che si sono distinti per meriti sportivi durante il corso dell’anno.

L'articolo Bagno a Ripoli: inaugurazione giovedì del nuovo campo sportivo con Commisso da www.controradio.it.

Stadio: arrivate 31 proposte per il Franchi

Stadio: arrivate 31 proposte per il Franchi

Da oggi sarà al lavoro la segreteria tecnica per le verifiche di conformità dei progetti presentati con quanto richiesto dai documenti di gara. La commissione giudicatrice individuerà le 8 migliori proposte sulla base dei criteri definiti nel bando.

Gli altri step saranno: il 31 ottobre il termine ultimo per ricevere la presentazione della documentazione amministrativa di secondo grado; il 5 dicembre il termine ultimo per la ricezione delle richieste di chiarimento per il secondo grado; il 15 dicembre il termine ultimo per la pubblicazione delle risposte ai quesiti formulati per il secondo grado; il 31 gennaio 2022 il termine ultimo per la ricezione dei progetti preliminari. Seguirà la proclamazione del vincitore entro la prima quindicina di marzo.

L'articolo Stadio: arrivate 31 proposte per il Franchi da www.controradio.it.