Come valutare la tua auto in Toscana: tutti i consigli

valutazione-auto-in-toscanaQuando occorre fare una valutazione dell’auto bisogna sempre tenere in considerazione diversi fattori e, la caratteristica principale, risiede nel capire prima di tutto a quanto ammonta il valore del proprio veicolo. Questo è importantissimo sia per tutti coloro che intendono vendere l’auto ma anche per chiunque intenda acquistarla.

Come vedremo i criteri che determinano il prezzo finale dell’auto che si vuole valutare (quindi ai fini di una vendita ad esempio) sono diversi e non sempre è possibile ottenere un importo corretto e certo se non ci si affida ai giusti canali. Per questo motivo esistono siti appositi che offrono il servizio di valutazione in modo gratuito e totalmente online, uno dei siti più conosciuti ed affidabili in questo settore è proprio Noicompriamoauto che offre la valutazione dell’auto online nell’apposita pagina e la possibilità di usufruire del servizio di assistenza pre-vendita del veicolo interessato come ad esempio la perizia e la quotazione personalizzata.

Per una corretta valutazione tuttavia è fondamentale la località in cui si vive, per il semplice fatto che un fuoristrada in una metropoli come Milano potrebbe non avere molta domanda ma al contrario, in una zona di montagna come il Trentino, ne ha moltissima. Per quanto riguarda la Toscana invece, zona molto ricca di strade e colline, allora il discorso diventa più ampio ed ecco che le possibilità dei veicoli possono essere maggiori e, per questi motivi, si arricchiscono anche le caratteristiche che determinano il valore finale della propria auto. Vediamone alcune:

- Le condizioni del veicolo: questa stima deve essere fatta sia in modo superficiale ossia guardando l’esteriorità del veicolo per vedere se ci sono danni visibili, sia in modo più specifico ossia notando l’usura e vedendo anche se la manutenzione degli interni è buona, insufficiente, ottima etc.

- Gli accessori e i comfort: questa parte si riferisce a tutti gli elementi che o erano presenti al momento dell’acquisto o sono stati aggiunti in un secondo momento. La valutazione auto aumenta quando ci sono accessori come Abs, climatizzatore, fari allo zeno, vernice metallizzata, rivestimenti in materiale prestigioso come la pelle, cerchi in lega, ma anche servosterzo, sensori di parcheggio, airbag e così via.

- Chilometraggio: questo valore tiene conto sia della tipologia di carburante utilizzato (benzina, metano o GPL) sia della cilindrata del motore. Questi due fattori andando di pari passo, possono penalizzare una valutazione auto in base all’utilizzo del veicolo. Per una città come Firenze dove per raggiungere molte zone di collina è necessario l’utilizzo dell’auto, questo punto è importantissimo. Per questo motivo è consigliabile avvalersi del giudizio di una persona esterna competente del settore, che possa fare una valutazione il più possibile veritiera senza penalizzare eccessivamente questo punto.

- Mercato: occorre tenere conto dei brand concorrenziali e dei prezzi che girano sul mercato al momento della propria valutazione.