CONFINDUSTRIA FIRENZE SU TURISMO: “INVASIONE SOFFOCA LA CITTA’”

Confindustria Turismo Regolamento unesco: federalberghi contro Palazzo Vecchio

“Firenze è ‘da sogno’ per il turista, ‘da incubo’ per chi ci vive” ha detto il presidente di Confindustria Salvadori “senza governo flussi la città diventa finta e morta.”

Firenze deve diventare 4.0, ma “è zero punto zero un turismo ciabattone che ha ormai le caratteristiche di un’invasione che soffoca la città: una città forse ‘da sogno’ per chi la visita, ma ‘da incubo’ per chi ci vive e ci lavora”. Lo ha detto Luigi Salvadori, presidente di Confindustria Firenze, nella sua relazione all’assemblea annuale dell’associazione. “Uno dei nostri settori industriali più promettenti, quello turistico – ha spiegato – è sospeso fra le liberalizzazioni che hanno trasformato la città in un unico gigantesco B&B e le chiusure corporative di un servizio pubblico strategico come quello dei taxi. Chi ha atteso un taxi per meno di mezz’ora negli ultimi 15 giorni alzi la mano”.

Secondo Salvadori “il numero chiuso non risolve”, ma “senza un governo dei flussi che alleggeriscano il quadrilatero romano, la nostra sorte è segnata: e sta fra Venezia e Carcassonne; fra una città morta e una città finta”. Fra gli altri elementi “zero punto zero” elencati da Salvadori, il mancato potenziamento dell’aeroporto, e la sentenza della Cassazione che ha bloccato le trasformazioni urbanistiche.

The post CONFINDUSTRIA FIRENZE SU TURISMO: “INVASIONE SOFFOCA LA CITTA'” appeared first on Controradio.

CONFINDUSTRIA FIRENZE SU TURISMO: “INVASIONE SOFFOCA LA CITTA’”

Confindustria Turismo Regolamento unesco: federalberghi contro Palazzo Vecchio

“Firenze è ‘da sogno’ per il turista, ‘da incubo’ per chi ci vive” ha detto il presidente di Confindustria Salvadori “senza governo flussi la città diventa finta e morta.”

Firenze deve diventare 4.0, ma “è zero punto zero un turismo ciabattone che ha ormai le caratteristiche di un’invasione che soffoca la città: una città forse ‘da sogno’ per chi la visita, ma ‘da incubo’ per chi ci vive e ci lavora”. Lo ha detto Luigi Salvadori, presidente di Confindustria Firenze, nella sua relazione all’assemblea annuale dell’associazione. “Uno dei nostri settori industriali più promettenti, quello turistico – ha spiegato – è sospeso fra le liberalizzazioni che hanno trasformato la città in un unico gigantesco B&B e le chiusure corporative di un servizio pubblico strategico come quello dei taxi. Chi ha atteso un taxi per meno di mezz’ora negli ultimi 15 giorni alzi la mano”.

Secondo Salvadori “il numero chiuso non risolve”, ma “senza un governo dei flussi che alleggeriscano il quadrilatero romano, la nostra sorte è segnata: e sta fra Venezia e Carcassonne; fra una città morta e una città finta”. Fra gli altri elementi “zero punto zero” elencati da Salvadori, il mancato potenziamento dell’aeroporto, e la sentenza della Cassazione che ha bloccato le trasformazioni urbanistiche.

The post CONFINDUSTRIA FIRENZE SU TURISMO: “INVASIONE SOFFOCA LA CITTA'” appeared first on Controradio.

BRUXELLES, NARDELLA IN MISSIONE PER FINANZIAMENTI “JUMBO BUS”

Nardella Jumbo Bus

Domani è previsto l’incontro tra Nardella e commissario europeo Cretu a Bruxelles. “Obiettivo sono finanziamenti Jumbo bus piazza Libertà-Bagno a Ripoli.” Ma c’è spazio anche per tramvia e scuola europea.

Domani a Bruxelles incontro tra il sindaco di Firenze Dario Nardella e il commissario europeo gli affari regionali Corina Cretu: “obiettivo”, ha spiegato oggi Nardella, “è di sondare tutte le strade percorribili per ottenere un finanziamento per il jumbo bus” da Bagno a Ripoli a piazza della Libertà, a poche centinaia di metri dal centro storico. Il piano per ottenere fondi dall’Ue per la realizzazione dell’infrastruttura, lanciato mesi fa, “va avanti – ha detto Nardella – domani vado insieme al sindaco di Bagno a Ripoli Francesco Casini e l’assessore alla Politiche europee Perra.

L’obiettivo è quello di sondare tutte le strade percorribili per ottenere un finanziamento per il jumbo bus: anche grazie all’agenda Juncker per la parte che riguarda le politiche urbane”. Nardella ha anche spiegato anche di andare a Bruxelles “a fare un resoconto della situazione complessiva dei lavori della tramvia e delle implementazioni; tratteremo poi il tema della scuola europea, school of transnational governance che a questo punto ha avuto il via libera lo scorso mese da tutto il consiglio della scuola e dalla commissione europea e che sorgerà a palazzo Buontalenti. Poi avrò un’altra serie di incontri con esponenti politici e istituzionali”, ha concluso.

The post BRUXELLES, NARDELLA IN MISSIONE PER FINANZIAMENTI “JUMBO BUS” appeared first on Controradio.

GROSSETO, SCONTRO TRA CAMPER E MEZZO CANTIERE: UN MORTO

Grosseto scontro camper mezzo cantiere

Lo scontro è avvenuto sull’Aurelia, tra Gavorrano e Giuncarico (Grosseto). Il camperista alla guida è morto sul colpo, una  perde vita, grave una donna portata all’ospedale di Grosseto.

Scontro sull’Aurelia tra Gavorrano e Giuncarico (Grosseto) in direzione sud tra un camper e un mezzo da cantiere di quelli usati per l’asfalto. L’uomo che era alla guida del camper morto sul colpo e la donna che era con lui è stata trasportata con l’elisoccorso in gravissime condizioni all’ospedale di Grosseto Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco, il 118  e la polizia Stradale. L’Aurelia è stata chiusa e il traffico è bloccato nella corsia sud.

Grosseto scontro

La donna che viaggiava con lui è stata estratta dall’abitacolo e portata con l’elisoccorso Pegaso all’ospedale di Grosseto. Sembra, da una prima ricostruzione della polizia stradale, che il camper sul quale viaggiava la coppia sia finito addosso a un mezzo da cantiere che stava ricostruendo l’asfalto nello svincolo per Giuncarico in direzione sud. Lievemente feriti anche tre operai del cantiere che sono stati trasportati al pronto soccorso di Massa Marittima.

Lo scorso 22 Aprile un uomo era morto nel primo pomeriggio di oggi in un incidente stradale tra due auto avvenuto a Montopoli Valdarno (Pisa), in località Capanne. Nello scontro la Peugeot 206, sulla quale viaggiavano padre e figlio, si era ribaltata e una Fiat 500 finì fuori strada. Gli altri due feriti, anche in questo caso, furono trasferiti in ospedale in gravi condizioni.

The post GROSSETO, SCONTRO TRA CAMPER E MEZZO CANTIERE: UN MORTO appeared first on Controradio.

GROSSETO, SCONTRO TRA CAMPER E MEZZO CANTIERE: UN MORTO

Grosseto scontro camper mezzo cantiere

Lo scontro è avvenuto sull’Aurelia, tra Gavorrano e Giuncarico (Grosseto). Il camperista alla guida è morto sul colpo, una  perde vita, grave una donna portata all’ospedale di Grosseto.

Scontro sull’Aurelia tra Gavorrano e Giuncarico (Grosseto) in direzione sud tra un camper e un mezzo da cantiere di quelli usati per l’asfalto. L’uomo che era alla guida del camper morto sul colpo e la donna che era con lui è stata trasportata con l’elisoccorso in gravissime condizioni all’ospedale di Grosseto Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco, il 118  e la polizia Stradale. L’Aurelia è stata chiusa e il traffico è bloccato nella corsia sud.

Grosseto scontro

La donna che viaggiava con lui è stata estratta dall’abitacolo e portata con l’elisoccorso Pegaso all’ospedale di Grosseto. Sembra, da una prima ricostruzione della polizia stradale, che il camper sul quale viaggiava la coppia sia finito addosso a un mezzo da cantiere che stava ricostruendo l’asfalto nello svincolo per Giuncarico in direzione sud. Lievemente feriti anche tre operai del cantiere che sono stati trasportati al pronto soccorso di Massa Marittima.

Lo scorso 22 Aprile un uomo era morto nel primo pomeriggio di oggi in un incidente stradale tra due auto avvenuto a Montopoli Valdarno (Pisa), in località Capanne. Nello scontro la Peugeot 206, sulla quale viaggiavano padre e figlio, si era ribaltata e una Fiat 500 finì fuori strada. Gli altri due feriti, anche in questo caso, furono trasferiti in ospedale in gravi condizioni.

The post GROSSETO, SCONTRO TRA CAMPER E MEZZO CANTIERE: UN MORTO appeared first on Controradio.