Incendio in un appartamento in Versilia, 20 evacuati

Incendio in un appartamento in Versilia, 20 evacuati

Pietrasanta, in provincia di Lucca, un incendio è scoppiato questa notte intorno alle 2 in un appartamento di una palazzina di quattro piani a in via Ficalucci, in Versilia.

L’incendio è stato estinto e 20 persone sono state momentaneamente evacuate mentre otto appartamenti sono stati al momento dichiarati inagibili. Due occupanti dell’appartamento andato a fuoco sono stati portati in ospedale per accertamenti, per avere inalato fumo.

Una donna, abitante al terzo piano della palazzina, ha riportato ustioni di primo e secondo grado agli arti inferiori e superiori e un trauma facciale ed è stata portata all’ospedale Versilia. Ustionato, a una mano, anche un vigile del fuoco intervenuto.

La donna ustionata è una 80enne che sarà trasferita a Pisa, dove è presente un centro per grandi ustionati. Sono invece già stati dimessi altri due abitanti della palazzina che erano stati portati in ospedale per accertamenti.

Il Comune di Pietrasanta spiega che sono otto le famiglie evacuate, per un totale di 17 persone, per le quali è stata trovata soluzione abitativa: due in hotel ed altre presso famiglie. All’interno di una delle abitazioni era in corso una veglia funebre per un 82enne deceduto il giorno prima dell’incendio.

La palazzina è di proprietà del Comune e adibita ad edilizia residenziale pubblica, in gestione all’Erp Lucca. A margine del rogo il sindaco Giovannetti ha spiegato che il Comune si è subito attivato “per rimettere a posto gli alloggi” e “sono in corso verifiche sul vano scale per accedere agli appartamenti non toccati dal fuoco.

L’incendio è scoppiato nella notte e alcuni inquilini hanno avvertito delle fiamme gli altri abitanti dello stabile che stavano dormendo, evitando così il peggio. Secondo i vigli del fuoco il rogo potrebbe essere partito dall’appartamento dove in quel momento c’era una veglia per un anziano morto il giorno prima”

Sono intervenuti i vigili del fuoco del comando di Lucca e dei distaccamenti di Pietrasanta e Viareggio, con il supporto dei colleghi di Pisa e Massa Carrara. Sul posto anche i carabinieri e il 118. Presente anche il sindaco di Pietrasanta Alberto Stefano Giovannetti. Sono in corso accertamenti per capire le origini del rogo.

L'articolo Incendio in un appartamento in Versilia, 20 evacuati da www.controradio.it.

Incendio a Cecina, in fiamme oliveti, boschi e terreni incolti

Incendio a Cecina, in fiamme oliveti, boschi e terreni incolti

Cecina, in provincia di Livorno, un incendio è divampato nel primo pomeriggio di venerdì 10 settembre, in località Colle Mezzano.

Le fiamme, che si sono sviluppate molto velocemente perché alimentate dal forte vento proveniente dal mare, stanno interessando oliveti, alcune porzioni di bosco ma anche alcuni terreni incolti e l’incendio si sta propagando rapidamente ed in modo imprevedibile.

Sono bruciate anche alcune baracche che si trovavano in prossimità di abitazioni, per proteggere le quali dalle fiamme stanno intervenendo i vigili del fuoco.

Le squadre di terra stanno lavorando, con grande difficoltà proprio a causa delle avversità meteorologiche, oltre che i vigili del fuoco sono coinvolte anche squadre di volontari dell’antincendio regionale.

La sala operativa ha inoltre inviato sul posto due elicotteri che stanno concentrando gli sganci a protezione delle abitazioni, mentre un terzo elicottero è stato allertato ed è pronto a partire qualora la situazione dovesse ulteriormente peggiorare.

La Regione ricorda che su tutta la Toscana è stato prorogato fino a domenica 19 settembre il divieto assoluto di abbruciamento di residui vegetali agricoli e forestali (potature, sfalci, ecc) e il divieto di effettuare qualsiasi accensione di fuochi. Resta esclusa la cottura di cibi in bracieri e barbecue situati in abitazioni o pertinenze o all’interno delle aree attrezzate.

L'articolo Incendio a Cecina, in fiamme oliveti, boschi e terreni incolti da www.controradio.it.

Incendio alle Cascine nella notte, colonna di fumo visibile a Firenze

Incendio alle Cascine nella notte, colonna di fumo visibile a Firenze

Un incendio dalla scorsa notte nel parco delle Cascine di Firenze sta impegnando numerose squadre dei vigili del Fuoco. La segnalazione sarebbe arrivata da alcuni residente nelle vicinanze.

I vigili del fuoco del comando di Firenze stanno intervenendo da questa notte per un incendio che ha coinvolto un’azienda che tratta il riciclaggio di legname, zona Ponte all’Indiano Firenze, via San Biagio a Petriolo.
L’intervento è tuttora in corso e proseguirà anche nelle prossime ore. Non si segnalano persone coinvolte.

L’area interessata dal rogo sarebbe circostante il parco delle Cascine a Firenze, nelle vicinanze del viadotto del ponte all’indiano. Le fiamme sono divampate nella nottata, alimentate anche dalla vegetazione e dalle sterpaglie presenti.

Oltre ai vigili del fuoco di vari distaccamenti, sul posto presenti anche  i sanitari del 118 e la polizia di stato. Non si registrano feriti. La circolazione sul viadotto non è stata bloccata durante la notte. La colonna di fumo era visibile anche all’alba.

notizia in aggiornamento.

L'articolo Incendio alle Cascine nella notte, colonna di fumo visibile a Firenze da www.controradio.it.

Esplosione e crollo casa, trovato morto un anziano

Esplosione e crollo casa, trovato morto un anziano

Pontremoli, in provincia di Massa Carrara, i vigili del fuoco del comando di Massa Carrara sono intervenuti a Filattiera, in Via Casello, per il crollo di un fabbricato di due piani a seguito di una esplosione, hanno ritrovato il corpo senza vita di un uomo nato nel 1933, mentre continuano le ricerche per scongiurare la presenza di altre persone.

Sul posto era presente anche personale Usar da Pisa e del nucleo cinofili da Livorno con il compito  di verificare l’eventuale presenza di persone sotto le macerie della casa crollata per l’esplosione e le ricerche erano state condotte anche con l’impiego dei cani del nucleo cinofili dei vigili del fuoco.

Da quanto si era appreso dai soccorritori l’abitazione, una casa colonica in una zona di campagna, risultava essere abitata da un anziano, e per ore si era sperato che non fosse finito sotto le macerie, poi purtroppo intorno alle 18:00, arrivava un breve comunicato dei Vigili del Fuoco che annunciava il ritrovamento del corpo senza vita.

Nello stesso comunicato i vigili del fuoco spiegavano inoltre che: “Continuano le ricerche per scongiurare la presenza di altre persone. momento escluso che nella casa crollata ci potessero essere eventualmente altre persone”.

Sul posto anche un’auto medica di Pontremoli e un’ambulanza della Misericordia di Pontremoli inviate dal 118.

L'articolo Esplosione e crollo casa, trovato morto un anziano da www.controradio.it.

Toscana, continuano gli incendi

Toscana, continuano gli incendi

Firenze, ancora incendi in Toscana, ieri due roghi sono divampati in zone diverse, uno nei boschi di Sant’Andrea di Gallicano (Lucca), nella Valle del Serchio, dove sono intervenuti  due elicotteri per contenere la propagazione del fronte in una zona particolarmente impervia.

Fiamme anche a Campagnatico (Grosseto) dove è divampato un incendio con un fronte di 300 metri che sta interessando un terreno incolto, oliveti e bosco. Su entrambi gli incendi le operazioni sono state ostacolate dal vento che alimentava le fiamme. La Regione Toscana ricorda che in questo periodo vige il divieto di abbruciamento di residui vegetali su tutto il territorio della Toscana.

Ma non è tutto, altri nuovi incendi sono divampati in varie zone della Toscana. Uno è scoppiato vicino a Castelfiorentino (Firenze), in località Santo Stefano. Le fiamme si sono sviluppate da un terreno incolto e si sono propagate a un bosco vicino. Sono state impegnate otto squadre di volontari antincendi boschivi (Aib) e i vigili del fuoco. Attivato anche un elicottero antincendio.

Un altro incendio di vegetazione, questo a Vicarello (Livorno) dove sono stati impiegati, su richiesta dei vigili del fuoco, due elicotteri del sistema regionale antincendio e cinque squadre del volontariato Aib.

Fiamme anche in montagna, in Casentino, nel comune di Bibbiena (Arezzo): interessato un bosco misto a conifere e ceduo. Le fiamme sono state spente con l’utilizzo di un elicottero ed il lavoro a terra di squadre. I danni, dice la Regione Toscana, sono stati contenuti grazie alla rapidità dell’intervento.

Successivamente la protezione civile della Toscana riferisce che sugli incendi di Campagnatico (Grosseto) e Gallicano (Lucca, la superficie percorsa dalle fiamme è stata rispettivamente di 3 e 2,5 ettari ma i roghi sono sotto controllo. Proseguono comunque le operazioni di bonifica con ulteriori sganci di acqua da parte degli elicotteri impegnati nelle operazioni e per tenere vigilati eventuali focolai da cui i fuochi potrebbero ripartire.

L'articolo Toscana, continuano gli incendi da www.controradio.it.