Vintage Selection

Dal 1 al 4 luglio la Stazione Leopolda di Firenze accoglierà la 26esima edizione di Vintage Selection, una delle mostre più prestigiose in Italia e in Europa dedicate alla moda e all’oggettistica vintage & remake di qualità.

Anche in questo nuovo appuntamento, Vintage Selection si presenta come un vero e proprio laboratorio di ricerca che guarda alla moda del passato, ma proponendosi anche come archivio storico da cui i designer di oggi traggono spunto per le loro collezioni. Il tema guida sarà “The Colors of Food”: in linea con Pitti Filati, in scena negli stessi giorni alla Fortezza da Basso, troveremo al centro il colore, declinato attraverso la ricchezza e il fascino del cibo. Quest’ultimo sarà grande protagonista attraverso una serie di food-trucks, tutti rigorosamente vintage, che saranno posizionati sia all’interno della Stazione Leopolda che sul piazzale esterno, offrendo al pubblico cibi e bevande di qualità. Una perfetta sintonia sia con la passione sempre più dilagante per lo street food che con il tema centrale di Expo 2015.

Cosa vedremo a Vintage Selection n.26?
Da segnalare la sezione Remake e Modernariato dedicata alle collezioni delle aziende che realizzano vintage customizzato, dove trovare capi trasformati o sottoposti a trattamenti innovativi, tessuti in canapa e lino lavorati negli anni ’50 acquistabili direttamente. All’interno della Leopolda sarà inoltre possibile ammirare alcuni dei mitici modelli T1 della Volkswagen, detti Bulli: all’interno di uno in particolare avremo anche l’opportunità visionare film e video stando comodamente seduti all’interno del bellissimo mezzo d’epoca.
Colori e atmosfere pop saranno invece protagoniste nello spazio firmato Taf: elementi d’arredo in tinta unita e sorprendenti giochi camaleontici, tra pannelli di colore e oggetti legati al cibo, accoglieranno il pubblico per una speciale esperienza cromatica. Tutta l’ambientazione sarà sia un’istallazione che un grande set fotografico corredato da oggetti di scena come frutta, verdura e utensili da cucina dove farsi scattare foto nei giorni della manifestazione.
Sarà inoltre possibile farsi truccare e “acconciare” in stile vintage per diventare vere e proprie pin-up, grazie alla collaborazione di Tuballoswing.
Non mancherà infine lo spettacolo, con esibizioni di swing e boogie woogie, lezioni di ballo aperte, dj set e concerti.

Per conoscere nel dettaglio il programma della quattro giorni: www.stazione-leopolda.com

Firenze rilancia la moda anni ’50: ecco la gonna a ruota

gonna-a-ruota-anni-50Il fascino degli indumenti vintage non lo scopriamo certo oggi: immersi in una società frenetica che cambia faccia di continuo, ritornare per qualche momento al passato è sempre qualcosa di piacevole.

Uno degli indumenti che ha caratterizzato gli anni ’50 e che oggigiorno viene utilizzato dalle donne per creare un look aggraziato e particolarmente femminile è la gonna a ruota. Certo, quando si utilizza un capo d’abbigliamento che ha fatto il suo tempo è impossibile non dare nell’occhio, per questo motivo occorre aver tanto buon gusto nella scelta degli abbinamenti.

In un certo senso, nella moda degli anni ’50 risiedono i pilastri di tantissime tendenze degli ultimi tempi,  perché in fondo la sua peculiarità risiede nell’esaltazione delle forme. Ma perché abbiamo scelto di focalizzare l’attenzione proprio sulla gonna a ruota? Per prima cosa è proprio Firenze, la città della moda, che ripropone lo stile Vintage e questo bellissimo capo d’abbigliamento, poiché soprattutto quella a vita alta grazie alla pressione che esercita sui fianchi e alla grossa scampanatura, consente di snellire la vita e nascondere quei difetti legati a a gambe un po’ troppo robuste e glutei poco scolpiti.

Il tutto restituendo grazia e femminilità in abbondanza. Questo tipo di gonna si adatta particolarmente alle camice in pizzo o anche ad una semplice t-shirt, a patto ovviamente che il colore sia abbinato alla perfezione. Inoltre, grazie alle innumerevoli possibilità che la moda dei giorni nostri offre a chiunque, è possibile indossare sia delle scarpe eleganti con il tacco alto o delle semplicissime sneakers, giocando su un effetto particolare meglio noto come ‘look sporty chic’. Un esempio di scarpa adatta a questo tipo di outfit può essere proprio la scarpa da donna Nero Giardini, lavorata industrialmente ma con fattura di alta qualità paragonabile alla produzione artigianale.

Di gonne a ruota ne esistono di tantissimi tipi e modelli, da quella a mezza ruota alla gonna realizzata in ecopelle, quest’ultima dotata di un fascino decisamente glamour. La lunghezza ideale è quella che arriva alle ginocchia coprendole appena, ma col passare del tempo e col variare dei gusti esistono modelli di tutti i tipi per soddisfare le richieste più disparate. Infatti non mancano nemmeno quelle cortissime o quelle che pur arrivando alle caviglie si aprono delicatamente roteando su se stessi.
Stesso discorso per i colori: dalle versioni monocromatiche a quelle a pois bianchi su sfondo rosso, passando per colorazioni sgargianti o altre decisamente più sobrie. Un abbinamento molto in voga consiste nel portare la gonna a ruota con una felpa, anche larga ma che rimanga corta, in modo da esaltare i fianchi.

Ultimo elemento ma non meno importante è indubbiamente la cinta. Questa deve necessariamente essere alta e stretta: l’ideale è sceglierne una che sia di un colore neutro, come ad esempio il cuoio o il nero. In alternativa va benissimo anche un cinta di un colore attinente alla fantasia della gonna.

Vintage Selection

Da mercoledì 22 a domenica 26 gennaio 2014 torna VINTAGE SELECTION alla Stazione Leopolda a riempierà gl’immensi spazi dellavecchia stazione ferroviaria di Firenze lasciando che istantanee di moda, fascino e stile d’antan, prendano vita.

VS23

Questa ventitreesima edizione avrà come tema il RETROGAMING, predecessori delle più tecnologiche console di oggi, intramontabili come Atari2600, Commodore64, per dirne alcune, rappresenteranno l’anello di congiunzione tra VINTAGE SELECTION e PITTI FILATI, il salone di Pitti Immagine che si svolgerà in contemporanea alla Fortezza da Basso e che ha scelto “PLAY” come tema per il proprio SPAZIO RICERCA.
VINTAGE SELECTION da sempre si contraddistingue per la partecipazione di partner eterogenei e diversificati, nell’intento comune di offrire al pubblico e al settore prodotti ed accessori vintage e remake originali e di alta qualità. Una ricerca che si estende dalla moda allo stile, alla riscoperta e rilettura delle tendenze che hanno avuto più successo. Oltre all’abbigliamento con gli oltre sessanta espositori, tornerà, infatti, VINTAGE TOUR, la mostra di mezzi a due o a quattro ruote che ritroviamo nei film d’autore come nelle fotografie di famiglia: Vespe, Lambrette, Ciao, oggi miti estemporanei. E a proposito di fotografie, il set di LAMPIMPOSA darà l’occasione di sentirsi addosso l’atmosfera di una mise en scene d’altri tempi con una polaroid un po’speciale: vintage si, ma digitale.
Nello stile di Stazione Leopolda, luogo ideale per la fusione tra arte, cultura, industria, tecnologia e informazione, VINTAGE SELECTION è l’occasione per assistere all’espressione del talento di artisti poliedrici come Rodolfo Lacquaniti che all’interno dello spazio Alcatraz e sul piazzale esterno di Stazione Leopolda, allestirà la mostra “THE GARBAGE REVOLUTION”. In quest’ultima rappresentazione, Lacquaniti, presenterà al pubblico 100opere nate a partire da scarti, rifiuti e oggetti svalutati.
Ma la grande novità dell’edizione invernale 2014 di VINTAGE SELECTION è lo spazio dedicato al VINTAGE FOOD & BEVERAGE per riconoscere prodotti e sapori che hanno attraversato i tempi.

ARTIGIANARTE 2013

All’ Obihall (Lungarno A.Moro) il 16 e il 17 novembre mostra-mercato di antiquariato e artigianato
COLLEZIONARE A FIRENZE – ARTIGIANARTE 2013

COLLEZIONARE A FIRENZE - ARTIGIANARTE 2013Cosa si può trovare girando fra i numerosi banchi? Di tutto e di più, perché tutto è collezionabile. Si va dai piccoli mobili all’oggettistica d’arredamento (ventagli, piatti, candelieri, orologi, lampadari)  vetri, cristallo, ferro, bronzo, argenti di provenienza sia italiana che estera. Girando è possibile scovare il vintage firmato (vestiti, cappelli, borse, scarpe e la famosa bigiotteria americana), il giocattolo d’epoca (auto e trenini in latta, bambole di celluloide, panno e porcellana).
Da segnalare il collezionismo cartaceo con le cartoline, i giornali, i libri e le stampe, la pubblicità d’epoca, le foto, le etichette, i calendari, i santini, le tessere e tanti altri piccoli pezzi di carta che qualcuno ha scovato nel cassetto del nonno o collezionato per anni. Una mostra mercato nella quale cercare e dialogare. Accanto all’antiquariato e al collezionismo gli artigiani con specializzazioni particolari e soprattutto l’artigianato creativo con oggetti di particolare bellezza e modelli unici. Insomma antiquariato, modernariato e creatività contemporanea