Tramvia: taglio del nastro per nuova linea Leonardo

Tramvia: taglio del nastro per nuova linea Leonardo

Firenze: stamattina è avvenuto il taglio del nastro, da parte del Sinaco Nardella, per la nuova liena Leonardo della tramvia. Ad assistere centinaia di persone, presenti anche Delrio, Vincenzo Ceccarelli e l’arcivescono Giuseppe Betori, che ha benedetto la nuova linea.

Centinaia di persone, negli spazi antistanti l’ospedale di Careggi, hanno preso parte all’inaugurazione della nuova linea Leonardo, della tramvia, che, attiva da stamani alle 5,38, trasporta le persone lungo il tragitto dalla stazione ferroviaria al grande presidio ospedaliero del capoluogo.

Tra i partecipanti alla cerimonia, condotta dal sindaco Dario Nardella, vi sono anche l’ex ministro per le infrastrutture Graziano Delrio e l’ex viceministro Riccardo Nencini, oltre ai parlamentari Rosa Maria Di Giorgi e Gabriele Toccafondi.

“Oggi è una giornata indimenticabile”, ha detto Nardella “viviamo in un paese dove é più facile non fare che fare le cose ma con la forza e la tenacia, se si vogliono fare alle fine si fanno. Firenze può essere un modello in questo: 4 anni per realizzare il tram è un tempo europeo e quasi un record italiano”.

Riferendosi implicitamente ad alcune recenti dichiarazioni del ministro dell’Interno Matteo Salvini ha poi chiesto alla folla: “Hanno detto che avremmo sventrato la città! Vi pare che sia così? a me pare che sia stato fatto un lavoro straordinario”; ha poi ringraziato “l’ex ministro delle infrastrutture Delrio e Nencini”.

Le prime due settimane di servizio sulla nuova linea per la quale sono stati assunti, tra l’altro, 40 nuovi autisti, ha detto infine il sindaco, saranno gratuite. Dopo di lui ha preso laparola l’assessore regionale ai trasporti Vincenzo Ceccarelli: “La Regione é al fianco del Comune in questo grande piano di trasporti”, ha detto “e siamo già al lavoro per realizzarne le estensioni”.

Presente all’iniziativa anche l’arcivescovo e cardinale Giuseppe Betori, che ha poi benedetto la nuova linea: “tutto ciò che aiuta a incontrarsi, a muoversi verso l’altro, aiuta a crescere”, ha spiegato, prima della preghiera “e allora diamo con piacere il benvenuto a questo mezzo di trasporto che in quanto tale aiuta e spinge verso l’incontro delle persone”.

 

Sulla nuova linea tramviaria ha espresso la sua opinione, parlando con i cronisti a margine della cerimonia, anche l’ex ministro e attuale capogruppo Pd alla Camera Graziano Delrio. “Firenze da oggi è una città più vivibile, pulita, accogliente”, ha sottolineato “come ha detto l’arcivescovo la tramvia è una straordinaria occasione di incontro, di sviluppo, di relazioni. Abbiamo finanziato coi governi del centrosinistra un piano straordinario per il trasporto pubblico nelle città, proprio perchè hanno bisogno di vivere meglio, meno assediate dal traffico e i cittadini di godersi il tempo non più chiusi in auto, ma muovendosi liberamente”.

Per Delrio, l’avvio della nuova linea è da considerare “un grande successo dell’amministrazione comunale, che ha usato bene i soldi che le sono stati dati e dell’amministrazione regionale”.

“È la dimostrazione che nelle città si può far vivere meglio le persone e soprattutto parlare dei problemi veri delle persone: il traffico, le file, l’inquinamento sono i problemi veri delle persone quando si svegliano al mattino”, ha concluso.

L'articolo Tramvia: taglio del nastro per nuova linea Leonardo proviene da www.controradio.it.

Toninelli, Pisa sarà aeroporto principale in Toscana

Toninelli, Pisa sarà aeroporto principale in Toscana

Firenze, secondo Toninelli l’aeroporto di Pisa, e non quello di Firenze, sarà lo scalo principale, “strategico”, della Toscana e il potenziamento dei collegamenti via treno con il ‘Galilei’ sarà uno degli impegni del ministero delle Infrastrutture.

Le affermazioni del ministro Danilo Toninelli (M5s) sono tratte da un’intervista al Tirreno pubblicata domenica 15 e dedicata alle opere pubbliche previste per la Toscana.

Sugli aeroporti Toninelli ha detto che “per noi Pisa deve restare in pole position come scalo strategico della Toscana” dopo aver premesso che “la convocazione della conferenza dei servizi per il masterplan dell’aeroporto di Firenze prevista a settembre è un atto procedurale che non incide in alcun modo sull’analisi costi-benefici in corso”.

“La gestione integrata di Firenze e Pisa non può che passare da un moderno ed efficiente collegamento ferroviario tra i due scali”, ha spiegato il ministro Toninelli aggiungendo che “le ferrovie regionali e le tratte dei pendolari saranno tra le priorità assolute del mio mandato” e specificando che “servono più corse, più puntualità, più comfort, più sicurezza”. Nell’intervista il ministro ha anche parlato della Tav a Firenze.

Riguardo a soluzioni alternative al progetto del tunnel sotto la città, Toninelli ha detto che “l’opera ha un forte impatto ambientale. Stiamo conducendo una attenta project review sui costi-benefici e ovviamente tutti i ragionamenti sono dentro a questa analisi”

L'articolo Toninelli, Pisa sarà aeroporto principale in Toscana proviene da www.controradio.it.

Trattore si ribalta in Valdichiana, muore pensionato

Trattore si ribalta in Valdichiana, muore pensionato

Civitella in Valdichiana, in provincia di Arezzo, un uomo è morto domenica mattina schiacciato dal trattore che si è ribaltato durante il lavoro nei campi.

La vittima si chiamava Enrico Gori, aveva 70 anni, era un pensionato e stava lavorando con il trattore in un terreno vicino a casa, a Ciggiano di Civitella in Valdichiana.

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, intorno alle 10:00, per cause da accertare, l’uomo ha perduto il controllo del mezzo che poi si è ribaltato finendo per schiacciarlo.

Sul posto è arrivato il 118 ma ogni soccorso è purtroppo risultato inutile, sul posto sono intervenuti insieme ai Vigili del Fuoco, anche i Carabinieri che stanno svolgendo gli accertamenti del caso sul luogo dell’incidente.

L'articolo Trattore si ribalta in Valdichiana, muore pensionato proviene da www.controradio.it.

Copre la targa con la maglietta per entrare nella ztl

Copre la targa con la maglietta per entrare nella ztl

Firenze, venerdì sera, al varco di via dell’Agnolo il conducente di un’auto, di 51 anni, è stato beccato dagli agenti di una pattuglia dopo aver occultato la targa del suo veicolo con una maglietta.

Alle 18:40 circa gli agenti della Polizia Municipale hanno notato una Seat ferma sul marciapiede di via dell’Agnolo che ripartiva con la targa coperta da una maglietta per transitare sotto la telecamera della zona a traffico limitato.

Gli agenti hanno quindi inseguito la vettura con le loro bici elettriche e sono riusciti a raggiungere il veicolo di fronte al catasto, proprio nel momento in cui il conducente stava togliedo la maglietta che copriva la targa per riconsegnarla alla sua ragazza che era in auto e in reggiseno.

A questo punto si sono qualificati e dopo essersi fatti consegnare i documenti hanno contestato all’uomo una serie di infrazioni: transito in ztl (sanzione di 81 euro), guida con patente scaduta (multa di 155 euro) e una denuncia per “aver occultato dolosamente e volontariamente la targa”.

Successivamente gli agenti hanno visionato i filmati delle telecamere di sorveglianza dove si vede in modo chiaro l’uomo mentre nasconda la targa con la maglia. Proseguono le indagini per verificare se in passato ha utilizzato lo stesso sistema per eludere i sistemi di ingresso alla ztl.

L'articolo Copre la targa con la maglietta per entrare nella ztl proviene da www.controradio.it.

Partita all’alba la linea T1 Leonardo della tramvia di Firenze

Partita all’alba la linea T1 Leonardo della tramvia di Firenze

La prima corsa dalla fermata De Andréè stata alle 5.38, mentre quella da Careggi alle 6.24. Non farà più capolinea alla stazione di Santa Maria Novella, ma proseguirà nel nuovo tratto che durante i lavori è stato chiamato linea 3, fino ad arrivare all’ospedale di Careggi, un’unica linea quindi, chiamata Leonardo, che è ora lunga 11,5 chilometri.

L’inaugurazione ufficiale   alle 9:30, al capolinea di Careggi, per le prime due settimane, il servizio nel tratto stazione-Careggi sarà gratuito, dal 21 luglio, inoltre, ci saranno significativi cambiamenti delle linee Ataf dell’area.

La linea T1 Leonardo collegherà Villa Costanza a Careggi Ospedale con un tempo di percorrenza di 40 minuti. I chilometri della linea sono 11,5 e le fermate 26. La frequenza sarà di 4 minuti e 20 secondi e le corse 500 al giorno. Si stimano 20 milioni di passeggeri all’anno, una riduzione di CO2 pari a 12.500 tonnellate all’anno e 9.300 auto in meno in strada ogni giorno.

Con il prolungamento della linea T1 Leonardo vengono introdotte importanti modifiche al trasporto pubblico locale su gomma gestito da Ataf&Li-nea con l’obiettivo di diminuire i tempi di percorrenza e potenziare il servizio.

In particolare, nascono 4 nuove linee (33-51-55-C4), altre cambiano percorso (2-8-13-14-17-20-23-24-28-40-43-48-49-59) e altre ancora vengono soppresse perché migliorate e ampliate o sostituite dalla tramvia (4-19-54-60-81-85-D-R). Tutte le altre linee rimangono invariate.

La riorganizzazione della rete entrerà in esercizio da sabato 21 luglio. Tutte le informazioni dettagliate sul servizio saranno a disposizione sul sito web www.ataf.net che sarà aggiornato in tempo reale.

Per quanto riguarda la comunicazione, il Comune spedirà a casa di ogni famiglia fiorentina, circa 190 mila, un opuscolo con tutte le informazioni; ci saranno flyer distribuiti da Gest e da Ataf alle fermate della tramvia e ai principali interscambi dei bus; 30, 40 persone al giorno della Protezione Civile saranno alle fermate per informare sulle modifiche; i call center di Ataf e Gest saranno potenziati; ci saranno poi affissioni in tutta la città, dalla stazione alle principali arterie di ingresso, nelle vetrine del centro, i manifesti e i canali digital del Comune di Firenze.

Previsto anche un alert System, con telefonata del sindaco Dario Nardella a casa dei cittadini e degli abbonati al servizio.

Gimmy tranquillo ha intervistato Nardella alla partenza del primo viaggio delle 5.38 di questa mattina.

L'articolo Partita all’alba la linea T1 Leonardo della tramvia di Firenze proviene da www.controradio.it.