Rossi su manovra: “Da governo patente stupidità a chi paga tasse”

Rossi su manovra: “Da governo patente stupidità a chi paga tasse”

Queste le parole di Enrico Rossi: “Questo governo nazionalpopulista distribuisce una patente di stupidità a tutti coloro che pagano le tasse regolarmente”

“Così questo governo nazionalpopulista distribuisce una patente di stupidità a tutti coloro, sono la maggioranza, milioni e milioni di cittadini, lavoratori, pensionati e imprenditori che pagano le tasse regolarmente e che si fanno venire i sensi di colpa se ritardano a saldare una multa”. Così scrive su Facebook il presidente della Toscana Enrico Rossi.

“Come per il ‘condono tombale’ di Berlusconi – aggiunge il governatore toscano – si potrà pure dichiarare oggi per allora, pagando con comode rate e un bello sconto. Niente sanzioni e niente interessi. Chissà cosa ne pensano i tanti elettori del M5stelle che hanno votato credendo veramente nel cambiamento. Bisogna organizzarci per cacciare i nazionalpopulisti dal governo, prima che portino l’Italia alla rovina”.

L'articolo Rossi su manovra: “Da governo patente stupidità a chi paga tasse” proviene da www.controradio.it.

Protesta camion spurgo, traffico in tilt a Firenze

Protesta camion spurgo, traffico in tilt a Firenze

Pesanti disagi al traffico, questa mattina a Firenze, per la protesta organizzata da alcune ditte di spurgo della Toscana.

Una trentina di camion delle aziende hanno percorso i viali a passo d’uomo, partendo dalla zona di Novoli per arrivare a Campo di Marte. Obiettivo della manifestazione, che non sarebbe stata preavvisata alla questura, quello di chiedere una soluzione per l’emergenza liquami, dopo lo stop alla ricezione dei liquami da parte degli impianti della Lombardia.

I mezzi hanno creato disagi in particolare in viale Lavagnini, dove si sarebbero fermati per alcuni muniti, poi hanno proseguito fino a entrare nel parcheggio del Mandela Forum. Sul posto è arrivata la polizia di Stato. La protesta improvvisata è stata seguita dagli agenti della polizia municipale, intervenuta per cercare di limitare i disagi al traffico.

L'articolo Protesta camion spurgo, traffico in tilt a Firenze proviene da www.controradio.it.

Traffico a Firenze: fine settimana senza code alla stazione SMN con vigili fissi e nuovi tempi ai semafori

Traffico a Firenze: fine settimana senza code alla stazione SMN con vigili fissi e nuovi tempi ai semafori

Fortunatamente questo fine settimana non si sono verificati gli episodi di congestionamento di sette giorni fa con blocchi del tram per la presenza di auto intorno alla stazione. Le modifiche introdotte dall’amministrazione stanno avendo i loro effetti e ne arriveranno altre per fluidificare il traffico.

Fra le altre novità messe in campo nei prossimi giorni due corsie preferenziali in più per gli autobus su gomma da e per via Panzani.

Intanto stasera alle 21 assemblea pubblica sul futuro della tramvia insieme al Sindaco con la presentazione al teatro Reims di Gavinana della nuova linea per Bagno a Ripoli

sentiamo l’assessore alla mobilità di Firenze Stefano Giorgetti nel consueto collegamento del lunedì in Morning News.

L'articolo Traffico a Firenze: fine settimana senza code alla stazione SMN con vigili fissi e nuovi tempi ai semafori proviene da www.controradio.it.

Barga: 3mila in corteo contro pirogassificatore KME

Barga: 3mila in corteo contro pirogassificatore KME

 Un corteo lungo quasi un chilometro con la presenza di oltre 3mila persone, che con striscioni, bandiere e tante magliette bianche (simbolo del no all’inceneritore) ha sfilato  in Garfagnana per dire no alla realizzazione di un pirogassificatore alla Kme di Fornaci di Barga (Lucca).

In corteo uomini, donne e bambini, ma anche sindaci e rappresentanti delle istituzioni locali. La manifestazione è organizzata dal movimento La Libellula, per dire no al progetto
utilizzando un gassificatore che dovrebbe bruciare pulper di cartiera. Un impianto che dovrebbe essere realizzato proprio allo stabilimento di Fornaci di Barga (Lucca) dove la
popolazione ha però oggi espresso un chiaro dissenso a questa ipotesi.

Il progetto di rilancio dello stabilimento di Kme a Fornaci di Barga poggia sulle economie garantite dall’attivazione di forni elettrici (che si possono accendere e spegnere secondo le necessità ottimizzando i costi). I forni sarebbero alimentati con 100mila Mw di energia ricavata gassificando 100mila tonnellate annue di scarti delle cartiere, per il cui conferimento le aziende pagherebbero Kme.

Le emissioni in area, secondo quanto dichiarato dall’azienda,  rimarrebbero sotto la soglia autorizzata, e l’obiettivo è aumentare la produzione di rame fino a 85mila tonnellate rispetto alle 48mila del 2016 e alle 60mila previste quest’anno.

Comune e comitati ribadiscono il no. « Una valle come la nostra — sostengono — non può sopportare un impianto del genere e il passaggio di 12 o pèù tir al giorno per il trasporto del pulper. La Valle del Serchio non può essere trasformata in un polo industriale dello smaltimento dei rifiuti».

 

L'articolo Barga: 3mila in corteo contro pirogassificatore KME proviene da www.controradio.it.

Firenze, al Conventino nasce la scuola per tramandare l’arte del fabbro

Firenze, al Conventino nasce la scuola per tramandare l’arte del fabbro

L’assessore Del Re: “Una nuova opportunità per questo settore e per tutto il territorio”. “Offerto a Walter Seroni di essere uno dei docenti dei corsi”

Al Conventino nasce la ‘scuola’ per tramandare l’arte del fabbro. Nei bellissimi locali di via Giano della Bella arrivano i corsi sulla lavorazione dei metalli organizzati da Scuola di arti orafe-Lao, in collaborazione con Artex e Comune di Firenze.
“Da una criticità a un’opportunità – ha spiegato l’assessore allo Sviluppo economico Cecilia Del Re – Al Conventino si formeranno i nuovi fabbri per tramandare questa antica arte. Da luglio scorso stiamo lavorando con Lao e Artex per verificare la fattibilità di questa operazione che ora diventa realtà. Un progetto che va a impreziosire le attività già presenti al Conventino e che consentirà, tra l’altro, di coinvolgere Walter Seroni tra i docenti dei corsi”.

“Purtroppo – ha spiegato l’assessore – la vicenda di Seroni (della quale ci eravamo occupati negli scorsi giorni LEGGI QUI  ndr) si protrae da tempo: si trova al Conventino da oltre 15 anni senza contratto e senza corrispondere un canone al Comune di Firenze. L’Amministrazione si è a lungo impegnata per andargli incontro ma senza collaborazione da parte sua. Oggi finalmente – ha annunciato l’assessore Del Re – grazie a un progetto di Scuola di Arti Orafe-Lao con Artex e Comune di Firenze, una parte del laboratorio liberato sarà utilizzato per i nuovi corsi sul mestiere del fabbro e la lavorazione dei metalli da tramandare ai giovani, compresi quelli della scuola di arti orafe. Un’iniziativa che andrà a vantaggio del settore e di tutto il territorio”.
Già nel 2011 Seroni, presente da anni in un laboratorio del Conventino senza contratto (che non aveva mai voluto firmare), aveva chiesto all’amministrazione di ridurre lo spazio del locale da lui occupato impegnandosi in quel caso a firmare il contratto e a pagare un canone più basso. Il Comune, allora, dando seguito alla sua richiesta, aveva realizzato i lavori a proprie spese e inviato a Seroni il nuovo contratto. Neanche quello venne firmato da Seroni e il minor canone non è mai stato da allora corrisposto. L’amministrazione si era adoperata anche per proporre a Seroni di svolgere lavori per il Comune al fine di aiutarlo a sostenere l’affitto, scoprendo però che nel frattempo, a inizio 2017, aveva chiuso partita Iva e quindi non aveva più titolo a svolgere l’attività di artigiano. Gli uffici comunali sono obbligati a questo punto a chiudere la procedura per rientrare in possesso del laboratorio. Peraltro, sono molte le richieste di artigiani interessati a prendere in affitto uno spazio al Conventino per aprire lì una propria bottega. Nelle ultime settimane è stato verificato che i macchinari rimasti nel laboratorio di Seroni erano inutilizzabili; sarà dunque la Scuola di arti orafe ad acquistare i nuovi macchinari per i corsi.

L'articolo Firenze, al Conventino nasce la scuola per tramandare l’arte del fabbro proviene da www.controradio.it.