MOVIDA: FIRENZE, DA OGGI ZTL SPERIMENTALE FINO ALLE 3 DEL MATTINO

Giugno

Parte oggi 8 giugno la Ztl notturna no stop, sperimentazione decisa fino al 10 ottobre dal sindaco Nardella per contrastare la movida selvaggia. Il giovedì e il venerdì la Ztl inizierà la mattina alle 7.30 per concludersi alle 3 del giorno successivo.

Il blocco del centro per le auto dei non residenti (fissato dal giovedì mattina al sabato pomeriggio, con finestra notturna 3-7.30) scatta l’8 giugno: vogliamo, infatti, dare ai clienti dei ristoranti e dei locali del centro un servizio competitivo e alternativo, fatto di car sharing, un servizio taxi più capillare, il potenziamento dell’Ataf e le navette gratuite collegate ai parcheggi”. Lo spiega il sindaco di Firenze Dario Nardella.

L’altra novità annunciata da Nardella riguarda la verifica sulla misura che non sarà a fine luglio, come predisposto precedentemente dalla giunta, ma “tra 30 giorni”. Il sindaco infine, fissa due punti. Uno di merito, sottolineando che non si tratta di una “scelta ideologica ma che guarda a ciò che serve alla città”. L’altro sul metodo: “Faremo una verifica su criteri oggettivi e condivisi. Anche se, precisa, “non è un esperimento da laboratorio, sia chiaro: sappiamo che si tratta di una finestra temporale sottoposta a verifica”.

L’accesso alla ztl è sempre consentito ai mezzi elettrici, alle due ruote a motore e alle biciclette, ai veicoli del car sharing  oltre ovviamente ai taxi con prezzi agevolati per giovani e donne. Nei settori A, B e O il giovedì e venerdì viene revocata la finestra dalle 20 alle 23. Quindi il provvedimento di limitazione degli accessi ai soli autorizzati è in vigore dalle 7.30 del mattino alle 3 della notte successiva. Nessun cambiamento per il sabato: la ztl inizia alle 7.30 per terminare alle 16 e poi riprende alle 23 fino alle 3 di domenica. Per i settori F e G (la zona di San Niccolò), quelli non compresi nella ztl diurni ma soltanto nel provvedimento estivo notturno, restano in vigore gli orari consueti: quindi dalle 23 di giovedì, venerdì e sabato alle 3 del giorno successivo.

The post MOVIDA: FIRENZE, DA OGGI ZTL SPERIMENTALE FINO ALLE 3 DEL MATTINO appeared first on Controradio.

ZTL NO STOP, CON SHARE’NGO PREZZI PIÙ BASSI E PUBBLICITÀ GRATUITA PER I LOCALI

Iscrizione al servizio al prezzo di 1 euro anziché 10 e sconti fino al 35% sulle tariffe individuali, convenzioni con i locali e gli esercizi commerciali del centro storico per utilizzare gratuitamente i sistemi di comunicazione e pubblicità a bordo delle proprie auto elettriche in sharing. È il pacchetto che Share’ngo metterà a disposizione dei cittadini e delle imprese del territorio fiorentino in occasione della sperimentazione Ztl h24.

Risultati immagini per sharengo
Lo ha annunciato oggi alle associazioni di categoria l’assessore allo Sviluppo economico Cecilia Del Re, dopo l’incontro con l’amministratore delegato di Share’ngo-CS Group Emiliano Niccolai.
“Un connubio importante tra nuovi partner della mobilità fiorentina come Share’ngo e mondo del commercio – ha detto l’assessore Del Re – a dimostrazione di come lo sviluppo di una mobilità sostenibile sia compatibile con lo sviluppo del commercio all’interno e all’esterno del nostro centro storico. Momenti di sperimentazione come quello della ztl h24 che sta per partire – ha proseguito Del Re – sono importanti anche per ideare e stringere rapporti come questo, dando nuove opportunità ai nostri commercianti di promuoversi ed essere più facilmente raggiungibili”.
L’ad Niccolai ha confermato “il pieno impegno di Share’ngo perché siano solo positivi gli effetti della sperimentazione sulla chiusura totale della Ztl nel fine settimana”.
Per i cittadini di Firenze, Share’ngo ridurrà fino al 31 luglio l’iscrizione al servizio da 10 a 1 euro, senza minuti bonus ma con la possibilità di avere uno sconto tariffario fino al 35% dopo l’iscrizione.
Ai commercianti e i proprietari di pubblici esercizi della Ztl Share’ngo metterà a disposizione gratuitamente e per due mesi il proprio sistema di informazione e comunicazione di bordo perché chiunque scelga un’auto elettrica di Share’ngo (per entrare e parcheggiare liberamente in Ztl senza inquinare) possa conoscere in tempo reale le iniziative, gli eventi e le promozioni e gli appuntamenti che negozi e pubblici esercizi offrono per il fine settimana.
L’accesso al sistema di in-car advertising di Share’ngo sarà semplice con un servizio dedicato all’indirizzo care@sharengo.eu.
Basterà richiedere uno dei 54 spazi banner disponibile per ogni settimana fino a fine luglio e inviare la propria creatività via email per veder girare h24 le proprie promozioni sulle 200 macchine di Share’ngo a Firenze.

Notte Bianca ZTL dalle 19,30

Notte Bianca ZTL dalle 19,30. Eventi e iniziative con la Notte Bianca fiorentina in programma a cavallo tra mercoledì 30 aprile e giovedì 1 maggio. Molto nutrito il programma che, come di consueto, si svolgeranno nelle piazze e strade cittadine. Quindi, per consentire il regolare svolgimento della manifestazioni, è stata predisposta una serie di provvedimenti di circolazione come la ztl notturna straordinaria, la pedonalizzazione del centro e le modifiche per il trasporto pubblico.


Ztl notturna dalle 19.30
La maggior parte dei provvedimenti prenderà il via alle 19.30, orario in cui scatterà in anticipo nella versione notturna estiva in vigore dal 4 aprile. Ovvero le zone della ztl diurna A e B comprese all’interno dei viali e le ulteriori due aree individuate specificatamente per il provvedimento notturno, ovvero settori F e G: il primo corrisponde grossomodo a San Niccolò fino al viale dei Colli (a partire da piazza Ferrucci), il secondo riguarda l’area tra piazza Piave e piazza Cavalleggeri. Le porte telematiche rimarranno quindi accese per 24 ore, dalle 7.30 di mercoledì alle 7.30 di giovedì.
In vigore anche i provvedimenti collaterali alla ztl notturna: l’istituzione del senso unico in viale Poggi (con direzione da via dei Bastioni a viale Galilei), la chiusura parziale della corsia di destra di viale Giovine Italia in prossimità di piazza Piave (prechiusura del varco della ztl presente nella piazza), la chiusura parziale della corsia di canalizzazione di via Duca degli Abruzzi direttrice viale Giovine Italia-via dell’Agnolo (prechiusura dell’accesso ztl di via dell’Agnolo).
Scatta la zona pedonale
Sempre alle 19.30 di mercoledì e fino alle 6 di giovedì sarà istituita una grande zona pedonale in centro storico: l’area sarà quella compresa nel perimetro via dei Benci (tratto Ponte alle Grazie-Corso Tintori), Corso Tintori, piazza Cavalleggeri, via Tripoli, via delle Casine, via Ghibellina, via delle Conce, via dell’Agnolo, via Santa Verdiana, piazza Ghiberti, via della Mattonaia, Borgo La Croce (incluso), piazza Sant’Ambrogio (inclusa), via dei Pilastri, via degli Alfani, via della Pergola, via Sant’Egidio, piazza Santa Maria Nuova, via dei Bufalini, via dei Servi (tratto via dei Bufalini-via del Castellaccio), via dei Servi (tratto via del Castellaccio-via Alfani – inclusa), via degli Alfani, via Guelfa, via dei Ginori (inclusa), via Taddea (tratto via dei Ginori-via Rosina – inclusa), via Rosina, piazza del Mercato Centrale, via Santa Chiara, via Nazionale, largo Alinari, piazza Stazione, via Santa Caterina da Siena, via della Scala (tratto via Santa Caterina da Siena-via dell’Albero), via dell’Albero, via Maso Finiguerra, via Melegnano, Ponte Vespucci, via Sant’Onofrio, piazza dei Nerli (inclusa), via di Camaldoli (inclusa), piazza Tasso (inclusa, eccetto le carreggiata di collegamento tra viale Pratolini e viale Petrarca e tra viale Petrarca e via del Campuccio), via del Campuccio, via dei Serragli (tratto via del Campuccio-piazza della Calza), piazza della Calza (eccetto direttrice di collegamento via dei Serragli-Porta Romana), via Romana (inclusa), piazza San Felice (inclusa), piazza Pitti (inclusa), via Guicciardini (inclusa), piazza Santa Felicita (inclusa), via dei Bardi (tratto via Guicciardini-piazza Santa Maria Soprarno – inclusa), piazza Santa Maria Soprarno (inclusa, eccetto carreggiata di collegamento tra lungarno Torrigiani e via dei Bardi), lungarno Torrigiani, Ponte alle Grazie. In deroga sarà consentito il transito ai mezzi di soccorso e delle forze di polizia.
All’interno della zona interdetta rimarranno in vigore le discipline delle aree pedonali già in vigore, come quella del Duomo, di piazza Signoria, via di Tornabuoni, di Por Santa Maria e di piazza Pitti.
Il trasporto pubblico
Per quanto riguarda il trasporto pubblico, la tramvia viaggerà tutta la notte. Il servizio Ataf sarà potenziato sulle linee 6, 14, 17, 22, 23 e 37 con l’incremento del numero di vetture in circolazione alcune delle quali saranno in servizio per tutta la notte. Il servizio aggiuntivo sarà effettuato dalle 21 alle 6.
Per consentire lo svolgimento degli eventi e delle manifestazioni previste dal programma alcune strade saranno pedonalizzate e quindi le linee che le attraversano verranno deviate. Inoltre in previsione del notevole afflusso di persone, alcune zone non pedonalizzate saranno comunque difficilmente percorribili dai mezzi del trasporto pubblico