Tecnologie fotoniche, bando regionale da 1.5 milioni di euro

FIRENZE – "Aprirà entro il prossimo 30 settembre il bando regionale destinato a finanziare progetti di ricerca e sviluppo nel settore delle tecnologie fotoniche e rivolto a imprese e organismi di ricerca toscani. La quota regionale di cofinanziamento ammonta a 1 milione di euro a cui si somma un altro mezzo milione di euro circa di contributo europeo". Lo annuncia l'assessore alle attività produttive Stefano Ciuoffo, dopo l'approvazione della delibera nell'ultima seduta della giunta regionale.

Il bando si colloca nell'ambito del progetto ERA-NET COFUND PhotonicSensing, finanziato dal Programma Horizon 2020 di cui la Toscana è partner, e segue l'apertura, che avviene oggi, del bando comune, joint-call, transnazionale per il finanziamento di progetti di ricerca e sviluppo nell'ambito delle tecnologie fotoniche, che coinvolgano aziende e organizzazioni di ricerca provenienti dai paesi e dalle regioni dei partner del consorzio PhotonicSensing: Austria; Germania; Regione delle Fiandre (Belgio); Israele; Polonia; Portogallo; Turchia; Regno Unito e Toscana.

I progetti finanziabili dovranno interessare le seguenti aree di applicazione della sensoristica fotonica: salute/sicurezza, in particolare quella alimentare; sicurezza civile; produzione manifatturiera; monitoraggio ambientale; applicazioni medicali. I soggetti destinatari sono: grandi imprese in cooperazione con micro, piccole e medie imprese, con o senza organismo di ricerca (ad esclusione della grande impresa da sola); MPMI in cooperazione tra loro, con o senza organismo di ricerca; organismi di ricerca, sia pubblici che privati, in collaborazione con MPMI (ad esclusione dell'organismo di ricerca da solo). I beneficiari toscani dovranno presentare un progetto in partenariato con altri soggetti non toscani proveniente da un paese o regione che fa parte del consorzio PhotonicSensing.

L'aiuto sarà concesso sotto forma di contributo in conto capitale ed il valore massimo dell'agevolazione (in percentuale rispetto al costo ammissibile) sarà: 45% per la piccola impresa, 40% per la media, 25% per la grande e 45% per l'organismo di ricerca.

La pubblicazione del bando avverrà entro il 30 settembre prossimo mentre le scadenze per la presentazione delle idee progettuali e dei progetti esecutivi sono fissate rispettivamente per il 5 dicembre 2016 e febbraio 2017.

Informazioni

I commenti sono chiusi